Dettagli Recensione

 
L'azteco
 
L'azteco 2015-12-25 12:25:16 Julian
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Julian    25 Dicembre, 2015

capolavoro assoluto

L'ho letto per la prima volta in due settimane, da Natale '84 a Epifania '85. Mai avevo letto prima niente di piu' avvincente, piu' intrigante, piu' magnificamente descrittivo. E mai l'avrei letta dopo, a tutt'oggi che sono passati piu' di trent'anni e nel frattempo l'ho riletto per altre quattro volte. E' un'opera che rapisce con la straordinaria potenza espressiva del suo autore, ricchissima di particolari sull'affascinante, misterioso e complesso Unico Mondo. Particolari ora autentici, ora romanzati, ora probabilmente fantasiosi, come certe situazioni francamente inverosimili. Ma e' un peccatuccio veniale per un'opera immensa, degna di figurare nell'Olimpo delle produzioni letterarie di ogni tempo. Cos'altro si puo' dire quando fin dalle prime pagine si resta rapiti dalle suggestioni emanate dalla narrazione, ci si figura l'Isola di Xaltocan, il luogo natio del protagonista Tlilectic Mixtli (Nuvola Scura), ci si immagina di essere li, in un luogo che non esiste piu', come non esiste piu', e da secoli, il Lago di Texcoco, l'omonima citta' e la'affascinante Tenochtitlan. Piu' ci ci addentra nella lettura e piu' l'Unico Mondo ridiventa realta' nella nostra mente, con i suoi deserti, i suoi vulcani, le sue valli fiorite. le sue impenetrabili giungle. e i suoi innumerervoli popoli, evoluti e primitivi, bellicosi e pacifici, insignificanti e bizzarri. Tutto questo oggi e' scomparso, imbastardito. E l;immagine che comunemente si ha dei Conquistadores qui ne esce parecchio svilita.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a TUTTI, anche a chi finora ha letto solo Topolino e la Gazzetta dello Sport
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Sicuramente hai ragione: è un capolavoro assoluto.
Uno dei miei libri preferiti, e secondo me "Il romanzo storico perfetto!"
Lo sto leggendo proprio in questi giorni. Sinceramente non lo trovo avvincente al massimo anche se è molto interessante dal punto di vista documentaristico.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Oblio e perdono
Belle Greene
La maschera di marmo
Io, Monna Lisa
Il gran mondo
L'italiano
La regina d'oro
Il botanico inglese
Gli Effinger
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù