Il respiro del fuoco Il respiro del fuoco

Il respiro del fuoco

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Manca poco al tramonto quando il cielo grigio e nero che incombe sulla città di Haven si accende di un rosso infuocato. È il rosso violento di un incendio scaturito sulla cima di una collina in periferia, nella cittadina abbandonata di Eden Crossing. Il respiro del fuoco non ha lasciato scampo: l'eccentrico tempio che accoglieva il reverendo Tobias Manne e i suoi adepti è ora un sepolcro ardente con decine di vittime. La profiler Anna Wayne e il detective Lucas sono arrivati troppo tardi per impedire quel suicidio rituale... oppure la più efferata delle stragi. Un rito, messo in atto da una mente visionaria e geniale. Perché esiste soltanto una cosa più affascinante e pericolosa del manipolare il fuoco: manipolare le menti. Anna e Lucas sfidano il tempo per riuscire a elaborare un profilo del killer, ricostruire la storia delle vittime e individuare la più sfuggente delle ombre, prima che uccida ancora. Ma ogni indagine ha un prezzo, e quando sia Anna sia Lucas scoprono che quel caso affonda le radici nel loro stesso passato, nei loro segreti, sono costretti a chiedersi se possono davvero fidarsi l'una dell'altro...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il respiro del fuoco 2017-03-08 15:58:19 Chiara77
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Chiara77 Opinione inserita da Chiara77    08 Marzo, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

"Bruceranno tutti"

Seconda indagine per Lucas e Anna.
Sono passati alcuni mesi dalle vicende narrate nel romanzo “Il prigioniero della notte”. Siamo di nuovo ad Haven, nei giorni che precedono il Natale: la setta guidata da Tobias Manne sta mettendo in atto un tremendo suicidio di gruppo. Una giornalista, Laura Gibson, infiltrata nella setta di Manne, ha lanciato un'ultima, disperata richiesta d'aiuto: Anna e Lucas riusciranno a salvarla? Oppure finiranno male anche loro? E tutta la morte, l'orrore, la disperazione che si sparge su Haven proviene solamente dal fanatismo del reverendo Manne e dalle menti soggiogate e manipolate dei suoi seguaci, oppure c'è qualcos'altro da cui guardarsi? Come ad esempio un assassino che agisce per motivazioni che hanno radici ben diverse dal semplice lavaggio del cervello che può provocare una setta?

Federico Inverni ci accompagna, con uno stile più fluido e lineare rispetto al primo romanzo, a dare una risposta a tutti questi interrogativi. I colpi di scena si susseguono, la trama è avvincente, il ritmo veloce. Il lettore si ritrova a leggere, leggere, leggere per capire e arrivare alla soluzione del caso. Un thriller quindi, che scorre anche di più del primo romanzo, secondo me. I personaggi principali sono già stati delineati in modo molto particolareggiato, adesso l'autore può dedicarsi di più alla trama, che mi sembra davvero ottima. Certo il rapporto tra Lucas e Anna sta evolvendo, con il passare del tempo, ma non voglio scrivere troppo, altrimenti rischierei di rovinarvi la lettura.

In conclusione, un ottimo thriller, rapido, travolgente, pieno di colpi di scena che non sono mai assurdi o sconclusionati. Mi è sembrato di guardare uno dei miei telefilm preferiti, realizzato benissimo e che ti fa trascorrere ore piacevoli; una volta finito però, non ti ha lasciato quel “qualcosa” dentro che ti fa riflettere e che ti induce a porti domande e ad intessere ragionamenti, come possono aver fatto altri libri. Comunque, lettura molto piacevole e consigliata!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama i thriller
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Morte accidentale di un amministratore di condominio
Appuntamento mortale
Chiedi al portiere
La vita paga il sabato
La Svedese
Scripta manent
Un volo per Sara
Undici morti non bastano
Una stella senza luce
Il tessitore
Il gigante e la Madonnina
Terrarossa
Se son rose moriranno
Rancore
Racconti sull'innominabile
Una piccola questione di cuore