Marked Marked

Marked

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Mi chiamo Zoey, ho sedici anni. Un giorno ho ricevuto il Marchio: una mezzaluna blu tatuata sulla fronte. E tutto è cambiato. Il Marchio è la prima tappa per diventare un vampiro. La successiva è entrare nella Casa della Notte, una scuola dove s'impara a controllare i propri poteri e ad affrontare la fase della Trasformazione. Cosa succede, allora? Alternativa uno: mi trasformo in vampiro. Alternativa due: il mio corpo rifiuta la trasformazione e io muoio. Ma non è il mio problema più grosso. Il fatto è che il mio marchio è diverso da quello degli altri, è il segno di capacità incredibili e ciò non aiuta a farmi nuovi amici. Senza contare che Afrodite, la presidentessa delle Figlie Oscure, il club più esclusivo della scuola, mi odia. Talvolta vorrei tornare indietro, ma non posso. Anche perché qui, nella Casa della Notte, sta succedendo qualcosa di sbagliato e pericoloso. E io sono l'unica che possa fermarlo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 6

Voto medio 
 
3.7
Stile 
 
3.2  (6)
Contenuto 
 
3.7  (6)
Piacevolezza 
 
4.0  (6)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Marked 2014-11-10 09:39:09 JuliettaFlabber
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
JuliettaFlabber Opinione inserita da JuliettaFlabber    10 Novembre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ANCORA.. A SCUOLA..

Ho comprato questo libro perché c’era una promozione, non ero convintissima quando l’ho comprato e ancor meno per le prime 100 pagine. A parte lo stereotipo della scuola e della vita americana che non cambia mai mi è anche stato abbastanza difficile seguirne i personaggi iniziali: la madre sucube del patrigno, il patrigno bigotto, la sorella barbie, la migliore amica simil “scaricatore di porto”, l’ex-ragazzo sportivo e innamorato.
Dopo tutto questo entriamo alla scuola della notte, una scuola speciale dove studiano, crescono e imparano i vampiri. Si tratta di 4 anni intensivi dove si attende la trasformazione ufficiale, MAI scontata.
L a protagonista, Tess finalmente conosce nuove amiche, nuovi amici, e qualche nemico. In appena 12h ha rimesso in discussione tutta la sua vita; della sua vita da umana non le resta quasi nulla e quando si guarda allo specchio a stento si riconosce, magari è colpa della mezza luna che l’ha marchiata in fronte.. oppure dell’incontro ravvicinato con la Dea Nyx che le sembra straordinariamente vicina.
Il libro è velocissimo. Scritto con un linguaggio molto adolescenziale che onestamente non mi è piaciuto ma visto che ce ne sono altri 10 dopo questo immagino e spero che mentre crescono i personaggi cresca anche il linguaggio. Per il resto posso dire che una cosa che mi è piaciuta molto della storia è il fatto che i vampiri non siano una società emarginata anzi, gli umani sono assolutamente consapevoli della loro presenza, e la maggior parte di loro ricopre ruoli piuttosto importanti nella società.
Lo consiglio a tutti i giovani e a coloro che hanno voglia di leggere qualcosa di carino, non impegnativo e un pelo grezzo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
L'accademia dei vampiri (SAGA), Evernight (SAGA), Night School (SAGA), etc.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Marked 2014-10-24 09:38:15 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    24 Ottobre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Per i ragazzi alle prime armi col fantasy

Quando nel 2007 mi capitò tra le mani questo romanzo, non sapevo cosa aspettarmi. Nell’era del boom di Twilight sembrava che tutti gli scrittori, professionisti e non, si fossero coalizzati per dar vita ad ogni più recondita fantasia vampiresca, zoombesca, licantropesca, etc etc. e qualsiasi libro fantasy pareva ruotare intorno a queste tematiche senza spaziare (o mettiamola così, “la mano superiore” voleva incrementare il proprio conto in banca su un settore su cui non vi era/è possibilità di fallire). Presa dalla curiosità e incapace di leggere romanzi troppo impegnativi perché uscivo da una lettura sostanziosa, argomentata e altamente soddisfacente mi dedicai a quello che pensavo essere un romanzo leggero con buone possibilità di essere piacevole.
La trama in se per sé è abbastanza semplice, lineare ed armonica. E’ priva di grandi intrecciamenti e lo stile narrativo è essenziale, i personaggi sono descritti nei tratti minimi ed il linguaggio si confà a quello dei moderni adolescenti. Non rientrando nei miei canoni è stato per me altamente complesso da sostenere. Le vicende riferiscono di questa ragazza che si ritrova dalla mattina alla sera ad essere scelta, marchiata in fronte con una mezzaluna color zaffiro e a vivere in una sorta di campus con altri prescelti; tratto distintivo per comprendere se si è dinanzi ad un novizio o ad un vampiro è il numero di tatuaggi presenti sul corpo. Non manca il classico innamoramento.
La saga è composta da più romanzi, e si evolve capitolo dopo capitolo in modo alquanto opinabile. Premetto che non ho letto tutte le uscite dell’opera, mi sono fermata ben presto ad essere onesta perché, mentre il primo libro può essere considerato piacevole nonostante il lettore non debba aspettarsi chissà che capolavoro, un paio (forse?) dei successivi li ho affrontati solo per vedere dove volevano andare a parare le autrici ma non mi hanno minimamente entusiasmato tanto che fatico a ricordarli.
Consigliato agli amanti del fantasy alle prese con le prime letture del genere e possibilmente in età adolescenziale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
si: ai ragazzi alle prime armi col fantasy o a chi in generale cerca un romanzo piacevole ma non impegnativo, semplice fin nel midollo.
no: a chi ama opere con trame sostanziose e linguaggi veri non stereotipi e sottotipi di questi.
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Marked 2012-09-03 19:39:01 ramona balan
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
ramona balan Opinione inserita da ramona balan    03 Settembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mai giudicare un libro dalla copertina!

Ammetto che la prima volta che ho notato questo volume su uno degli scaffali della Biblioteca comunale, non mi ha destato grande interesse, ma ho deciso di prenderlo comunque in prestito e dargli una chance. Ebbene sono contenta di essermi imbattuta in questo ciclo (House of Night) composto da ben 10 libri.
Devo dire che all' inizio della lettura dei primi capitoli ero abbastanza scettica nei confronti dei personaggi perché trovo che siano i soliti stereotipi di ragazzi americani: high school, sport, migliore amica, genitori poco comprensibili… Quindi l' inizio della storia non mi ha coinvolto, in seguto però devo dire che la storia diventa veramente interessante e ti prende molto.
Penso però che questo romanzo fantasy che ha venduto oltre un milione di copie, sia stato criticato troppo aspramente. E' vero, la storia è semplice e riprende come protagonista la solita ragazza americana a cui la vita viene sconvolta all' improvviso, ma presenta alcuni elementi interessanti. Ad esempio il fatto che i vampiri vengono letteralmente scelti da una persona (o meglio, una non-persona) chiamato "Il Rintracciatore", o che vengono marchiati con una mezzaluna color zaffiro. E' molto interessante anche il fatto che per diventarlo si deve attraversare diverse fasi di trasformazione:infatti i vampiri vengono distinti principalmente in novizi e adulti i quali sono riconoscibili grazie ai mille tatuaggi.
Il linguaggio è a tratti leggermente volgare ma rispecchia a pieno quello degli adolescenti odierni. Non ho trovato che sia troppo forzato o addirittura ridicolo perché i protagonisti sono inseriti in un presente attuale.
La trama è armonica, semplice e senza molte pretese; il finale lascia in sospeso.
Altra cosa che ho trovato ingiusta è il paragono fatto con le saghe del calibro di "Twilight" o Harry Potter. E' vero che le autrici prendono ispirazione da quest' ultimi, ma credo sia sbagliato metterli a confronto perché sono tre stili di scrittura completamente diversi.
Lo consiglio comunque soprattutto alle adolescenti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Marked 2012-02-24 21:03:55 Elisabetta.N
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Elisabetta.N Opinione inserita da Elisabetta.N    24 Febbraio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una splendida sorpresa

Marked è il primo libro della saga "la casa della notte" e l'ho trovato molto bello.
Inizialmente ho avuto un po' di confusione nell'essere catapultata in un mondo in cui non si diventa vampiri dopo che si è stati morsi, ma bensì dopo che un "cercatore" ti segna.
Le scrittrici però sono state molto brave nell'introdurre questa nuova visione senza annoiare il lettore.
Inoltre alcuni nomi citati di attori e artisti che sono vampiri l'ho trovata un idea molto originale, come il fatto che i vampiri adulti hanno tatuaggi che incorniciano il volto e il corpo.
Sicuramente una storia diversa da quelle a cui eravamo abituati.
Scopriamo questo nuovo mando con gli occhi della protagonista, Zoe, vivendo la sua confusione nell'essere cataputata in un nuovo mondo anche per lei. Con questo libro viviamo le emozioni di Zoe, il suo amore, la sua sorpresa e vivremo colpi di scena.
è un libro che non annoia, la lettura è piacevole e non vedo l'ora di leggere il secondo capitolo della saga.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Marked 2011-06-05 20:06:00 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    05 Giugno, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Accademia vampiresca

Ennesimo libro adolescenziale con protagonisti vampiri. "House of the night" è la nuova serie adatta a chi ha apprezzato Twilight e simili. Nonostante non sia più un'adolescente mi sono appassionata alle vicende narrate in questo primo libro. Effettivamente per certi aspetti può ricordare la saga di Harry Potter solo, in versione femminile (la protagonista con poteri speciali, la scuola con le sue materie vampiresche, la ragazza bella e insopportabile e quanto altro). La visione del mondo dei vampiri è sicuramente inusuale, scritto in prima persona, in maniera scorrevole, vivace e con un linguaggio molto vicino a quello dei giovani (forse!). Anche se non ha intrecci complessi io l'ho letto tutto d'un fiato senza mai annoiarmi. Addatto a chi cerca una lettura leggera senza troppe pretese.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Marked 2011-04-08 13:00:45 sabrinat2601
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sabrinat2601 Opinione inserita da sabrinat2601    08 Aprile, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La casa della notte

Con Marked le due scrittici, madre e figlia, iniziano una nuova teen-adult saga incentrata sui vampiri.
Può ricordare una via di mezzo tra Twilight ed Harry Potter: una scuola che insegna agli adolescenti come diventare dei vampiri adulti e formati (tra le materie c'è anche Sociologia vampiresca).
La nostra giovane protagonista di chiama Zoey, frequenta un normalissimo liceo, ha un ragazzo, una migliore amica e abita con la madre e il patrigno. Si descrive così anche lo spaccato socio-culturale in cui la protagonista vive: un mondo in cui umani e vampiri convivono.
La piccola Zoey viene improssivamente marchiata da un Rintracciatore ed inizia così la sua trasformazione che la farà diventare un vampiro. A differenza degli altri ragazzi che come lei hanno ricevuto il marchio, lei però ha dei poteri in più ed è ad uno stadio avanzato della trasformazione. Si trasferisce così nell'unica scuola, La casa della notte, dove potrà imparare a gestire queste nuove capacità. Qui incontrerà la sua simpatica compagna di stanza, una tutor che è anche suprema sacerdotessa, dei nuovi amici e ovviamente dei nuovi nemici. Nuovi riti, morti improvvise, il sangue, incontri notturni, farciscono questo romanzo di magia e fantasia.
A mio parere il linguaggio scelto è un po troppo "giovanilistico" e ogni tanto gli avvenimenti tendono ad affrettarsi, ma nel complesso è un buon romanzo, ricco di colpi di scena e che fa venire voglia di leggere i successivi.
Consigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Twilight e simili
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri