Narrativa italiana Letteratura rosa Non ho tempo per amarti
 

Non ho tempo per amarti Non ho tempo per amarti

Non ho tempo per amarti

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Julie Morgan scrive romanzi d’amore ambientati nell’Ottocento. Di quell’epoca ama qualsiasi cosa: i vestiti lunghi, gli uomini eleganti, le storie romantiche che nascono grazie a un gioco di sguardi o al semplice sfiorarsi delle mani… L’unica cosa che salva del mondo di oggi è lo shopping online, che le permette di non mettere il naso fuori dal suo amatissimo e solitamente silenzioso appartamento. Almeno finché – proprio al piano di sopra – non arriva un misterioso inquilino: un ragazzo strano, molto giovane e vestito in un modo che a Julie fa storcere il naso. È davvero un bene che lei sia da sempre alla ricerca di un uomo d’altri tempi, perché il suo vicino, decisamente troppo moderno, potrebbe rivelarsi ben più simpatico di quanto avrebbe mai potuto sospettare…

Recensione della Redazione QLibri

 
Non ho tempo per amarti 2018-01-09 08:25:06 Belmi
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    09 Gennaio, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Abbiamo fatto clic

La dedica al libro introduce in modo molto chiaro l’argomento di questo libro:

“Per mia sorella Marija che, essendo sempre più avanti degli altri, ha da poco impalmato un uomo più giovane”.

I protagonisti di questo nuovo libro della Premoli sono Julie, scrittrice trentaseienne di romanzi rosa Regency e il suo nuovo vicino di casa, Terrence, un musicista molto giovane e famoso. Per chi come me avesse già letto anche “È solo una storia d’amore”, la protagonista è una delle scrittrici amiche di Laurel.

Come per il precedente romanzo, la Premoli rimette in luce il fatto che essere scrittrici di rosa e di storici, non ti qualifica come una scrittrice di serie b, anche se in quest’ultimo lavoro rimarca molto meno l’argomento andando invece, come ormai succede in tutti i suoi ultimi libri, a parlare molto di politica. La Premoli critica in maniera per niente velata il presidente americano e tutto quello che riguarda la sua politica.

Politica a parte, posso tranquillamente dire di aver letto con piacere questo libro, ho ritrovato la Premoli dei primi tempi, cosa che negli ultimi libri non era successo, tanto da chiedermi, se li avesse scritti lei (visto le voci che girano su internet). La trama come prevede qualsiasi romanzo rosa è abbastanza prevedibile, quindi non voglio dire niente, ma la sua prevedibilità non toglie piacevolezza alla lettura.

La sua protagonista è una donna un po’ ambigua, con scarsissima autostima ma con la faccia tosta di uscire con un abbigliamento molto discutibile.. devo dire che nel carattere di lei e nella costanza di lui, ho trovato delle analogie con i protagonisti di “Ti prego lasciati odiare”..che l’autrice abbia deciso di ritornare sui primi passi?

Comunque alle fan della Premoli posso dire che questo romanzo mi è piaciuto, non sono riuscita a staccarmi dalle pagine e mi sono fatta anche delle grasse risate, la vicina è una dei pezzi forti della storia. Trovo poco convincenti il titolo e la copertina che per me non rispecchiano minimamente il libro anche perché la protagonista ha problemi con il tempo..ma solo per via dell’età e il gatto non ce l’ha!

Buona lettura amanti del rosa, la Premoli è finalmente tornata!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I primi libri dell'autrice
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita fino a te
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La scomparsa di Stephanie Mailer
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Divorare il cielo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Berta Isla
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le fedeltà invisibili
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tredici modi di guardare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'animale femmina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La scrittrice del mistero
Valutazione Utenti
 
3.3 (3)
L'anello mancante. Cinque indagini di Rocco Schiavone
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Se vuoi vivere felice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macbeth
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'antica nave
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri