Narrativa straniera Fantasy Darklight. Lampi di tenebre
 

Darklight. Lampi di tenebre Darklight. Lampi di tenebre

Darklight. Lampi di tenebre

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di Darklight. Lampi di tenebre, opera di Lesley Livingston edita da Fazi Editore. Kelley Winslow è impegnata nelle prove di una nuova produzione all'Avalon Theatre: Romeo e Giulietta. Molto è cambiato dal giorno in cui ha coperto di essere una principessa del mondo delle fate. Il suo amato Sonny Flannry è lontano, e a ogni bacio sulla scena la nostalgia si impossessa di lei. Ma quando uno sconosciuto tenta di rubarle il suo prezioso amuleto, Kelley precipita nelle cupe terre di confine della Regina Mab, ritrovando Sonny. Il loro ricongiungimento sarà felice ma molto, troppo breve. I due ragazzi dovranno affrontare un nuovo e pericoloso nemico, disposto a rischiare tutto pur di appropriarsi di un potete rimasto occulto per secoli. Stretti in una morsa fatta di complotti magici e di subdole alleanze, dovranno muoversi con cautela, perché ogni passo potrebbe condurli verso la rovina.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Darklight. Lampi di tenebre 2011-12-21 11:37:56 Sara S.
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    21 Dicembre, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

serie Wondrous Strange, vol. 2

Premessa: "Wondrous Strange", il primo libro della trilogia, mi era piaciuto tantissimo!!! Adesso, a poche settimane di distanza, mi sono apprestata alla lettura del secondo episodio, "Darklight", e devo ammettere che le aspettative erano alte. Forse, se il mio entusiasmo per il primo libro fosse stato minore, avrei trovato in questo sequel un degno successore. Ma proprio per il fatto che il primo libro lo avevo trovato così bello, la lettura di questo sequel mi ha delusa, non l'ho trovato all'altezza.
"Darklight" è un romanzo di transizione, al suo interno non sono riuscita a trovare l'originalità, la freschezza e la simpatia del romanzo precedente. Caratteristiche vincenti di "Wondrous Strange" erano appunto alcune scene divertenti atte a stemperare la tensione in una storia che era sì interessante e innovativa, ma parecchio ricca di sotterfugi, imbrogli, segreti e pericolosi scontri corpo a corpo. Con una trama così ricca di avvenimenti trovo che siano indispensabili alcuni capitoli più rilassati e per rendere la storia piacevole e bilanciata. In "Darklight" questo bilanciamento non c'è. Ovvero, la trama è ricca di sotterfugi, imbrogli e segreti proprio come la precedente, ma manca totalmente di scene di svago, e la piacevolezza della lettura viene a mancare. C'è tanta azione, TROPPA, a mio avviso. Ci sono talmente tante scene di battaglie che ho rischiato varie volte di cedere alla noia e perdere il filo. Alcune descrizioni di scontri corpo a corpo mi sono apparse confuse, caotiche, difficili da seguire. Inoltre, l'originalità della storia che tanto avevo apprezzato nel precendente libro ora mi è apparsa forzata. L'autrice sembra voler mettere in tavola carte sempre nuove nel tentativo di sorprendere il lettore, ottenendo, nel mio caso, l'effetto contrario. Io penso che sia normale per un sequel perdere un po' dell'originalità iniziale. Quando decido di affrontare la lettura di una saga lo metto già in conto e non me ne rammarico. Ma qui ho invece avvertito un tentativo di aggiungere a tutti i costi elementi nuovi non pertinenti, forzando l'andamento naturale della storia.
Nonostante tutto ciò, se siete tra i lettori che in Wondrous Strange si sono affezionati particolarmente ai protagonisti della serie, troverete in questo secondo capitolo un romanzo di transizione che, date le tante sorprese e colpi di scena al suo interno, vi terrà sulle spine e vi farà desiderare il libro finale. Infatti le questioni irrisolte sono davvero tante, il finale è aperto e neanche tanto lieto. Anch'io sono tra i curiosi che vogliono sapere come si evolveranno le cose tra Kelley e Sonny e spero in un terzo ed ultimo romanzo che mi chiarisca le idee e che mi risollevi dalla delusione attuale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri