Narrativa italiana Letteratura rosa Raccontami ancora di noi
 

Raccontami ancora di noi Raccontami ancora di noi

Raccontami ancora di noi

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Caterina vive a Milano e odia il suo lavoro, ma per fortuna ci sono i libri a darle soddisfazione. La sera in cui il suo scrittore preferito presenta l'ultimo romanzo, lei non può mancare. Affascinante e schivo, Robert non è solito dare confidenza alle fan. Ma quando se la ritrova di fronte, tra i due scocca la scintilla. Caterina però è timida e quell'occasione incredibile la spaventa. Tocca a Robert escogitare un modo unico di conquistarla: affidare alla propria penna il loro incontro, creando una storia d'amore indimenticabile che li vede protagonisti. Il lieto fine di fantasia è assicurato, ma la realtà sarà all'altezza?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Raccontami ancora di noi 2015-02-23 18:21:49 Mian88
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    23 Febbraio, 2015
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Robert & Caterina

Caterina De Medici, venticinquenne laureata in lettere e commessa in un negozio di abbigliamento milanese, per quanto possa silenziosamente maledire il nome scelto dal padre amante di storia si vedrà sicuramente costretta a ringraziarlo, perché – come le dirà successivamente l'uomo che colora le pagine di questo romanzo – una volta udito è impossibile dimenticarlo.
E' una classica grigia e piovosa serata quella che conduce Caterina alla galleria dove Robert Della Rovere presenterà il suo ultimo romanzo. Un abito rosso trafugato dal negozio ed abbinato ad improponibili stivaletti blu sono il suo biglietto da visita, la fila è immensa e più si avvicina al suo autore preferito e più si sente piccola e fuori luogo. Le sue compagne di attesa scalpitano e brulicano di pettegolezzi sul fascinoso gentiluomo e sono tutte immancabilmente armate della sua ultima opera. Soltanto la nostra protagonista ha in mano un differente volume; essa apprezza sinceramente i testi dello scrittore, non si interessa a lui in quanto uomo o personaggio dello spettacolo poiché quel che ha rapito il suo cuore è il stile, le parole su carta. Ecco il motivo per il quale, stretto in grembo ha quel suo secondo romanzo che da pochi è stato apprezzato perché meno commerciale eppure così intriso di significato.
Robert dal canto suo appare annoiato e frustrato, è consapevole della frivolezza di quelle lettrici attratte dal gossip e dal suo eccentrico carattere. Quando quella piccola manina gli porge il romanzo che egli stesso ha più amato e sentito ne rimane stupefatto, la sua anima si risveglia dal torpore e senza indugi chiede a quegli occhi azzurri una motivazione per quella scelta. Resta disarmato dinanzi alla franchezza della risposta della donna: ella ha amato le sue parole, le ha comprese ed ha notato la differenza tra quell'intenso componimento e gli ultimi che ha pubblicato. Desidera parlarle, confrontarsi con lei che però si fa prendere dal panico e scappa lasciando sul luogo “del delitto” persino il manoscritto tanto amato.
Ed è proprio grazie al nome oggetto di ilarità che riesce a ritrovarla. Inizia così questo intenso romanzo di Giulia Besa, un componimento giovane e fresco capace di far sognare e indurre tenerezza nell'aridità dell'anima.
Robert è un uomo deciso, forte, che sa ciò che vuole e non se lo lascia scappare; si renderà conto del suo timore di legarsi soltanto grazie alla ragazza. Caterina è viceversa insicura e timida tanto da stupirsi delle attenzioni di un individuo che potrebbe avere qualsiasi donna. Il corteggiamento che nasce è ben diverso da quello che siamo abituati a conoscere perché si struttura interamente su racconti che lo scrittore dedica alla giovane divenuta ormai sua musa ispiratrice. A questi si affiancano incontri che hanno quel che di magia e che vestono perfettamente tanto gli anni di Caterina quanto quelli di Giulia; fiorente sognatrice autrice della stessa età della sua protagonista femminile.
Stilisticamente il romanzo è fluente e ben scritto, accarezza il lettore rapendolo ed incantandolo. Personalmente ho gradito molto le pillole di racconti scritti dalla narratrice nei panni di Robert, tutti – anche i più intimi – sono di livello superiore al resto del componimento che già di suo ha una buona partenza. La pecca l'ho riscontrata sul finale quando, nel cercare di dare uno smacco al testo cade nello scontato presentando una situazione che sa di deja vu e che si presenta alquanto inverosimile cosa che, se sommata alla già poco brillante scelta dei protagonisti che sono inquadrati nel classico principe protettivo e nella femme bisognosa di costanti iniezioni di sicurezza ed appoggio, fa nettamente cadere la piacevolezza del romanzo. Si riprende nell'ultimo capitolo ma anche in quel caso non brilla di originalità. Nel complesso resta un bel libro, un volume senza pretese che si legge in un giorno e mezzo e che è capace di regalare ore liete e spensierate. La Besa si propone come un'autrice interessante con delle potenzialità che può arrivare ad ottimi risultati.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi cerca una storia non impegnativa ma piacevole con cui trascorrere ore liete o semplicemente a chi ha voglia di leggere le parole di un'autrice che seppur giovane promette bene, può arrivare a buoni risultati.
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri