The Hunt The Hunt

The Hunt

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Non sudare. Non ridere. Non attirare l'attenzione. E soprattutto, qualunque cosa succeda, non innamorarti di una di Loro. Gene è diverso da tutti quelli che lo circondano. Non è in grado di correre come un fulmine, la luce del sole non lo ferisce, non ha un insaziabile desiderio di sangue. Gene è umano, e conosce le regole. La verità deve rimanere segreta. È l'unico modo per rimanere vivi in un mondo in cui gli umani sono considerati una prelibatezza e vengono cacciati senza tregua. Quando Gene è fra i prescelti che parteciperanno alla grande Caccia degli ultimi umani sopravvissuti, la sua vita di regole comincia a sgretolarsi – preso fra una ragazza che gli fa sentire cose che non aveva mai provato prima e uno spietato manipolo di cacciatori che sospettano sempre di più la verità sul suo conto. Quale tributo sarà costretto a pagare?



Recensione della Redazione QLibri

 
The Hunt 2013-05-23 13:48:04 Yoshi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Yoshi Opinione inserita da Yoshi    23 Mag, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

VAMPIRO CATTIVO!

Vivi in un mondo notturno, dove il sole uccide, ci si ciba di carne sanguinolenta e il piatto più raro e prelibato è la carne di Eminide.
Gene non è come Loro.
Quando il sole cala deve smettere di sudare, tenere sotto controllo qualsiasi emozione, rasarsi perfettamente perchè la loro pelle è liscia e glabra, deve sbiancare i denti, cospargersi di burro per mascherare l'odore inconfondibile di umano e oltre tutto NON deve mai dimenticare chi è.
Un passo falso lo ridurrebbe in una preda succulenta perchè Loro sono spietati, ti azzannano al collo e ti riducono in brandelli senza neanche darti il tempo di capire cosa sta succedendo.
Gene, cresce da solo, nel costante tentativo di non attirare l'attenzione su di se, finchè un giorno riceve la notizia che è fra i vincitori di una lotteria: La caccia all'Eminide.
Ci sono 5 umani, gli ultimi rimasti e questi saranno il premio per il vampiro più veloce.
Tutte le sue certezze vengono a mancare, fondendosi con rischi sempre più grossi di farsi scoprire.

Non sapendo bene cosa aspettarmi da questo libro, l'ho aperto, letto circa 30 pagine e chiuso subito.
Mi sono rifiutata di leggere storie sui vampiri che per ridere si grattano i polsi (...ebbene si!!!) e ammetto che ho cercato per i giorni seguenti, scuse (più o meno valide) per non prendere il libro in mano.
Poi, la curiosità era insolitamente salita e mi sono ritrovata a leggerlo tutto d’un fiato.
La scrittura è scorrevole, a parte qualche errore di battitura, la narrazione è veloce con la capacità di incuriosire e tenere sulle spine il lettore fino alla fine e oltre perchè è il primo libro di una trilogia.
(Sono sempre meno gli scrittori che hanno la capacità di scrivere qualcosa di autoconclusivo. MA PERCHE?????)
Ad ogni modo mi ha sorpreso perché non è la classica storia sui vampiri stile Twilight e surrogati, anzi è completamente diversa e piacevole da leggere.
I vampiri di “The Hunt” sono cattivi, veloci e spietati.
Si sciolgono alla luce del sole ed escono solo di notte.
Niente “sbarluccichii” vari, nessuna possibilità di rendersene amico uno, tanto meno amante a meno che no si voglia fare parte del suo prelibato banchetto.
La costante lotta tra il bene e il male, la notte e il giorno.
Salvare gli ultimi sopravvissuti della specie umana.
Sentirsi a casa dopo anni di mancati abbracci.
Il cuore che palpita e la voglia di sconfiggere il nemico insieme.
Fa quasi pensare che l’umanità in fin dei conti ha qualcosa di buono da dare..
A me è piaciuto moltissimo e ve lo consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri