Narrativa straniera Fantasy L'antico regno del silenzio
 

L'antico regno del silenzio L'antico regno del silenzio

L'antico regno del silenzio

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

L'antico regno del silenzio è il primo romanzo di una trilogia, nato dalla mente di Martin Hocke nel 1989. Il romanzo narra le vicende di Hunter, un giovane gufo bianco nel regno notturno dei gufi. Questo romanzo è stato, nella sua più recente stampa, rinominato dalla casa editrice Il Regno dei Gufi. L'antico regno del silenzio comincia con uno spiraglio di luce che penetra il legno consunto di un vecchio granaio. Questa è la prima visione di Hunter, primogenito di una famiglia di Gufi Bianchi. Due uova si schiuderanno dopo di lui, un altro maschietto ed una femminuccia, rispettivamente Quaver e Dawn-Raptor. Questa non è una storia qualunque, bensì un poema epico che racconta le vicende dell'eroe Hunter e dei suoi amici.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'antico regno del silenzio 2017-02-19 16:47:57 aeglos
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    19 Febbraio, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MAGIA NEL BOSCO

Questo libro mi è stato suggerito da un'amica.
Premetto che al giorno d'oggi è un libro quasi introvabile e se lo trovate lo avrete usato, cosa che a me piace molto comunque come cosa! Pagine già lette da altri, libri che hanno una loro storia di appartenenza!
Ma...non divaghiamo! Torniamo all'antico regno del silenzio! L'ho trovato quasi per miracolo al mercatino dell'usato, era lì in solitaria che mi chiamava, era lì per me! L'ho preso perchè appunto consigliatomi, altrimenti non credo che mai l'avrei preso, perchè la storia narra le vicende di allocchi e barbagianni. Detto così voi direte? E quindi? Cos'è? Un documentario? Dai, sarà sicuramente una storia noiosa...
Invece questo libro, pur non avendo nulla di fantasy, è proprio classificato in questa categoria e, credetemi, se avrete la fortuna di leggerlo, non potrete fare a meno di abbandonarvi tra i rami delle querce, lasciarvi cullare dal dolce suono di un ruscello.
Non potrete non affezionarvi a Hunter e Yoller, giovani gufi intraprendenti, alla piccola Alba e a tanti altri personaggi.
Il libro in questione, che è il primo della trilogia, si occupa della storia di Hunter, raccontata da suo fratello Quaver, il cantastorie del bosco. Hunter è un barbagianno coraggioso, curioso, amante dell'avventura, ma anche romantico, che non si cura di ciò che dicono gli altri, non dà peso alle regole troppo rigide della sua comunità. In questo libro c'è amore, odio, l'egoismo dei genitori di avere i figli tutti
per sè, la voglia degli adolescenti di evadere, di avere una vita propria, saggezza, amicizia e l'arroganza di una sorella che può avere tutto ciò che desidera. Insomma...Che dire? Anche se si parla di uccelli la vita sembra proprio come la nostra.
L'unica differenza che viene poi comunque evidenziata nel libro, è che gli umani uccidono anche per il solo piacere e rovinano la natura circostante, così cara invece agli animali che comunque in tutto ciò che fanno seguono determinate regole precise.
Hunter e il suo bosco vi rapiranno, ve lo posso assicurare. Credetemi:guarderete sicuramente con un altro occhio i gufi, e scoprirete quanto ancora abbiamo da imparare dagli animali!

"Non accumulare e non bramare,
Ma sii coraggioso e libero.
Persegui sempre il sapere
E lentamente impara a conoscere
Ciò che la scienza non può vedere.
Sforzati e lotta per apprendere,
sii temperato e saggio
Perchè l'abilità e la sapienza soli
Ci aiuteranno a sopravvivere."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri