Dettagli Recensione

 
La gatta
 
La gatta 2019-11-12 17:02:21 archeomari
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
archeomari Opinione inserita da archeomari    12 Novembre, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il felino della discordia

TANIZAKI Jun’ichiro è stato per me una bella scoperta.
Un racconto lungo veramente piacevole, che, oltre ad una narrazione veloce e scorrevole, conduce un sottilissimo scavo nei meccanismi psicologici dei protagonisti.
Scritto nel 1936, “Neko to Shozo to futari no onna” (La gatta, Shozo e le due donne [in italiano semplicemente “La gatta”] in pieno conflitto mondiale, riscuote il favore del pubblico e, cosa non sempre facile, il benestare della censura. Tanizaki è stato un autore che ha amato caricare di sensualità alcune figure femminili nei suoi romanzi, una sensualità oggi ben accetta, ma che ai tempi in cui pubblicava non era ben tollerata.

Veniamo al racconto. I protagonisti sono: Shozo, il marito/figlio dal carattere debole e remissivo; O-rin, la madre lungimirante che esercita, nonostante sia sposato, ancora un forte potere sul figlio; Fukuko, la seconda moglie, volubile e capricciosa di Shozo; Shinako, la prima moglie ripudiata, desiderosa di far pagare a tutti a tre il suo allontamento.
Ma come prendersi la rivincita? Attraverso Lily.
Lily, sì, la gatta. La protagonista! La stupenda ed elegante gatta europea cui Shozo è legato da anni, con cui condivide letto, cibo, i momenti di gioia casalinga più puri e più intensi.
Una gatta, che con gli occhi e con le movenze mostra di padroneggiare quasi tutte le diavolerie femminili per conquistare il suo padrone, Shozo, mentre sembra avere in un primo momento scarso successo con le componenti femminili di questo ristretto gruppo familiare, dove non ci sono ancora bambini.
Le donne sono gelose delle attenzioni di lui verso Lily, ma poi una di loro capirà quanto sia importante ingraziarsi le moine della gatta per conquistare il cuore di Shozo. Un piccolo dramma familiare scatenato dalla gelosia non verso una donna, ma verso una gatta. Questa gatta che sembra seminare discordia nel matrimonio, altro non desidera, come tutti gli animali domestici, che essere accudita e coccolata nei momenti giusti

“Quando sentiva dire, da qualcuno poco informato, che i gatti sono meno affettuosi, meno cordiali e più egoisti dei cani, Shozo pensava: “Come possono capire le deliziose qualità dei gatti senza aver mai fatto l’esperienza di vivere soli con loro?” Essendo timidi e di carattere alquanto chiuso, i gatti non si fanno mai coccolare in presenza di estranei; anzi, si comportano in modo volutamente freddo”.

Lily è come un essere umano: come una madre nell’esperienza del primo parto, che chiede aiuto attraverso sguardi, una madre che porta con sè il dolore della separazione dai propri piccoli e che invecchia come tutti gli esseri viventi. L’autore ha dato prova di grande conoscenza del mondo felino, testimonianza ulteriore della particolare considerazione di cui godono i gatti nella cultura del Paese del Sol Levante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

T'invidio, Marianna! Io non leggo, in genere, autori dell'estremo Oriente... concosco pochissimo, praticamente niente, di quel mondo letterario. Questo libro, visto il tema, mi sembra molto carino! :D
In risposta ad un precedente commento
archeomari
16 Novembre, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Se vuoi avvicinarti a questo splendido mondo letterario ed artistico, non hai che da scegliere! Ci sono autori famosi che sicuramente già conosci. Sto scoprendo anche io un po' alla volta ed imparando quanto ho perso in questi anni .

28 Aprile, 2022
Segnala questo commento ad un moderatore
Pieno conflitto mondiale? Nel 36?
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Una buona madre
Finché non aprirai quel libro
Piccole cose da nulla
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage
Mao II
Sipario, l'ultima avventura di Poirot
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso