Narrativa straniera Fantascienza Ritratto di famiglia con superpoteri
 

Ritratto di famiglia con superpoteri Ritratto di famiglia con superpoteri

Ritratto di famiglia con superpoteri

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Ritratto di famiglia con superpoteri, romanzo di Steven Amsterdam pubblicato da Isbn Edizioni. Giordana ha 15 anni ed è alla continua ricerca di sicurezze. La sua sensibilità verso tutto ciò che la circonda la porta ad accordare una seconda occasione al padre alcolizzato, che sembra non volerne più sapere della famiglia. Giordana può diventare invisibile e, concentrandosi molto, attraversare i muri e le persone. Ben è il fratello maggiore di Giordana. Sposato con Janelle, senza lavoro e con un figlio piccolo, si sente depresso e in trappola, finché non prova l'impulso di imitare il volo di un uccello e scopre il suo superpotere. Volare lo porterà ad apprezzare di più quello che ha, e ad aiutare il prossimo in situazioni di pericolo. Natalie è la moglie di Peter, mamma di Alek e Sasha e sorella di Ruth. Quando scopre di saper nuotare velocissimo (a livelli olimpionici) trova dentro di sé una nuova forza per affrontare il comportamento ingestibile di Alek, che si allontana sempre di più da lei e dalla famiglia. Ruth è la mamma di Ben e Giordana e la sorella di Natalie. È costretta a rifarsi una vita dopo la separazione dal marito. È un'infermiera, e il suo potere è la telepatia. Si prende cura di Alek quando si intensificano le sue inspiegabili fughe, e ciò fa sì che i suoi legami con la sorella si deteriorino, fino a spezzarsi. Sasha è il fratello maggiore di Alek. Ex ragazzino timido e introverso, lo ritroviamo trentenne, gay dichiarato, mentre organizza un party di compleanno per sua cugina Giordana, ormai una brillante accademica. Il suo potere è far innamorare le persone...

Steven Amsterdam è nato e cresciuto a Manhattan e ha studiato a Chicago. Ha curato guide turistiche e disegnato copertine di libri. Ha lasciato New York con il sogno nel cassetto di aprire una pasticceria in Australia. Ora vive a Melbourne, dove scrive e fa l’infermiere. Il suo primo romanzo, Things We Didn’t See Coming (2010), ha vinto l’Age Book of the Year ed è stato finalista al Guardian First Book Award.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ritratto di famiglia con superpoteri 2019-03-22 07:36:03 La Lettrice Raffinata
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
La Lettrice Raffinata Opinione inserita da La Lettrice Raffinata    22 Marzo, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Però anche tu Alec... stai calmino

“Ritratto di famiglia con superpoteri” di Steven Amsterdam è un romanzo familiare con una peculiarità che si evince facilmente dal titolo: tutti i membri di questa famiglia sono dotati di poteri speciali, molto simili a quelli dei supereroi fumettistici.
I protagonisti del romanzo non sfruttano però le proprie abilità per arrestare i criminali indossando tutine aderenti e mantelli, perché i loro poteri sembrano destinati appositamente a risolvere problemi ben più quotidiani ed aiutarli nei momenti di scoraggiamento emotivo.
Il romanzo non segue una trama ben delineata (sembra quasi una raccolta di racconti), ma nel finale si ottengono comunque delle risposte chiarificatrici sull'origine e la natura dei superpoteri. Il punto di forza dell'opera è indubbiamente nei suoi personaggi con i quali è facile empatizzare in poche pagine, mentre lo stile non mi ha del tutto convito perché spesso scivola nell'informalità rivolgendosi al lettore e ricorre pigramente a degli elenchi per fornire informazioni che potrebbe invece amalgamare alla narrazione.
Il volume ha una struttura particolare, infatti non presenta dei normali capitoli ma delle parti distinte che seguono il POV di uno specifico personaggio, pur mantenendo la narrazione in terza persona al passato. Attenzione però all'edizione italiana targata ISBN: se volete evitare spoiler indesiderati limitatevi a leggere l'introduzione sulla parte bassa della cover, perché la quarta di copertina vi rovinerà completamente la lettura con anticipazioni indesiderate.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
Ritratto di famiglia con superpoteri 2012-11-09 17:30:34 Lady Libro
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Lady Libro Opinione inserita da Lady Libro    09 Novembre, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Supereroi con superproblemi

Devo confessare che le saghe famigliari non mi sono mai piaciute e ho letto questo libro solo per l'immensa curiosità suscitatami da questa faccenda dei superpoteri (dopotutto in giro non si trovano tutti i giorni storie come queste).
Che posso dire? Non è affatto male. La trama non è nuova, anzi, per certi aspetti è banale e strausata, ci sono i tipici problemi di una famiglia sentiti tante volte, ma è originale al tempo stesso. Non tanto per i poteri dei personaggi in sè, quanto per il fatto che essi vengano appena accennati, trattati con leggerezza e con uno stupore pressochè minimo, come se fatti del genere fossero all'ordine del giorno. Non è certo una mera operazione commerciale per attirare lettori.
Vi sono sette capitoli con sette rispettivi protagonisti, tutti membri della stessa famiglia il cui cognome non viene mai pronunciato.
La vicenda assume un ordine "crescente": vediamo i protagonisti da giovani, che maturano, cambiano, si sposano, viaggiano, scappano, invecchiano...
Le loro storie s'intrecciano in continuazione, le relazioni non vengono mai recise nonostante la lontananza o le perdite.
E con la scoperta dei superpoteri le vite migliorano, si modificano o restano uguali, ma non raggiungono mai la perfezione vista come utopia e contemporaneamente come non voluta.
Sebbene certi punti siano piuttosto lenti e molto descrittivi, mi sono innamorata di ogni singolo protagonista: non bisogna certo aspettarsi tizi pompati in stile Marvel o DC; sono sì eroi, ma eroi umani, semplici e quotidiani, legati indissolubilmente l'uno all'altro, alla realtà di tutti i giorni come noi.
E'il loro animo, la loro forza di volontà, la normalità a renderli dei supereroi che restano nel cuore del lettore.
Lo consiglio vivamente sia a chi legge fantasy, sia a chi legge qualcosa di più concreto. Ne vale la pena.

Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri