Dettagli Recensione

 
La figlia della fortuna
 
La figlia della fortuna 2015-06-15 07:54:17 LaClo
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
LaClo Opinione inserita da LaClo    15 Giugno, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cambiamento

(Attenzione spoiler)
La figlia della fortuna è un romanzo in cui l'autrice riesce magistralmente a inserire diverse tematiche e personaggi creando un insieme ricco ma coerente. L'aspetto che ho preferito è sicuramente l'ambientazione storica, l'analisi di un periodo in cui buona parte del mondo era resa folle dalla corsa dell'oro, la ricerca di una ricchezza illusoria alla quale si contrappone una ricerca dell'amore altrettanto illusoria e chimerica. Molto interessante anche il confronto tra una cultura occidentale, in continuo sviluppo rappresentata dal giovane continente americano e la cultura millenaria orientale di cui la Cina è portavoce. Tutti gli intrecci narrativi sono gestiti molto bene dall'autrice che crea diverse storie parallele che appaiono perfettamente inserite nel romanzo. Per esempio il personaggio di Jacob Tood mostra come la ricchezza lo spinga a ricadere sempre nella menzogna e nell'inganno mentre i personaggi di Eliza e Tao Chien, scoprono nuove culture, idee e si trovano per necessità a dover mutare il proprio aspetto esteriore e si trovano a percorrere strade diverse da quelle che avevano scelto. Eliza scopre quanto il suo amore sia diventato solo un'idea, un obiettivo da raggiungere mentre Tao Chien che voleva dedicarsi ai suoi studi di medicina e tornare in Cina decide di dedicarsi alla salvezza di bambine cinesi costrette a prostituirsi in California. La California appare come una terra in cui si può partire da zero, in cui ogni persona può diventare un'altra, occupare un altro ruolo. Un semplice medicante può essere un ricco nobile e viceversa. La California offre l'opportunità di rinascere e di creare una nuova società in cui non c'è spazio per i costumi obsoleti della vecchia Europa.
In conclusione penso che questo sia un ottimo romanzo perché mostra che ogni personaggio è diverso dall'idea che possono avere gli altri. Rose, John, Eliza e Tao Chien lungo il romanzo mostrano la loro complessità e la loro vera natura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Bel commento, Claudia. Io sono stato deluso dall'Allende con il romanzo "Il piano infinito" , per cui 'l'ho mollata' . Capisco che per approcciarsi a un autore sia importante iniziare dalle sue opere migliori, così da essere interessato a leggere anche quelle minori. In quel caso, invece, ho scelto un po' superficialmente.
In risposta ad un precedente commento
LaClo
15 Giugno, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao, grazie per il tuo commento. Io ho letto "l'Isola sotto il mare" e ho intenzione di leggere la "Casa degli spiriti" che mi hanno consigliato molte persone! Ammetto che anche io come te molte volte scelgo le mie letture in maniera un po' istintiva e per fortuna finora non ho avuto molte delusioni. Purtroppo a volte il romanzo sbagliato può condizionare il giudizio sull'autore. Spero che provando un'altra lettura tu possa scoprire altri aspetti di questa scrittrice.

27 Gennaio, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Ho letto quasi tutti i libri della Allende, inclusi quelli di avventure per bambini, e non sono mai rimasto deluso; perfino "Il Piano Infinito" mi è piaciuto immensamente. Ma "La Figlia della Fortuna" mi ha lasciato con l'amaro in bocca, in quanto mi aspettavo che ci fosse un epilogo per unire tutti i fili che fino ad allora avbevbano catturato la mia immaginazione. So che è abbastanza comprensibile immaginare come si rimetteranno in ordine le cose, ma credo che se l'autrice avesse scritto un capitolo finale, il romanzo sarebbe stato più completo.
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri