Dettagli Recensione

 
La caduta dei giganti
 
La caduta dei giganti 2017-08-06 19:12:42 El Ghibli
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
El Ghibli Opinione inserita da El Ghibli    06 Agosto, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MOLTO AVVINCENTE

Premetto che sono una appassionata lettrice di Ken Follet. Questo romanzo è il primo volume di una trilogia. E' un romanzo storico che si sofferma in modo particolare sulle vicende che hanno portato alla prima guerra mondiale che copre all'incirca un periodo che va dal 1911 al 1924. I personaggi sono descritti in maniera molto descrittiva e quasi ognuno di essi fa parte di nazioni diverse, pertanto, viene messo in evidenza il punto di vista di ogni parte. I personaggi che si alternano, fanno parte di 5 famiglie di differente estrazione sociale e culturale: due inglesi, una tedesca, una russa e una americana. Il romanzo ha inizio facendoci conoscere le precarie condizioni di vita dei minatori in Galles, con Billy Williams e sua sorella Ethel. Quest'ultima presta servizio come cameriera presso il conte Fitzherbert, membro conservatore del parlamento inglese e sua sorella Maud, femminista e suffragetta. La famiglia tedesca è composta da Walter Von Ulrich ambasciatore a Londra dell'impero austro-tedesco e figlio di un diplomatico tedesco molto vicino al Kaiser. In Russia abbiamo Lev e Gregorij Peskov. Sono operai presso una fabbrica che produce treni e sono orfani sin da piccoli. Il loro carattere è diametralmente opposto: Lev si procura i soldi barando a carte e antepone le donne a tutto; Gregorij è un lavoratore onesto. Per finire c'è Gus Dewar, un diplomatico americano che sogna di lavorare accanto al presidente alla casa bianca. Essendo il primo volume di una trilogia, tutte le donne, ad un certo punto, rimangono incinta. L'unico aspetto "negativo" è che più della metà dello stesso romanzo è dedicato alla descrizione minuziosa di tutte le battaglie della 1^ guerra mondiale: il modo come venivano scavate le trincee, le armi utilizzate, le uniformi, ecc. Nonostante questo è un romanzo avvincente pieno di colpi di scena e varie storie intrecciate.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Oblio e perdono
Belle Greene
La maschera di marmo
Io, Monna Lisa
Il gran mondo
L'italiano
La regina d'oro
Il botanico inglese
Gli Effinger
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù