Dettagli Recensione

 
L'uomo che leggeva le stelle. Il romanzo di Nostradamus
 
L'uomo che leggeva le stelle. Il romanzo di Nostradamus 2013-02-21 16:10:35 silvia71
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    21 Febbraio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Troppa fantasia

Chi, almeno una volta, non è stato stuzzicato dal desiderio di approfondire la conoscenza di Nostradamus, il cui nome è divenuto nei secoli sinonimo di “veggenza” e oggetto di una ridda di studi per sondare l'attendibilità o meno delle sue profezie?

Sicuramente scrivere un saggio biografico su Michel de Saint Remy, alias Nostradamus, è complicato, considerando che ad oggi mancano tante informazioni sulla vita di quest'uomo; ma seppur orientandosi su uno scritto che assuma la natura di biografia romanzata, occorre dedicarsi ad un buon lavoro di ricerca documentaristica per infondere una dose di credibilità sufficiente.
Ebbene, l'opera dei coniugi Nobecourt è destinata a lasciare al pubblico una netta sensazione di amarezza, soprattutto per coloro che si affidino a queste pagine spinti dalla voglia di conoscere realmente la vita, il lavoro e le opere dell'indovino.
Gli autori imbastiscono un romanzo prevalentemente fantasioso, tenendo ferma solamente la collocazione temporale, annoverando quindi i rapporti intrattenuti da Nostradamus con la corte reale di Francia, di cui in effetti si è sempre tramandato il legame di fiducia instaurato con Caterina de Medici consorte di Enrico II.
Il lettore vorrebbe leggere altro, vorrebbe vedersi materializzare davanti agli occhi in maniera nitida la figura del veggente, vorrebbe leggere alcune delle famose “quartine”, vorrebbe vedere analizzati i rapporti tra la formazione scientifica del medico-astrologo e le doti legate alla profezia ; insomma, il lettore che ricerca una valenza storica non è interessato alle tinte rose di cui abbondano queste pagine.

E' un romanzo dominato da un ritmo narrativo lento e monotono, dettagliato nei dialoghi spiccioli tra protagonisti nati dalla fervida immaginazione di coloro che scrivono, oltre ad essere corrotto a livello linguistico da una pessima traduzione.
Detto ciò, se sul piano biografico il romanzo è del tutto insufficiente e a tratti fuorviante, non è possibile neppure promuoverlo sul piano puramente narrativo.

Forse alle spalle di questa pubblicazione c'è lo zampino dell'interesse commerciale, per cui si è ben pensato di scomodare un nome come quello di Nostradamus, per avere un richiamo garantito a livello di vendite.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Non consigliabile a chi cerca una biografia romanzata
Trovi utile questa opinione? 
240
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
petra
21 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Silvia, dillo che hai recensito Nostradamus ma muori dalla voglia di leggere Giacobbo e le sue previsoni di Voyager....:)))!!!!!!!!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
21 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
no ti prego, Fede, Giacobbo nooo :-)))))
GIACOBBO NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!! :)))
Io l'avevo letto, il libro recensito da Silvia eh, non Giacobbo, e non mi era dispiaciuto, certo non l'avevo preso per trovarvi una biografia di Nostradamus... ma in effetti me lo ricordo lento e un po' nebuloso in alcuni tratti, soprattutto prima del ritorno alla corte del re francese!
Se lo conosci, lo eviti.
Anche a questo servono i nostri commenti. :)
Silvia, grazie per l'avvertimento

Bruno
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
21 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Povera Silvia !
Oh ma quanti ne stai tritando ? Sbaglio o sei particolarmente produttiva in questi giorni ?
;-)
gracy
22 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Sono d'accordo Silvia, quando subentra la noia e la monotonia e l'assenza dell'essenza dei contenuti è una delusione che non ci sono stelle che tengano.
In risposta ad un precedente commento
silvia71
22 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie del sostegno, Gracy!
boccio sempre a malincuore un libro e prima di farlo cerco di analizzarlo sotto tutti i punti di vista....
In risposta ad un precedente commento
gracy
22 Febbraio, 2013
Ultimo aggiornamento:
22 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Anch'io boccio a malincuore, poi non ne parliamo se avevo alte aspettative! E' sempre piacevole misurarsi ognuno con le proprie idee
In risposta ad un precedente commento
MagicalRobert
22 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Brava Silvia! Siete molto pazienti tu e Gracy! Se io mi trovo con una lettura che non garantisce, un minimo, le mie aspettative scadendo nella noia, chiudo il libro, purtroppo è così. :)
In risposta ad un precedente commento
silvia71
22 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
ti capisco Magic!
14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri