Narrativa italiana Romanzi Dodici ricordi e un segreto
 

Dodici ricordi e un segreto Dodici ricordi e un segreto

Dodici ricordi e un segreto

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

"Vuoi essere l'addetta al ricordo, bambina mia?" Attilio, il nonno che è stato per lei un padre, fa ad Aura questa richiesta sconcertante: non assistere alla malattia che divorerà la mia mente, ricordami nel pieno della vita. Aura è una ragazza speciale, ha il nistagmo - disturbo che fa muovere le pupille incessantemente e che le è valso il soprannome di Signorina Occhipazzi - e davvero il suo sguardo è sempre rivolto a qualcosa di diverso da quello che vedono gli altri, come alla ricerca di un dettaglio che eternamente le sfugge. Ma proprio per questo Aura è coraggiosa, sa stare sola, sa che gli uomini spesso guardano solo la superficie delle cose: così accetta la sfida e parte per un paese lontano. Quando però, al suo ritorno, scopre che Attilio è stato di parola e si è recluso in una casa di riposo, Aura capisce di non voler rispettare il patto e comincia a cercare il nonno ovunque: nei messaggi che lui ha seminato dietro di sé come sassolini bianchi nel bosco, nella memoria di chi gli ha voluto bene, nei propri ricordi e in quelli di sua madre Isabella, inadeguata all'amore eppure caparbiamente ostinata a cercarlo, sempre troppo "leggera" ma forse per questo capace di rialzarsi quando cade. E' così che Aura raccoglie frammenti dell'esistenza del nonno ma anche di quelle dei molti personaggi che popolano il romanzo: "cocci" di vite autentiche, spesso dolenti, irrisolte ma capaci di incastrarsi le une con le altre in maniera sorprendente.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
4.0  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dodici ricordi e un segreto 2019-05-19 19:42:01 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    19 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Signorina Occhipazzi

Aura è una ragazzina con gli occhi ballerini, un difetto fisico, di cui è responsabile la madre, donna fragile e piena di contraddizioni, che l’ha colpita troppo da bambina, lasciandole questo segno distintivo. Il rapporto più bello, al centro di questo strano libro, è però quello fra Aura ed il nonno, che sta perdendo poco a poco la memoria. La vita della loro famiglia viene piano piano ricostruita, fra ricordi, lembi di passato che riemergono, trame che vengono ricostruite. Perché ogni famiglia ha i suoi segreti ed i punti interrogativi sono ami al contrario, posizionati così per pescare risposte negli abissi delle storie in cui i segreti vengono annegati. Questo libro lascia addosso una malinconia senza fine e ti lascia dentro la dolcezza immensa che solo la figura dei nonni può trasmettere con questo stesso calore e con questa stessa intensità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dodici ricordi e un segreto 2018-05-26 17:53:05 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    26 Mag, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un viaggio interiore all'interno di una famiglia

Enrica Tesio ha esordito nel 2015 con La verità, ti spiego, sull’amore, da cui è stato tratto un film. Ora pubblica con Bompiani: Dodici ricordi e un segreto. Una affascinante saga familiare destinato ad entrare nel cuore di ogni lettore.

Il romanzo inizia narrando la storia di Attilio, un uomo, che a causa di una malattia degenerativa, sta perdendo la memoria. Non vuole e allora chiede ad Aura, la nipote, più figlia che altro, di conservarla al posto suo. Aura è una ragazza speciale, ha un disturbo agli occhi contratto in tenera età in seguito ad uno shock, che le è costato il soprannome di Signorina Occhipazzi. Isabella, sua madre, l’ha concepita su una Dhyane da giovanissima, in una notte nella collina torinese, dove credeva di vedere una pantera, con un francese, di cui non ha mai più saputo nulla. Aura cresce circondata dall’affetto di un nonno, Attilio appunto, che ora l’ha abbandonata, quando lei era andata via per un po’ di tempo in Irlanda, per rinchiudersi in una casa di riposo a lei sconosciuta. Lei lo cerca ovunque, è persa senza di lui, e allora non le resta che comportarsi come una sorta di Pollicino, andando alla ricerca dei frammenti della esistenza del nonno e di tutti quelli che l’hanno conosciuto. Così, pezzo per pezzo, si ricompone un puzzle dedicato a formare la sua famiglia, alla ricerca incessante, anche, di un segreto sussurrato da molti per anni, perché, in fondo, ogni famiglia, che dir si voglia, ne possiede uno.

Una bella saga familiare, che racconta anche molto bene Torino e la sua torinesità.

Scritto molto bene, emoziona fortemente il lettore, con profondità e dotto linguaggio. Il tutto soffuso da un sottile velo di malinconia, perché:

“Se non sai dove andare a pescarlo, un segreto può restare lì per sempre. E poi, come l’ago nel pagliaio, dopo tanto cercare un giorno lo trovi, pungendoti un dito.”.



Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri