Narrativa straniera Fantascienza Gli anni del precursore
 

Gli anni del precursore Gli anni del precursore

Gli anni del precursore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

L'anno è il 2700 e Leif Barker è Primario chirurgo nel più importante ospedale di Parigi. È anche l'ispiratore e il principale esecutore del progetto Tarma e Ruggine, teso alla totale destabilizzazione dell'Unione Haijac: ma l'incontro con l'insolito cadavere di una splendida donna in una sala di autopsia è destinato a cambiare in modo radicale la sua duplice esistenza e il precario equilibrio del mondo che lo circonda.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Gli anni del precursore 2013-12-23 15:35:15 C.U.B.
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    23 Dicembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Buona la prima (meta')

Ambientato nel 2700, seicentoquaranta anni dopo che i tre quarti della popolazione terrestre sono stati sterminati da una manovra batteriologica innescata dai marziani. 
Eppure la razza non si e' estinta completamente, la rapida prolificazione dei superstiti ha permesso alla Terra di ripopolarsi, seppur con una connotazione geopolitica diversa da quella precedente lo sterminio. 

Isaac Sigmen, il Precursore , nato nel 2455, diffuse una religione scientificamente dimostrabile e provo' la sua capacita' di viaggiare nel tempo, riuscendo a convertire gran parte del pianeta in una  imponente nazione chiamata Unione Haijac. 
Lavoro forzato, repressione degli istinti sessuali, scarsita' di cibo, il clima dittatoriale soffia sulle braci dell'insurrezione, che brulica silenziosa e occulta all'interno dell'Unione.

Il libro offre una buona dose di intrigo e cospirazione in un clima fantascientifico, la lettura e' abbastanza avvincente anche se a lungo andare non e' cosi' semplice seguire il discorso. C'e' sempre, troppo spesso qualcosa che sfugge. E poi bisogna tornare indietro a cercare i dettagli, diversamente e' complicato seguire il filo della narrazione.
Passati un paio di giorni dalla lettura ci si rende conto che e' rimasto ben poco da ricordare, per scrivere un paio di righe di commento bisogna sfogliare il libro, il segno lasciato e' decisamente evanescente.

Intrattenimento sufficiente, buona la prima meta' ma eccessivamente forzata la seconda. 
Se lo hai puoi anche leggerlo, se non lo hai non stare a cercarlo. Ole'.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri