Dettagli Recensione

 
I tempi nuovi
 
I tempi nuovi 2019-07-18 06:44:25 ornella donna
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    18 Luglio, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Epoche moderne

Ho letto con un senso di estraniamento sempre più forte il libro di Alessandro Robecchi, I tempi nuovi. So di rappresentare una voce del tutto al di fuori del coro dicendo che la sua lettura non mi è affatto piaciuta. Una narrazione che stenta a procedere, lenta, noiosa, per niente avvincente. Sicuramente un lucido e quanto mai preciso affresco dei tempi moderni, dei suoi problemi, e dei suoi lutti. Ma reso con una prosa che è lenta, ripeto, poco coinvolgente, di scarso spessore narrativo.
Torna Carlo Monterossi, che scrive programmi per la tv, e al contempo indaga con una coppia di poliziotti, Ghezzi e Carella. Storie di “lavaggio” , ovvero di un fiume di denaro proveniente da attività illecite, della droga o delle armi o della prostituzione, all’usura, che devono essere reinvestite in attività pulite, o immobili o società. Per far questo utilizzano persone inconsapevoli ed “oneste” per trasportare il denaro. Fino a quando qualcuno si lascia trascinare da una ricchezza a buon mercato. Di qui la sparizione di un “corriere” Alberto e l’incarico assegnato dalla moglie complice, atto a ritrovarlo. Nel contempo l’uccisione di un giovane, colpito alla testa. E’ necessario ricomporre il puzzle per giungere, almeno, ad una parvenza di verità. Sono i tempi nuovi, quelli della caccia al soldo, al denaro facile, disposti a tutto pur di giungere alla meta. Quelli in cui non vige né moralità né sentimento.
Ma sono proprio questi i tempi moderni? Sicuramente quelli descritti sono tempi amari, dove l’individuo non esiste più, a favore di una società egoista e sempre più corrotta. Voglio credere ad un mondo diverso!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Non ho letto il romanzo, ma se il messaggio è nelle righe finali della tua recensione, beh allora purtroppo sono d'accordo con lo scrittore, ma questo è un altro argomento! Hai letto tutti i libri di Robecchi? a me di solito piace, certo la trama di questo sembra un po' stentata...ci proverò comunque e grazie per il tuo parere!
I precedenti libri di Robecchi li ho letti, ed erano la novità, il gusto di ironizzare anche. Questo qui, purtroppo, non mi è piaciuto affatto.... Troppo veramente lento, non riuscivo più a terminarlo... e poi anche poco verosimile...
Grazie a te per l'apprezzamento... Speriamo in una prossima lettura meritevole!!!
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La non mamma
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri