Dettagli Recensione

 
Rien ne va plus
 
Rien ne va plus 2020-10-21 12:06:00 Primrose
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Primrose Opinione inserita da Primrose    21 Ottobre, 2020
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La resa dei conti

Abbiamo atteso impazienti di conoscere l’epilogo dell’indagine sulla morte del pensionato Romano Favre, ex ispettore di gioco del casinò di Saint-Vincent, raccontata dalla geniale penna di Antonio Manzini in “Fate il vostro gioco”. All’indomani dell’arresto dell’assassino, il cielo di Rocco Schiavone si copre nuovamente di nuvole cariche di pioggia. A seminare dubbi e incertezze sulla effettiva conclusione del caso di omicidio è il furto di un furgone portavalori che avrebbe dovuto consegnare alla banca di Aosta i quasi tre milioni di incassi del già citato casinò. Sembrerebbe una semplice rapina se non fosse che il furgone pare svanito nel nulla e che poche ore dopo il suo conducente viene ritrovato drogato e semiassiderato ai bordi di una strada in Valsavarenche. Con i suoi metodi alternativi e poco ortodossi il nostro vicequestore si trova a dipanare una matassa di intrighi, sotterfugi e mezze verità, affiancato dalla sua improbabile squadra di collaboratori che mai come ora vedremo affiatati e coesi alla ricerca della verità. Alberto e la Gambino con i loro continui battibecchi iniziano a nascondere un’amicizia dai confini sbiaditi, D’Intino e Deruta coppia scoppiata con i loro discorsi incomprensibili ci strapperanno più di un sorriso, Italo e Antonio con i loro vizi e debolezze ci ricorderanno quanto è fragile l’animo umano e infine Scipioni alle prese con la più temuta “malattia” dei nostri tempi (la solitudine) ci ricorderà che arriva un tempo in cui bisogna essere attori e non più solo spettatori. Mettetevi comodi e accompagnate Rocco in questa avventura perché il cielo grigio di Aosta minaccia tempesta e l’aria si fa sempre più greve sopra la sua testa, gli scheletri più temuti del suo passato arrivano a presentargli il conto: il cadavere del Killer Baiocchi che minaccia di parlare dal fondo della sua tomba e gli occhi tristi e disperati dell’ispettore Rispoli che continuano a scavare nella sua anima buia, come un tarlo prepotente e inarrestabile. E’ l’ora della resa dei conti . Ormai il gioco è fatto e per Rocco l’unica possibilità è trovare un solo unico valido motivo per andare avanti. Una trama intrecciata di colpi di scena che ci terrà con il fiato sospeso per tutto il tempo, a fare il tifo perché anche questa volta il nostro eroe riesca a cavarsela. Sarcastico, cinico, burbero e divertente come sempre è tornato sulla scena il vicequestore Rocco Schiavone. Un noir brillante, un thriller intrigante, una commedia divertente, una satira pungente. Questo e altro ci regala Antonio Manzini. E a noi lettori non resta che assaporare questo caleidoscopico intreccio di passioni, vizi virtù e peccati, di emozioni e debolezze e attendere di scoprire cosa ci riserverà la prossima imperdibile puntata!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Undici morti non bastano
Il tessitore
Il gigante e la Madonnina
Terrarossa
Se son rose moriranno
Rancore
Racconti sull'innominabile
Una piccola questione di cuore
Vivi nascosto
Diritto di sangue
Il Francese
Mente oscura
Paesaggio con ombre
Come i tulipani gialli
La ragazza che cancellava i ricordi
Fuoco