Il mezzo re Il mezzo re

Il mezzo re

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Definito da più parti "il vero erede di George R.R. Martin", Abercrombie è uno dei più importanti autori fantasy delle nuove generazioni, un vero fenomeno editoriale in Inghilterra. Alla vigilia dell'esame per diventare sacerdote consigliere della corona, Yarvi, debole e afflitto da una deformazione alla mano, scopre che il padre e il fratello - rispettivamente re ed erede al trono di Gettland - sono stati uccisi per ordine del sovrano di un reame nemico, dolente o nolente, dovrà essere lui a dare battaglia per ottenere vendetta: ma il problema alla nano gli impedisce di combattere. Non riuscendo a reggere un'ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su un'unica arma: la sua mente.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il mezzo re 2016-06-02 20:02:09 Jeb77
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Jeb77    02 Giugno, 2016

Prevedibile e privo di originalità

Odio il Gettland, odio i suoi abitanti, la loro religione, il loro modo di ragionare e sopratutto odio madre gundam o come si chiama quella vecchia megera, sul serio non riesco a credere che la mente che ha partorito San Dan Glotka e Logen Novedita si sia abbassata a questo livello, non bastasse la trama prevedibile e i personaggi privi di carisma è peggiorato persino lo stile di scrittura, ha perso quella scintilla di follia e genialità che ti teneva incollato alle pagine, sono veramente deluso, aspetterò che finisca questa trilogia sperando in un ritorno al vecchio stile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Half wild
The Quick
I dodici
Foundryside
Il cielo di pietra
Il segreto della Regina Rossa
Il cielo oltre la tempesta
L'impero di sabbia. I libri di Ambha
La casa per Ognidove
Miti del Nord
Un assassino alle porte
Il portale degli obelischi
Questo oscuro duetto
Lanny
Tra le braccia di Morfeo
Questo canto selvaggio