Narrativa straniera Fantascienza La profezia del re
 

La profezia del re La profezia del re

La profezia del re

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Dopo secoli di esilio, Tzulan, lo spietato dio della guerra, sta per tornare tra gli uomini. Ed è deciso ad annientarli. Almeno così afferma un’antica profezia, che individua nel principe Lodrik, l’erede al trono di Tarpol, il solo in grado di sconfiggerlo. Sfortunatamente, però, il giovane non ha affatto il piglio del condottiero. Per indurre il figlio a dimostrare il proprio valore, il re decide di mandarlo sotto falso nome a Granburg e di nominarlo governatore. Al giovane principe bastano tuttavia solo pochi giorni per capire che si tratta di un incarico pericoloso. Lodrik si trova schiacciato tra la diffidenza dei consiglieri e l’aperta ostilità dei sudditi. Ma, quando l’ambizioso Wasilji Jukolenko assolda un’orda di mercenari per scatenare una rivolta, sarà proprio quel ragazzino viziato l’unica speranza per il regno di Tarpol...

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La profezia del re 2012-06-03 06:57:02 NobilisGughy
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
NobilisGughy Opinione inserita da NobilisGughy    03 Giugno, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La crème della fantasy tedesca

La mia dedizione a Markus Heitz iniziò 5 anni fa quando, per puro caso, lessi la saga Le cinque stirpi. Da quel momento, lo considero uno dei miei autori fantasy preferiti e questo libro non fa che riconfermarmi il perché.

Lodrik è il tadc - equivalente di principe – del Regno di Tarpol e sulla sua persona gravano pesanti responsabilità: un giorno sarà lui a dover impugnare le redini del regno.
Grasso, viziato, goloso e incapace, il nostro protagonista non sembra per nulla adatto a ricoprire il ruolo che gli spetta di nascita e questo suo padre lo sa molto bene. Infatti, preoccupato per le sorti del regno, egli ordina a Lodrik di stabilirsi a Granburg, fredda e inospitale cittadina di confine, in veste di nuovo governatore. Quest’incarico farà di lui un vero uomo – o almeno così spera suo padre - e inoltre lo aiuterà a sfuggire da una cupa profezia che sembra puntare il dito proprio contro di lui. Intrighi politici, influssi religiosi, pulsioni amorose: Granburd si rivelerà per Lodrik un caleidoscopio di esperienze e difficoltà, dove il giovane principe metterà in gioco tutto, compresa la vita.

Stoiko è un gran bel personaggio, che da subito mi è entrato in simpatia. Astuto, cinico e dotato di una sottile ironia dai toni qualunquisti, ha cresciuto Lodrik fin dalla nascita, diventandone il giudizioso e fidato consigliere. Sapete chi mi ricorda? Il suo fare beffardo e la sua pungente furbizia mi riportano alla mente Lord Rogers, l’attempato nobile al seguito del principe Derek, nel film d’animazione L’incantesimo del Lago! Mi faceva morire dalle risate!

L’intero romanzo è attraversato da una piacevolissima vena sarcastica, che affiora di tanto in tanto dove meglio occorre, instillando quel tocco di brio che alleggerisce i toni e stimola la lettura. Davvero ottimo!

Un po’ crudele il finale, che vede la calata del sipario praticamente sul climax. Sette religiose, fazioni politiche, addirittura divinità in persona… proprio quando i nemici di Lodrik sembrano delinearsi chiaramente, tutto si spegne. Poco male, non ci resta che attendere il prossimo volume… e sarà solo il secondo, di una saga che conta già 6 libri!

N.B.
Adoro come scrive l'autore. Una narrazione molto curata, ma allo stesso tempo chiara ed efficace. E bravo Markus!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri