Dettagli Recensione

 
La bella sconosciuta
 
La bella sconosciuta 2019-06-28 09:29:28 ornella donna
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    28 Giugno, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una donna misteriosa e un pianoforte rivelatore

Con La bella sconosciuta di Gianni Farinetti torna Sebastiano Guarenti, protagonista indiscusso di molti libri, quali Un delitto fatto in casa, L’isola che brucia, Rebus di mezza estate e Il ballo degli amanti perduti.
Gli ingredienti, per attrarre il lettore, sono di quelli considerati irresistibili, quali: un’estate nelle campagne delle Langhe, terre patrimonio dell’Unesco, affascinanti come non mai; una donna che pare nascondere molto, un omicidio di un uomo, brutto e brutale che nessuno rimpiange, strani furti che risultano essere, per la loro stessa natura incomprensibili, quali, ad esempio:
“stufe, lavatrici, caminetto antico di marmo, affettatrice Berkel anni ’60, e pianoforte sparito a casa della baronessa Maria Luigia Traverso Romigliano, dove sparisce anche una collana con uno zaffiro 120 carati, taglio cabochon…..”.
In un paesaggio quasi addormentato, di tranquillità e sonnolenza che induce all’indolenza, arriva una donna che non può che stupire: Angela. Lei si concede con:
“un’educata parsimonia di sé”,
è bella, ma sembra proteggere con acredine un segreto che affonda le radici in un passato lontano. Affitta una casetta da Sebastiano all’interno del suo complesso cascinale chiamato Le Vignole, ma sembra non del tutto a suo agio in quell’ambiente, perché:
“Com’è elegante, com’è semplice e flessuosa, ha modi calibrati ma naturali. E’ riservata, sorridente, contemplativa. Ha un modo di incedere delicato, con una sua sottile timidezza e persino una screziatura di goffaggine.”
Con lei, sempre alle Vignole, abita Fabio, detto Fabietto, giovane studente in cerca di pace e di un luogo per studiare con tranquillità. Ma anche lui ha uno strano comportamento, molto sfuggente che pare celare chissà che.
E quando la pace idilliaca dell’ambiente bucolico viene rumorosamente infranto dall’omicidio di Bruno, trovato morto e buttato in un pozzo, il maresciallo Beppe Buonanno si trova ad investigare su ventisei personaggi, sette cani e due gatti e ….. una bicicletta!
Ritroviamo con questo libro ambientazioni e tematiche molto care all’autore, come la raffigurazione, precipua e perfetta in ogni dettaglio, delle Langhe e del suo buon cibo; i personaggi, a volte un po’ impiccioni, semplici ed affascinanti nella loro semplicità, nel loro parlare un italiano intercalato spesso da inflessioni dialettali piemontesi. Percorsi di vita resi con grande capacità narrativa, abbelliti dalla descrizione di particolari colori, profumi ed odori. E su tutto l’incontro con la morte, là dove tutto finisce e i segreti e i misteri svelati. Un intreccio narrativo reso con precisione dotta e consapevole. Una lettura “estiva” che conquista e che incanta, parimenti con il paesaggio e con la trama così sapientemente illustrati.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha amato Gianni Farinetti ne Un delitto fatto in casa, L'isola che brucia , Rebus di mezza estate e Il ballo degli amanti perduti. Con un occhio di particolare riguardo ai romanzi di Cesare Pavese, quali La luna e il falò, La bella estate, Feria d'agosto.
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove le ragioni finiscono
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri