Narrativa straniera Fantasy Le colpe della notte
 

Le colpe della notte Le colpe della notte

Le colpe della notte

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Dark Hunters, volume n. 8. Cosa succede quando la fiducia accordata ad Acheron, unico difensore del genere umano, viene meno? Stryker, leader degli Spathi, un antico ordine di demoni guerrieri, sta seminando il malcontento tra i Cacciatori oscuri del Mississippi. Questi ultimi, contravvenendo al proprio codice morale, stanno nutrendosi di uomini e hanno iniziato a collaborare con i demoni. Acheron decide di assegnare al suo braccio destro, Alexion,il compito di investigare. Seppur razionale, spietato, e abituato a prendere le distanze dalle proprie emozioni dopo aver vissuto per secoli in totale isolamento, Alexion non potrà negare a un vecchio amico, scoperto a capo dei ribelli, l’ultima possibilità di redenzione. E che dire del fatale incontro con Danger, Cacciatrice oscura il cui aiuto si rivelerà per lui indispensabile?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le colpe della notte 2013-06-18 15:50:22 Amarilli73
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    18 Giugno, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il giudice in cappotto bianco

E siamo arrivati al numero 8. Dopo il giro di vite impresso alla saga dal precedente episodio, si sentiva proprio la necessità di un’infornata di nuovi personaggi per ripartire quasi con un secondo ciclo della lotta Dark Hunters/Spathi.
In effetti, potremmo definirla la fase della ribellione e dell’ammutinamento, perché anche i Cacciatori Oscuri, dopo secoli di fedeltà incondizionata al grande Ash, cominciano a dubitare della sua reale natura e dei veri scopi della loro lotta sanguinaria. Ma siccome Acheron crede ancora fermamente al principio del libero arbitrio, decide di non intervenire personalmente e di mandare in sua vece Alexion, l’implacabile (e bellissimo) giudice in cappotto bianco di cachemire.

Alexion non è un cacciatore oscuro né un demone: piuttosto, come lui stesso si definisce, è “altro” (e vi lascio alla lettura, per scoprire cos’è veramente…). Inutile dire che si prova simpatia immediata per questo tipo, che passa l’eternità in un mondo ovattato, a spiare da lontano le vite degli altri, e ha a disposizione ogni volta pochissimi giorni di “vita umana” per fare il pieno di emozioni e di ricordi da portare con sé (anche se nessuno è destinato a ricordarsi del suo breve passaggio).

Di solito, il giudice biondo arriva, salva o condanna. Ma stavolta l’emissione di una rapida sentenza è particolarmente ardua, perché il destino di Alexion s’incrocia con quello di Danger, una cacciatrice oscura molto single e molto tosta, già nobildonna uccisa durante la rivoluzione francese. Stavolta persino il giudice è posto di fronte ad un’amara scelta: salvare la “sua” cacciatrice, e portare via con sé solo il ricordo del loro incontro, oppure accettare l’amore di Danger, e rischiare di renderla irrimediabilmente vulnerabile?

Ulteriore episodio da non perdere, forse meno avventuroso ma particolarmente romantico. E poi conosciamo sempre maggiori dettagli su Acheron, su Simi e sul mondo ultraterreno in cui continuano a vivere indisturbate le antiche divinità di Atlantide e dell’antica Grecia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
DARK HUNTERS - LA SAGA

"Niente è deciso veramente dal destino. In un batter d’occhio tutto cambia. Anche in un giorno chiaro e soleggiato, il vento più lieve può diventare un uragano che distrugge qualunque cosa incontri."
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri