Katherine Katherine

Katherine

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Inghilterra, XIV secolo. Educata in un convento, Katherine de Roet, figlia di un araldo fiammingo, a quindici anni giunge alla corte di Enrico III, al seguito di sua sorella Philippa, damigella della regina. Bellissima, nel giro di un anno va in sposa al cavaliere Hugh Swynford che fa parte del seguito di John of Gaunt, il duca di Lancaster. La più grande storia d’amore del Medioevo, quella tra Katherine e John of Gaunt, un amore tormentato, contrastato, scandaloso per l’epoca. Lei stessa viene definita nelle cronache dell’epoca «a witch and a whore» (una strega e una prostituta) e «a devil and enchantress» (un demonio e un’incantatrice).



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
5.0  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Katherine 2018-09-08 13:52:48 sonia fascendini
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    08 Settembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' così e basta

Quando una storia d'amore è veramente una storia. Anya Seton ci racconta le vicende di Katherine una donna vissuta nell'Inghilterra del 1300 le cui vicissitudini hanno fatto sognare, indignare e battere i cuori di buona parte del paese. Nata bene, ma non benissimo, alla morte dei genitori viene affidata a un convento. Come si conviene viene educata a diventare la moglie di un esponente della media borghesia. I suoi modi raffinati e la sua bellezza le fanno sperare un buon matrimonio. Grazie agli agganci della sorella avrà uno sposo di un livello più elevato del suo, anche se non esattamente un principe azzurro. Da qui a diventare l'amante niente di meno che di John di Gaunt figlio cadetto del re e per un periodo uomo più potente del regno il passo è più breve di quanto può pensare.
Kathrine si fa incidere su una spilla il motto dei Plantageneti : "così è e basta" e da brava donna del medioevo per quasi tutta la sua vita si adegua a questa regola. Ma quando decide di non seguirla lo fa in grande. Ha una propria morale, del tutto fuori luogo per noi, degli obiettivi che una donna del 2000 non condividerebbe ma una dedizione al suo John e ai figli avuti con lui e col primo marito invidiabili.
Questo libro è prima di tutto un romanzo storico e poi una storia d'amore. L'autrice è stata precisa nel citare personaggi e fatti storici. Sullo sfondo delle vicende familiari e sentimentali non possono mancare le lotte per accedere al trono, le guerre di un'Europa lontana dal nascere. Inoltre le prime rivolte sociali contro la servitù della gleba, la paura della peste e le condizioni igienico sanitarie assurde anche nelle case dei nobili.
Per forza di cose gli spazi lasciati vuoti dai documenti storici sono stati riempiti dalla fantasia della Seyton. La scrittrice però è stata molto brava nel non esagerare e nel tenere presente che in questo periodo storico le dinamiche di coppia e familiari erano del tutto diverso da quello che sono oggi. Ne è uscito un libro interessante per i numerosi dettagli della storia inglese che ci racconta, ma allo stesso tempo con una trama coinvolgente e capace di creare aspettative.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Katherine 2014-08-12 13:55:23 MATIK
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
MATIK Opinione inserita da MATIK    12 Agosto, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Katherine.

"Non ha mai detto che non saremmo stati afflitti da tempeste, travagli e afflizioni, ma ha promessa :-Non vi lascerete sconfiggere!-"
Un bellissimo romanzo storico, non c'è dubbio io adoro questo genere!
Una grande ricostruzione della vita di Katherine, dell'amore profondo di questa donna per John di Gaunt, figlio del re Edoardo III nell'Inghilterra del 1300, periodo di grandi cambiamenti, dove i servi della gleba cercavano di ribellarsi e di ottenere la libertà e condizioni di vita migliori.
La Anya Seton ha fatto un buonissimo lavoro, ha ricreato un grande affresco dell'Inghilterra di quel periodo: gli usi e i costumi, le differenze di classe, la condizione di vita delle donne ritenute oggetti senza pensiero, magnifiche descrizioni della campagna inglese e una ricostruzione storica e politica attenta e scrupolosa.
Affascinante ed esaltante il personaggio di Katherine che in un'epoca piena di tabù, riesce ad imporsi, ad amare e a farsi amare incondizionatamente dal suo uomo, nonostante tutto e tutti, con grande semplicità, eleganza e saggezza, alla fine si sposerà, lei di umili origini con un principe, i suoi quattro figli, nati da un amore adulterino, verrano legittimati, una grande vittoria, impensabile per quei tempi.
"Io so bene quanto valgo;
ciò che provo e ciò che penso
me lo bevo da me solo."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
per chi ama i romanzi storici....
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La regina d'oro
Il botanico inglese
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù
L'infermiera di Hitler
La saga di Vigdis
Partenza in gruppo
Il disertore
L'arte dell'henné a Jaipur
Il libro dei bambini
L'alba del mondo