Narrativa straniera Romanzi storici Assassin's Creed. Rinascimento
 

Assassin's Creed. Rinascimento Assassin's Creed. Rinascimento

Assassin's Creed. Rinascimento

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di "Assassin's Creed. Rinascimento", romanzo di Oliver Bowden edito da Sperling & Kupfer. Firenze, 1476. Ezio Auditore ha diciassette anni, è figlio di un ricco banchiere alleato dei Medici, e trascorre molto del suo tempo assieme agli amici, tra divertimenti e bravate. Non ha un problema al mondo, e si gode la vita. Ma quella giovinezza spensierata termina bruscamente quando la sua famiglia viene ingiustamente accusata di aver cospirato ai danni del governo. Suo padre e i suoi fratelli vengono giustiziati dopo che Uberto Alberti, un magistrato corrotto alleato dei Pazzi, distrugge le prove che inchiodano i veri responsabili. Solo Ezio, miracolosamente, riesce a sfuggire alla cattura. All'improvviso, è costretto a diventare adulto: deve nascondersi, difendersi, proteggere la sorella e la madre. Ma vuole vendetta. Si rifugia dallo zio a Monteriggioni, il borgo fortificato in alta Toscana, e scopre così che il padre era in realtà membro della setta degli Assassini, che da secoli si contrappongono ai Templari, dove militano sia i Borgia sia i Pazzi. Da quel momento e per molti anni Ezio si aggira per l'Italia, silenzioso e invisibile ma non privo di amici, per uccidere a uno a uno i Templari, di cui il padre gli ha lasciato una lista; è aiutato da Leonardo da Vinci, che costruisce per lui armi sofisticate, e da Niccolò Machiavelli, anch'egli membro dell'ordine degli Assassini.

Oliver Bowden è lo pseudonimo di un affermato scrittore ed esperto di storia del Rinascimento italiano.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
2.9
Stile 
 
2.3  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
3.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Assassin's Creed. Rinascimento 2014-04-25 15:57:27 Giulia ☮
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Giulia ☮ Opinione inserita da Giulia ☮    25 Aprile, 2014
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Nulla è reale, tutto è lecito.

Io sono una grande fan di Assassin's creed, mi aspettavo una bella avventura ma il libro è praticamente la cronaca del gioco, nulla di nuovo e intrigante forse perché ne conoscevo già il finale e la storia ma devo dire che i personaggi sono privi di descrizione, Bowden resta molto superficiale e io invece trovo che sia molto importante far capire al lettore la psicologia di ogni personaggio aldilà della descrizione fisica. Forse chi ha giocato al videogioco riesce a "godersi" di più questo romanzo perché bene o male ha un riferimento all'aspetto dei personaggi,la voce, i gesti. Ma per chi è la prima volta che entra nel mondo degli assassini temo sia difficile far piacere questo libro. Io lo ho trovato abbastanza piacevole e molto scorrevole tuttavia non è stato altro che un bel ricordo della mia esperienza di gioco. La storia di Ezio è fantastica, mi ha appassionato molto ed è una storia che merita di passare sotto la penna di uno scrittore capace, non di Bowden che si è limitato a trascrivere per filo e per segno ciò che accadeva nel gioco, pure le stesse battute, scusi Oliver ma a far così sono bravi tutti. Il vero artista è la Ubisoft, che ha creato un capolavoro, trovo questo romanzo inutile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Appassionati di Assassin's Creed
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Assassin's Creed. Rinascimento 2011-06-18 13:23:37 rondinella
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
rondinella Opinione inserita da rondinella    18 Giugno, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Assassin's creed

Piuttosto deludente... questo libro non sembra parola di uno scrittore. Non ho mai giocato ad Assassin's creed, quindi non posso dire quanto sia copiato del gioco, ma non credo gli sia minimamente all'altezza.

Il nostro Ezio è sconvolto dalla morte ingiusta dei suoi familiari, e la sete di vendetta si impadronisce della sua anima...
Ok, va bene che costui la vita da assassino ce l'abbia nel sangue, ma un pò di suspence o di mistery ci sarebbe dovuta essere... e invece no! Il nostro eroe deve sapere tutto e subito, quindi immediatamente vuole (e trova) spiegazioni (che lui, intelligente com'è, capisce all'istante).
Però la parte peggiore è la totale mancanza di emozioni: molti dei personaggi sembrano davvero marionette, senza sentimenti e personalità, che si muovono come "macchine"... se l'autore voleva dar l'idea di persone glaciali c'è riuscito alla perfezione, ma questo lo rende davvero poco coinvolgente. Il lessico non è granchè.
Per fortuna non è nemmeno un totale disastro: se Ezio e company (assassini), mancano di carattere, sono compensati da signori come i Medici, "la" Sforza, i Borgia, ma soprattutto Leonardo da Vinci, che oltre ad intessere una trama più interessante, si muovono in tutte le belle ambientazioni dell'Italia rinascimentale (Venezia, Forlì, ma soprattutto Firenze) descritte in modo generico ma abbastanza buono.
Lettura leggera, nulla di impegnativo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi vuole dare uno sguardo (molto) veloce alla bella Toscana rinascimentale e a chi ama i fantasy
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
Assassin's Creed. Rinascimento 2010-07-04 06:36:57 cartacciabianca
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
cartacciabianca Opinione inserita da cartacciabianca    04 Luglio, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Piatto come un libro - La voce di una fan molto de

Credetemi, parlare male di questo libro è un colpo al cuore. Tratto e fin troppo ispirato all'omonimo videogioco della casa di produzione canadese, Ubisoft Montreal, Assassin's Creed Rinascimento riporta per filo e per segno le scene dallo schermo alla carta, in una struttura narrativa che non riesco a far combaciare al mio ideale di romanzo storico. Qua e là sono inseriti dettagli pressocché irrilevanti al fine di arricchire una narrazione antipatica e le espressioni tipiche dei personaggi che, molto sinceramente, sono meglio resi nel videogioco. Comprando questo volume non mi aspettavo di leggere tutt'altra storia a quella già proposta, ma almeno un approfondimento della stessa! Chi ha avuto esperienza in entrambi i campi potrà confermare di trovarsi di fronte ad un semplice reportage, resoconto di fatti, schedatura! Un peccato, un peccato davvero, perché la trama di Assassin's Creed meritava molta meno autocommiserazione. Non mancano errori di battitura, e viene da chiedersi se quello stile narrativo incolore sia opera della traduzione. Perché non riesco a credere che la Ubisoft abbia potuto permettere un'offesa simile.
Sono stata esagerata?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
73
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri