Se basta un fiore Se basta un fiore

Se basta un fiore

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Le famiglie De Santo e Bertelli vivono a pochi metri l'una dall'altra, in due ville dai giardini confinanti in zona Giustiniana. Adriano De Santo è un palazzinaro rampante e senza scrupoli che con la sua impresa edile ha cementificato mezza Roma; peccato che nessuno dei suoi figli abbia voluto seguire le sue orme né tantomeno adeguarsi al suo stile di vita. Ora tutte le speranze sono riposte in Max, diplomato a pieni voti al Liceo Scientifico, ingegnere in pectore ed erede designato. Il taciturno Max però nutre una passione segreta per la cucina e per la bella e disinibita vicina di casa, Clara, che spia da anni senza avere il coraggio di parlarle. Clara Bertelli è cresciuta come figlia unica, viziata e privilegiata, di due intellettuali radical chic che lavorano nel mondo del cinema. All'inizio dell'estate, però, due persone entrano nella sua vita per sconvolgerla: Gloria, la sorellastra nata da una relazione del padre prima del matrimonio, e un vicino di casa più interessante di quel che sembra. Il figlio del palazzinaro e la figlia dei cinematografari scopriranno, nel rapporto con l'altro, una parte di se stessi che non credevano esistesse, e nelle azioni di guerrilla gardening organizzate dal gruppo di Gloria una scelta di libertà e rivoluzione pacifica. Le voci intrecciate di Max e Clara raccontano un momento di passaggio per due famiglie vicinissime e lontanissime, costrette a confrontarsi con il passato e a ricostruire il futuro.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Se basta un fiore 2017-07-23 12:41:34 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    23 Luglio, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Roma tra famiglie imperfette e palazzinari in cris

Giulia Blasi ci racconta il suo nuovo libro, Se basta un fiore, tra rose, guerriglia, famiglie disfunzionali e ventenni incasinati.
Due famiglie, i De Santo, palazzinari rampanti, e i Bertelli, cinematografari radical chic, all’apparenza lontanissime. Due ragazzi alla soglia dei vent’anni, Clara Bertelli e Max De Santo alle prese con la ricerca del loro posto nel mondo. Tra sorellastre che spuntano all’improvviso, ragazze con problemi alimentari, figli invece che del cemento sognano di diventare chef, moti di ribellione e guerriglia, madri algide ed incapaci di vedere, bulli, ragazzi violenti: questo è Se basta un fiore. Un romanzo che ci porta dentro una città- Roma- che è ovunque, in ogni riga e in ogni dolore- e in quel momento dell’esistere in cui tutto ancora sembra possibile.
Giulia Blasi ha dichiarato in una recente presentazione che:
“i personaggi adolescenti nascono decostruendo gli adulti.”,
e in ciò è perfettamente riuscita. I due protagonisti, Max e Clara, sono vicini di casa alla “Giustiniana”, la zona ricca, residenziale, isolata, in balia di due famiglie molto diverse, ma accomunate dalla totale mancanza d’interesse nei confronti delle reali aspirazioni ed interessi dei propri figli. Tutto pare mutare quando Clara scopre di avere una sorella quasi coetanea, nata da una relazione del padre nei primi anni di fidanzamento con la madre, che vuole conoscerli, che diventerà per lei, confusa ed incerta, una vera e propria salvezza.
Gloria, la sorella ritrovata, ha dovuto combattere per guadagnarsi uno spazio nel mondo, in grado di assumersi forti responsabilità, inusuali per una diciottenne, nata e cresciuta in un quartiere popolare, senza padre, che ha nei confronti di Clara un affetto e un senso di protezione commoventi.
Max, ragazzino intelligente, figlio di una famiglia numerosa di palazzinari arricchiti e conservatori, il più “normale” tra i fratelli che il padre considera tutti imperfetti; e per questo il padre vuole che sia lui ad ereditare l’azienda di famiglia, mentre lui appassionato di cucina sogna di fare lo chef. I suoi fratelli sono considerati come:
“uno piccolo e troppo grasso, una femmina anoressica, uno gay e l’altro eterno Peter Pan.”.
Max è da sempre innamorato di Clara, e nell’estate successiva alla maturità il loro rapporto è destinato a mutare.
L’autrice tratta temi complessi e duri, come ad esempio la violenza psicologica e sessuale; i disturbi alimentari, la non accettazione dell’omosessualità, ma senza trasformarli in esempi moralizzatori, senza giudicare, utilizzando lo sguardo limpido e sincero dei protagonisti. Sono personaggi tormentati, ma anche molto schietti. Un libro dove il linguaggio muta continuamente: i giovani parlano come i giovani, quando serve compare il dialetto romano, e la storia assume, così, maggiore realismo. Una storia scorrevole, ma soprattutto un romanzo vivo, nel quale i protagonisti hanno un ruolo preponderante ed importante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri