Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Il lusso della giovinezza
 

Il lusso della giovinezza Il lusso della giovinezza

Il lusso della giovinezza

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

I vecchi e i giovani. Su questo motivo di fondo Gaetano Savatteri costruisce l’indagine, ricca di energia comica, del «giornalista disoccupato, di successo, Saverio Lamannna» e del suo compare Peppe Piccionello. Muore Steve, un milionario americano deciso a investire in Sicilia. Non era soltanto un uomo d’affari, era un idealista che voleva contribuire a una scossa salutare contro l’immobilismo gattopardesco. Attorno a lui una squadra di giovani entusiasti, venuti da ogni parte. Tra di loro c’è Suleima, la splendida compagna di Saverio che, andato a consolarla, si trova a curiosare nelle attività dell’imprenditore appena deceduto. Steve è precipitato dal ciglio di una strada, ma non si sa come, e non è ben chiaro nemmeno come sia arrivato in quel posto. Per Lamanna troppe cose non tornano e inizia a sospettare che non si tratti di un incidente. Si sa inoltre che due personaggi, come ombre scure in contrasto con la luminosità dei giovani collaboratori, incombevano sul percorso di vita e d’affari della vittima, il vecchio don Cesare e il potente imprenditore Nicodemo. Sembrano la vecchia mafia delle campagne e la nuova mafia del business. O è solo un’apparenza? Lo scenario, in questo nuovo capitolo della serie, non è il mare azzurro e blu di Màkari. Ma siamo sulle Madonie dell’antica città di Castelbuono, che, seppure a pochi chilometri dal mare di Cefalù, si trova in montagna in mezzo alla neve. L’intero romanzo è attraversato da alcune domande cruciali. È possibile in Sicilia, laboratorio sociale d’Italia, una svolta che veda protagonisti i giovani? È possibile in questo scorcio di millennio per un giovane restare nel nostro paese, affermarsi professionalmente e contribuire al suo sviluppo? Ma soprattutto è ancora possibile un dialogo tra generazioni? Di fronte a questi interrogativi Saverio Lamanna appare del tutto spaesato, attraversa infatti l’età di mezzo, quella in cui si pagano i biglietti a prezzo pieno, senza riduzioni né per giovani né per vecchi.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.1
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il lusso della giovinezza 2021-01-29 15:53:16 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    29 Gennaio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Generazioni a confronto

Il nuovo protagonista di Gaetano Savatteri è un giovane giornalista disoccupato dal nome di Saverio Lamanna. Siamo in Sicilia, una Sicilia che assomiglia alla Siberia essendo radicate le avventure in quel delle Madonie e più precisamente nella città di Castelbuono. Fidanzato con Suleima, l’uomo si trova ad indagare sulla morte di Steve Parker deceduto in un burrone. Che si sia trattato di un omicidio o sia stata mera fatalità? Ma chi era davvero Parker? Un manager milionario che amava le Madonie e cos’altro? Chi altro?
All’indagine tradizionale si somma il tema del conflitto generazionale tra più giovani e dimensione dei più anziani.
Tante le domande che si susseguono in questo breve testo che si presta a una lettura gradevole e rapida. Con una penna fluida e una prosa ricca, “Il lusso della giovinezza” è uno scritto che si esaurisce in poche ore e che ha la gran bella caratteristica di essere intriso di elementi e riferimenti della nostra quotidianità (perfino il settimanale “Robinson” di Repubblica) che non mancano di suscitare interesse ed empatia nel lettore. Un titolo da scoprire, dove il giallo è sulle retrovie e in prima linea al contempo e con quel giusto grado di riflessione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il lusso della giovinezza 2021-01-06 18:39:00 ornella donna
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    06 Gennaio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Scontro generazionale

Gaetano Savatteri torna in libreria con la sua creatura di carta, il
“giornalista disoccupato, di successo”,
Saverio Lamanna ne Il lusso della giovinezza. Un libro che già dal titolo fa espressamente riferimento al suo intimo contenuto.
Già l’ambientazione si fa notare: siamo, infatti, in Sicilia; ma non in quella a cui siamo abituati, piena di sole e di calore. Più che alla Sicilia somiglia alla Siberia: siamo sulle Madonie nell’antica città di Castelbuono, dove se non piove, nevica e le temperature sono piuttosto basse:
“La pioggia in Sicilia è sempre uno sgarbo. Piove senza rabbia, un frusciare di acqua dispettoso, ingiusto e snervante. (…) Ma sotto la pioggia la Sicilia non è romantica, né malinconica, ha solo un colore sporco, un tono livido che stinge umidità sui muri delle case abusive, sulla costa devastata da pontili dismessi, sulle stazioni ferroviarie abbandonate, sui capannoni costruiti a metà per rubare soldi alla Cassa del Mezzogiorno, su cumuli di immondizia ai bordi delle strade.”
Per Saverio è una tragedia, ma non può esimersi dall’aiutare la sua fidanzata , certa Suleima, direttamente coinvolta in qualcosa di poco chiaro. Cosa è accaduto? L’imprenditore Steve Parker, con cui Suleima lavorava, sparisce in modo misterioso, e dopo alcune ricerche viene trovato morto in un burrone. Tragica fatalità o omicidio? Chi era, in realtà, Steve?
“Era il manager milionario che amava le Madonie. “
Stabilire la verità non sarà facile, ma il nostro amato protagonista è più che deciso a fare bella figura con l’amata e …. Non solo quello!
Il libro, oltre l’indagine tradizionale, volta alla ricerca della verità circa la morte di Steve, presenta un tema molto importante e d’attualità: il conflitto generazionale che conduce i giovani contro gli anziani. I giovani, la loro spensieratezza, a tratti anche la loro ingenuità, l’inesperienza. Dall’altra i vecchi che non vogliono lasciare i posti di comando, che non aprono canali di comunicazione con i giovani, per insegnare, per essere saggi. Bellissime le parole sul tempo che passa:
“il divario incolmabile tra la sua piena giovinezza e la mia maturità. E soprattutto il fatto di averne preso consapevolezza, di avere accettato che il tempo non ci lascia indenni e che ad ogni lustro si aggiungono disillusioni, cinismo, irascibilità .”
Le domande sono cruciali ed inducono ad una riflessione profonda. Dunque non soltanto un giallo, ma un romanzo intenso e riflessivo, con un sottofondo di ironia e di complicità che affascinano e coinvolgono benevolmente il lettore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gli aerostati
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Io e Mr Wilder
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ballo di famiglia
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Vie di fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fattoria del Coup de Vague
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.4 (3)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna in guerra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutto a posto tranne l'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri