Mala tempora Mala tempora

Mala tempora

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Mala tempora, romanzo di Fabrizio Carcano edito da Mursia. Una nuova avventura del commissario Bruno Ardigò, costretto anche questa volta a gettarsi in un’indagine da brivido che lo obbligherà a scendere nei sotterranei di Milano, dove, nascosti nel buio, si celano riti occulti e segreti tramandati da secoli. Ultima domenica di giugno. Dal Naviglio Martesana riemerge il corpo nudo di una giovane donna, privata della testa. Sei mesi prima, sulla sponda dell’altro Naviglio, era stato decapitato un anziano ubriacone. Una Milano boccheggiante per la calura e attanagliata dalla crisi economica scopre l’orrore e il terrore. E qualcuno resuscita il fantasma del mostro della Bagnera, il serial killer ottocentesco che smembrava le sue vittime nella sua cantina a pochi passi dal Duomo. Intanto in una chiesa del centro un giovane informatico viene sgozzato mentre prega. Un altro omicidio inspiegabile.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Mala tempora 2014-08-21 11:37:04 Fonta
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Fonta Opinione inserita da Fonta    21 Agosto, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Milano meno esoterica e più noir

Ritornano le avventure del commissario Ardigò e del suo amico giornalista Malerba.

Dopo i primi due libri incentrati sulle trame esoteriche ed i misteri storici con retrogusti leggendari che avvolgono una Milano oscura, vista da un'angolatura molto intrigante, ovvero quella dei lati nascosti, massonici e decodifocabili di alcuni dei milanesi più famosi della storia, ecco un nuovo capitolo, questa volta più attuale (con alcuni cenni storici che non mancano mai quando si parla di questo autore), dove la trama e gli omicidi ruotano attorno al male di vivere contemporaneo, alla crisi, al bisogno di mantenere stili di vita elevati, all'omologazione ed alla violenza fine a sè stessa.
Molta quindi la carne al fuoco messa sul piatto da Carcano, che accantona un pò uno dei due protagonisti,, il giornalista Malerba, per approfondire la figura dell'introverso Ardigò, che vedremo cambiare e riscoprirsi tra le pagine di questo romanzo.
A mio modesto parere il meno accattivante dei tre libri di Carcano, con un finale non strabiliante ed un assassino quasi più "casuale" che "seriale", forse avevo grandi attese per questo libro e sono un pò rimasto con l'amaro in bocca..anche se nell'ultima pagina troverete un evento inatteso che lascia la suspance per il prossimo libro.
Resta comunque un ottimo libro e a chi non conoscesse ancora questo autore consiglio di cuore "Gli Angeli di Lucifero", uno dei bei thriller italiani secondo me!

Buona lettura

Indicazioni utili

Consigliato a chi ha letto...
Gli Angeli di Lucifero.
La Tela dell'Eretico

di Fabrizio Carcano
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Mala tempora 2014-06-05 18:52:23 Lorenzo Roberto Quaglia
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Lorenzo Roberto Quaglia Opinione inserita da Lorenzo Roberto Quaglia    05 Giugno, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mala Tempora

Da poche settimane è uscito il nuovo romanzo di Fabrizio Carcano, il giornalista scrittore da alcuni soprannominato il Dan Brown milanese, dal titolo “Mala Tempora”.

Ritroviamo subito i personaggi che abbiamo imparato ad amare nei due precedenti romanzi, Gli angeli di Lucifero e La tela dell’Eretico, il capo della Squadra Omicidi Bruno Ardigò e il giornalista, amico – rivale, Federico Malerba impegnati in una serie di delitti di giovani donne nella torrida estate milanese del 2013.

Nel romanzo sono presenti i temi cari all'autore che ce lo hanno fatto conoscere come il maestro del romanzo giallo a sfondo storico – esoterico. Caratteristica del Carcano è quella infatti di riuscire a creare un legame emotivamente forte tra le indagini su omicidi dei nostri tempi che rimandano, per qualche ragione che via via si palesa nel corso della lettura, ad altri delitti compiuti a Milano da personaggi vissuti in secoli precedenti. Il tutto avvolto da un alone di misteri e riti segreti che rendono ancora più intrigante la trama e la lettura.

Non riveleremo certo qui il finale della storia che, per inciso, si svelerà al lettore, come in ogni buon giallo, solo nelle ultime pagine, ma possiamo aggiungere un’ultima annotazione prima di lasciarvi alla lettura: l’amore dell’autore, vero e intenso che traspare in ogni pagina del libro, verso Milano, quella di oggi e quella di ieri.

La città è raccontata nei suoi angoli più conosciuti e nelle sue viuzze meno note. L'autore la rende più amabile di quello che appare agli stessi milanesi, come il sottoscritto, abituati ad usarla ogni mattina, a scivolarle accanto, a sfiorarla ma non ad osservarla con attenzione come meriterebbe nella realtà.

Nella recensione de La Tela dell’Eretico suggerivamo al Sindaco Pisapia la nomination di Carcano all’Ambrogino d’Oro. Ci pare di non essere stati ascoltati, ma noi ci riproviamo nuovamente, dopo aver letto questo nuovo intrigante romanzo giallo milanese!

Buona lettura a tutti in attesa della nuova avventura del duo Ardigò – Malerba.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri