Narrativa straniera Romanzi Come cade la luce
 

Come cade la luce Come cade la luce

Come cade la luce

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Una madre severa e un padre comprensivo, una sorella maggiore troppo ribelle e una sorella minore troppo responsabile: ogni luogo comune è ribaltato nella famiglia Emilianides, emigrata da Cipro a Dublino dopo la tragedia del colpo di Stato del 1974. Forse è per via di Mitros, il secondogenito, al centro del terzetto di figli, uno spazio di dramma tra la vivace Alexia e la tenera Melina. Mitros infatti, dopo una malattia che lo ha devastato a pochi mesi d'età, non cammina, non parla, non è chiaro se sappia sorridere: eppure sarà lui il deus ex machina di questa storia. Perché grazie a lui la sua famiglia conoscerà quella di Cormac, il figlio del primario della clinica dove a un certo punto si rende necessario ricoverare Mitros adolescente. E l'incontro con Cormac sarà, per Melina ma non solo per lei, l'inizio di un altro destino, che sconvolgerà ogni cosa e a metterà in crisi persino quanto lei ha di più caro: il legame con l'adorata sorella Alexia, forgiato nei difficili anni dell'adolescenza e temprato dagli sconvolgimenti della vita adulta...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.0  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Come cade la luce 2020-04-02 11:51:34 Pelizzari
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    02 Aprile, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un tocco leggero, rispettoso, profondo

Il tratto caratteristico di quest’autrice è il saper descrivere con grande maestria i legami familiari, le interconnessioni, suscitando nel lettore emozioni vere, empatia, permettendo al lettore di immedesimarsi in dinamiche e rapporti in cui si sente partecipe in prima linea. La mamma che è angosciata dal fatto che una delle figlie è sola e potrebbe non avere supporto in caso di difficoltà. Il lavoro che si plasma per far sì che nasconda i grandi vuoti della vita. Il dolore nella notte della morte di Mitros. Il senso di sbigottimento ed incredulità davanti ad un tradimento. La corsa di una donna per essere vicina, psicologicamente ma anche fisicamente, alla sorella in difficoltà. Come si fa a non riconoscersi in emozioni che fanno parte del nostro quotidiano? Come si fa a non apprezzare uno stile così semplice ma che arriva così diretto a toccarti le corde interiori tue più intime?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
Come cade la luce 2018-01-11 15:59:56 ornella donna
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    11 Gennaio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una saga di donne per le donne

Un libro sulle donne, di donne l’ultimo libro di Catherine Dunne, dal titolo emblematico: Come cade la luce. Parla alle donne da molto tempo, e nessuno sa farlo come lei. Una saga familiare, ovviamente, tutta al femminile.
La famiglia Emilianides è formata dal padre Ari, dalla madre Phillida, da Melina, dalla piccola Elexia e dal piccolo Mitros. Quest’ultimo è un bambino difficile, ha delle problematiche gravi, è su una sedia a rotelle, e tutta la vita famigliare ruota attorno a lui, ai suoi bisogni ai suoi capricci. Le due sorelle crescono in perfetta subordinazione al fratello. Lui ha necessità che devono essere soddisfatte immediatamente, sono incalzanti e brutali. L’infanzia delle due sorelle è difficile, triste. Il clima si appesantisce ulteriormente quando Mitros diventa più violento, sferra un gran pugno alla madre, ululando come un forsennato. Il ricovero in una struttura adeguata diventa improrogabile, e da allora la vita si alleggerisce: la madre va a lavorare, le due crescono, si innamorano, si sposano, e soffrono e gioiscono ….
L’autrice narra, con sagacia e precisione letteraria, la vita sofferta e dura di una famiglia, tra passato, la loro vita a Cipro, il presente, la loro vita a Dublino. Le cicatrici sono tante e fanno male, scandagliano in profondità l’animo dei protagonisti. Un vissuto narrato profondo e di grande raffinatezza per una scrittrice che non smette di affascinare il lettore, dal suo primo libro: La metà di niente. Tuttavia un grande plauso per lo stile, per la narrazione; scade un po’ per la storia narrata, che ho trovato abbastanza banale e per nulla intrigante. Un po’ sottotono nei contenuti e nella storia, splendida nello stile e nella caratterizzazione dei personaggi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri