Dettagli Recensione

 
La disciplina di Penelope
 
La disciplina di Penelope 2021-02-22 18:13:52 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    22 Febbraio, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'ex pm Penelope e le indagini

Gianrico Carofiglio torna sulla scena letteraria con un nuovo personaggio femminile: Penelope Spada ne La disciplina di Penelope. Un giallo classico, dove l’indagine ha sicuramente un posto preponderante. Chi è Penelope? E’:
“Attentissima a quello che mangiavo, a quello che compravo: alimenti biologici, niente carne, farine integrali, sì a bacche di goji e simili, frutta secca, verdure e in genere cibi crudi, pesce azzurro o al massimo ricciola (perché nel tonno ci sono i metalli pesanti e nel salmone gli antibiotici), niente fritti, niente grassi animali, niente farine bianche, eccetta. La perfetta alimentazione della salute. Poi però fumavo quasi un pacchetto di Lucky Strike al giorno, per non parlare degli alcolici. Facce diverse della stessa incapacità di trovare un equilibrio, qualunque cosa significhi.”
Ex pm, poi qualcosa di grave accade e nulla è più. Ora un suo ex amico giornalista le manda un uomo accusato di aver ucciso la moglie, anche se il procedimento viene archiviato per mancanza di prove inconfutabili. Ma lui non vuole che sua figlia, ormai cresciuta, un giorno venga a conoscenza di ciò e veda il padre come un assassino. Professa la propria innocenza, ma inizia lo stesso una indagine. Penelope ne è capace, e questo, forse, può servire a superare un passato gravido di dolore. Riuscirà nel suo intento?
Un giallo classico. Preciso nelle descrizioni e nel metodo. Ad esempio quando elenca le doti necessarie ad un buon investigatore:
“Rispondevo dicendo delle cose piuttosto ovvie: spirito di osservazione, capacità di ascoltare, capacità di osservare le cose dal punto di vista degli altri, soprattutto degli indagati. Ma la qualità essenziale di un buon investigatore (…) è la consapevolezza del ruolo decisivo del caso, della fortuna, nella soluzione delle indagini. Il buon investigatore è qualcuno che cerca in modo deliberato di moltiplicare le possibilità che accada qualcosa di casuale e fortunato.”
In definitiva un libro che si legge in poche ore, conquistati dallo stile di scrittura e dalla trama. Una lettura intrigante ed avvincente che conquista. Speriamo sia il primo episodio di una futura serie con un personaggio curioso e convincente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri