Narrativa straniera Fantascienza La ragazza che sapeva troppo
 

La ragazza che sapeva troppo La ragazza che sapeva troppo

La ragazza che sapeva troppo

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Melanie, dieci anni e un quoziente intellettivo altissimo, ogni mattina aspetta nella stanza dove vive chiusa a chiave che la vengano a prendere per portarla a fare lezione. Ma non è una gita di piacere, gli incaricati la legano a una sedia a rotelle mentre il sergente Parks la tiene di mira con una pistola. In classe ci sono altri ragazzini, legati come lei in attesa di essere sottoposti ai test medici della dottoressa Caroline Caldwell, che sta cercando una cura all'epidemia. Fuori da lì il pianeta, infatti, a causa di un virus sconosciuto, ha visto la trasformazione della maggior parte delle persone in esseri senza coscienza che si nutrono di carne umana. Melanie è la prossima detenuta destinata alla dissezione. E proprio quando tutto sembra davvero perduto, Melanie riuscirà a fuggire. La ragazzina diventerà il nuovo leader della rivolta? E il genere umano sopravviverà?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La ragazza che sapeva troppo 2018-11-19 07:52:17 sonia fascendini
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sonia fascendini Opinione inserita da sonia fascendini    19 Novembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Insolito e crudele

L'autore di questo libro si immagina un mondo al limite. Gli uomini come li conosciamo noi si stanno estinguendo a causa di un fungo che li trasforma in qualcosa di incomprensibile. In un laboratorio alcuni sopravvissuti compiono esperimenti disumani su alcuni mutanti. Esteriormente sono bambini ma i loro istinti sono altri. Un attacco dall'esterno costringe alcuni di loro a fuggire. Con loro Melanie la più dotata dei bambini. Bella intelligente oltre la media capace di straordinari gesti di altruismo. Quando tutti abbassano la guardia mostrerà i suoi veri obiettivi. Questo libro fa riflettere parecchio. Difficile comprendere le ragioni per cui dei bambini debbano essere incatenati e costretti da una museruola. Eppure ci vengono spiegate le ragioni. Ma la logica non basta a non farci provare empatia per un faccino sorridente. Chi ha deciso che debba essere solo la razza umana quella che prevale sugli altri? E chi può in coscienza stabilire quali sono i limiti da non oltrepassare per mantenere quest'a supremazia? Non lo so e le risposte non si trovano neppure in questo romanzo però di domande ce ne sono parecchie altre.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
La ragazza che sapeva troppo 2016-01-26 07:45:35 AzureStrawberry
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
AzureStrawberry Opinione inserita da AzureStrawberry    26 Gennaio, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

un romanzo difficile per molti aspetti

La ragazza che sapeva troppo è un romanzo difficile sotto molti aspetti. Non perche sia scritto male, questo no, ma perchè è difficile da leggere, da accettare, da portare a termine. E' una lotta per il lettore tanto quanto per i personaggi. Mi sento in conflitto pensandoci e dovendone parlare. Mi è piaciuto? Si e no. È quel classico romanzo che ha tanti aspetti positivi: le relazioni tra personaggi, l'idea di base, i personaggi stessi, la tensione, l'orrore. Ma ha anche cose che a me sarebbe piaciuto venissero gestite diversamente, tra tutte l'estrema lentezza di buona parte della storia. Lo consiglierei? Non lo so davvero. Dipende molto se amate romanzi sugli zombie, ma che non sono d'azione tipo Resident Evil. Se vi piacciono le quest alla cui fine c'è una soluzione parziale. Se amate i finali agrodolci. Se volete un'interpretazione originale, basata su motivazioni scientifiche e decisamente possibiliste (si dice?) di come si è arrivati ad un mondo post-apocalittico dove la razza umana è stata praticamente decimata ed è alle soglie dell'estinzione, ma in cui uno spiraglio di speranza rimane sempre (anche se diverso da quello che si potrebbe pensare). Se volete scene raccapriccianti più per l'etica dietro cui si muovono le scelte dei personaggi che non tanto per loro stesse (anche se pure in quel caso...vabbè). La ragazza che sapeva troppo fa sentire molto al lettore... sfortunatamente anche la noia di trascinare i personaggi in un viaggio attraverso un mondo che ormai è desolato e desolante. In cui gli unici incontri sono con zombie senza coscienza che, una volta che ti hanno puntato, non ti lasciano più andare finchè l'uno dei due non soccombe oltre ai pochi animaletti che ancora resistono ma a cui l'autore immancabilmente fa fare una brutta fine. Ok, una cosa mi è venuta in mente giusto ora, scrivendo degli animali. Loro non sono infettati dal virus come gli umani. Forse perché vengono mangiati interamente? Forse per altri motivi. Comunque sia, non ci sono animali zombie e sinceramente la cosa è un po' strana visto come lavora il virus. Il lettore vive le vicissitudini assieme a personaggi a malapena sopportabili, tra fatiche e sconfitte continue. Come dicevo è un romanzo duro e difficile. Che non lascia scampo e, usando un termine inglese, non "inzucchera" (sugarcoat) nulla. Anzi è nudo, crudo e crudele come la natura umana e Madre Natura stessa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri