Dettagli Recensione

 
Cambio gomme
 
Cambio gomme 2014-12-04 16:14:44 Foschia75
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Foschia75 Opinione inserita da Foschia75    04 Dicembre, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lara la mina vagante...

Quando ho scoperto l'uscita di questo romanzo non ho esitato un istante e l'ho comprato su Amazon, l'ho letto in due sere, e come nei suoi precedenti racconti, S.M.May si è rivelata una bella garanzia. Già dopo le prime due pagine ho pensato che se avessi il dono della scrittura, vorrei avere il suo stile e la sua ironia. Sa creare storie capaci di rapirti con l'ilarità ma allo stesso tempo con intensità e carezzevole romanticismo. Soprattutto quando affronta storie Gay romance, il suo stile è inconfondibile. Ti sfiora con le emozioni, e ti solletica con il sarcasmo e, in questo nuovo pregevole lavoro, ha creato un personaggio "di troppo" davvero indispensabile, la guardona e invadente Lara Haralds, senza la quale non sarebbe stata la stessa storia... un cupido in gonnella irresistibilmente brillante. Sapere che siamo al primo romance di una serie, non può che rendermi euforica.
Mettici che quando si nomina S.M.May, io possa peccare di poca obiettività, mettici che mi piace il gay romance, ma permettimi di ammirare il pregevole lavoro di questa bravissima e talentuosa autrice che ha finalmente intrapreso la strada del self, dando inizio a una serie davvero irresistibile, nonostante il genere ancora ingiustamente snobbato dalle più. Peccato perchè come ho già ribadito in altre recensioni, il romance M/M è spesso migliore di quello canonico tra uomo e donna. Una delle chicche che apprezzo maggiormente di S.M.May, è la presenza di una figura femminile nel panorama prettamente maschile delle sue storie. In questo caso, a differenza di Nuvole, la donna in questione è un personaggio davvero insostituibile e indispensabile. Stiamo parlando di Lara Haralds, una mina vagante che incita alla risata anche senza aprire bocca, un personaggio unico nel suo genere, capace di tenere in piedi situazioni dalle più esilaranti alle più imbarazzanti, impossibile non innamorarsene... a volte ruba la scena agli stessi protagonisti. Adoro il suo modo di fare, tra l'ingenuo e il maldestro, quella sensualità innata che lei non sa di possedere. Sarà proprio la sua rocambolesca natura a catapultarla letteralmente nella vita di Nathan e Kean, due uomini affascinanti che si completano magnificamente, se solo uno dei due cercasse di dare voce al suo cuore senza remore. Nathan è un uomo semplice e sanguigno, che ha messo in chiaro col mondo la sua scelta sessuale, è un gran lavoratore, un amico sul quale si può contare e un amante che ha bisogno a distanza di tempo, di certezze. Kean è tutto ciò che Nathan desidera, probabilmente anche perché caratterialmente molto diverso da lui, ricco, affermato ma molto, molto insicuro davanti all'idea di amare un uomo alla luce del sole, e soprattutto davanti al padre, che di lui ha un'idea precisa (o perlomeno Kean vuole convincersi di aver costruito un'impeccabile facciata). Ma quando Lara irromperà nelle loro vite, arriverà anche il momento di decidere la direzione da prendere, la scelta da fare, perché Nathan vuole di più, è stanco di raccogliere briciole. Un passo maldestro ma in buona fede di Lara, stravolgerà le vite dei due ragazzi e di chi gli sta intorno e, se inizialmente la povera "guardona" verrà bistrattata e allontanata senza molti convenevoli, in un secondo momento si rivelerà una imperfetta cupido in gonnella. Nathan e Kean sono caratterizzati davvero magistralmente, impossibile non rimanerne affascinati, sono diversi come il giorno e la notte, personalmente sono rimasta colpita dalla personalità di Kean, uomo in carriera che al mondo appare impeccabile nel suo completo che "non fa una piega", brillante nel suo lavoro e nei rapporti con il personale, ma teneramente insicuro in amore, sempre sul chi va là per quanto riguarda la sua sfera privata. Ecco perchè l'arrivo di Lara, non sarà uguale per tutti. Per Nathan sarà un incontro strano ma simpatico, per Kean sarà certamente destabilizzante... ma solo perché questa donna-tornado, ingenuamente lo costringerà a guardare finalmente dentro se stesso, avendo il coraggio di far conoscere al mondo la sua vera essenza. Anche la nostra protagonista avrà il suo spazio emotivo... ma questa è un'altra storia che vedrà certamente il suo seguito nel prossimo libro (che non vedo l'ora di leggere!!!).
Lo stile della May, è accattivante e impeccabile, la ragazza ha il fluido, quello che mi piacerebbe avere per poter scrivere, per me un gran punto di riferimento!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lettura consigliata a chi ha già masticato il romance gay, ma soprattutto a chi è curioso di fare il primo passo in questo genere che merita, se scritto bene e con eleganza come sa fare questa autrice molto, molto brava.... (si capisce che la adoro???)
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'amore fa miracoli
La piccola bottega di Parigi
Il traghettatore
Un tè a Chaverton House
Tutto ciò che il paradiso permette
Baci da Polignano
La forza della natura
Non essere ridicola
Divino amore
Volevo essere una vedova
L'amore secondo me
Il calore della neve
L'amore a vent'anni
Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli
Se mi guardo da fuori
L'amore è sempre in ritardo