Dettagli Recensione

 
Crooner
 
Crooner 2019-07-02 07:41:58 Emilio Berra TO
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Emilio Berra  TO Opinione inserita da Emilio Berra TO    02 Luglio, 2019
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Serata d'inizio primavera

Tratto dalla raccolta "Notturni", questo racconto può essere considerato un piccolo gioiello letterario degno del Nobel ricevuto da Ishiguro.

Ci sono incredibili meccanismi dell'arrivismo e del 'successo' (termine ormai permeato di volgarità) che annientano la vita, soprattutto di chi li pratica.

In armonioso equilibrio fra realismo e inverosimile, in una suggestiva Venezia d'inizio primavera, si narra di un musicista che suona nelle orchestrine dei caffè di Piazza San Marco.
Lui, però, suona la chitarra, e a Venezia questo non è un vantaggio. Poi non è italiano (ma dell'Est-Europa), e i turisti non devono accorgersene.
Ai tavolini di uno di questi locali incontra un celebre cantante, un mito della madre, che gli propone di accompagnare il suo canto, per una serenata in gondola sull'acqua notturna di un canale.
Si tratta di una serenata assai particolare, che non può lasciarci indifferenti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...

racconti
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Ciao Emilio, dopo il deludente "Non lasciarmi", fatico a riaccostarmi a Ishiguro.
Laura, non ho voluto leggere quel libro per la tematica che affronta.
Benché non ami il genere racconto, ho letto i 5 testi di "Notturni" : 5 storie belle ; bellissima soprattutto la scrittura.
"Crooner" mi è parso molto bello, ma reputo l'ultimo racconto, "Violoncellisti", il capolavoro della raccolta.
Ciao Emilio, bella recensione! Non ho letto ancora nulla di Ishiguro e lo farò col suo libro più famoso, Quel che resta del giorno, poi si vedrà!
Molly Bloom
03 Luglio, 2019
Ultimo aggiornamento:
03 Luglio, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Emilio. Invidio il tuo spiccato senso della sintesi intrigante, elegante e completa. Personalmente ho avuto una esperienza deludente con Non lasciarmi, finito di leggere solo perché l'ho letto in lingua come esercizio linguistico e in tal caso è stato perfetto perché ha una prosa semplicissima, non mi è servito nemmeno il dizionario, il che non sempre è un pregio dal punto di vista letterario. Credo che se lo avessi letto in italiano sarebbe stato di una noia mortale, va bene che a livello emotivo può coinvolgere ma fino ad un certo punto. E anche come tematiche, Non lasciarmi è abbastanza scarsino nel senso che avrebbe potuto osare di più e andare più a fondo.
Marianna, grazie.
Ho trovato Quel che resta del giorno un libro magnifico. L'ho anche riletto, e soprattutto nell'ultima parte mi ha rivelato nuovi dettagli e sfumature che me l'hanno fatto apprezzare ancora di più.
Ti ringrazio, Joana.
Non ho voluto leggere "Non lasciarmi" , a causa della storia che racconta. Ma , dalla tua e da altre opinioni, deduco di non aver perso niente.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri