Narrativa straniera Fantasy Shadowhunters. Le cronache dell'Accademia
 

Shadowhunters. Le cronache dell'Accademia Shadowhunters. Le cronache dell'Accademia

Shadowhunters. Le cronache dell'Accademia

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


"Era voluto entrare in Accademia per diventare uno Shadowhunter, sapere di più sulla propria vita e recuperare tutto ciò che aveva perso, diventare una persona più forte, migliore." Dopo quanto è accaduto nella Città del fuoco celeste, Simon Lewis – che è stato prima umano e poi vampiro – ha perso tutti i suoi ricordi e non sa più chi è veramente. Sa per certo di essere amico di Clary e anche di aver convinto la bellissima Isabelle Lightwood a uscire con lui, ma non ha memoria di come ci sia riuscito. E quando si rende conto che le due ragazze, ma non solo loro, iniziano ad aspettarsi da lui che si comporti come farebbe il ragazzo che conoscevano tanto bene, la situazione diventa insostenibile. Decide perciò di entrare nell'Accademia Shadowhunters e iniziare l'apprendistato per diventare un cacciatore di demoni. Forse, spera Simon, in questo modo riuscirà a ritrovare se stesso, qualunque cosa questo significhi. Le cronache dell'Accademia Shadowhunters raccoglie per la prima volta in un solo volume tutte le tappe dell'impegnativo apprendistato da Shadowhunter di uno dei personaggi più amati di "The Mortal Instruments". I dieci racconti, scaturiti dalla penna di Cassandra Clare, Sarah Rees Brennan, Maureen Johnson e Robin Wasserman, pubblicati originariamente in e-book, sono arricchiti dalle splendide illustrazioni di Cassandra Jean, già nota e amata dai fan della serie.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Shadowhunters. Le cronache dell'Accademia 2017-06-06 19:23:16 Vivix
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Vivix Opinione inserita da Vivix    06 Giugno, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A.A.A. Racconti su Simon cercasi

Premetto di non essere una grandissima fan di Shadowhunters (ad eccezione delle Origini), perciò ho letto questa raccolta di novelle soltanto perché mi è stata regalata. Premetto anche che Simon non è mai stato tra i miei personaggi preferiti ma allo stesso tempo non sono neanche tra chi lo detesta. Ora.
Le novelle non sono state affatto quel che mi aspettavo: non pensavo che lo stile fosse così comico, sebbene si trattasse di Simon, ma soprattutto, non pensavo che in realtà, di Simon ci fosse ben poco! Quasi tutte le novelle, eccetto tre se non erro, incominciavano e finivano con Simon protagonista ma in realtà in mezzo si parlava della storia di altri personaggi, che con lui non avevano nessun legame, perlopiù attraverso dei racconti. Non che mi sia dispiaciuto leggerle, anzi, da come le parti di Simon sono state trattate, le storie altrui erano decisamente più piacevoli, ma sbandierarle come novelle su Simon non mi pare una mossa particolarmente etica (e forse neanche troppo intelligente visto che parecchia gente lo odia). Da questo se ne deduce che la vita di Simon in Accademia è quasi nulla, infatti, ci sono stati salti temporali e stravolgimenti nel comportamento dei personaggi che veramente mi hanno lasciato interdetta. Oltretutto molti ragazzini della scuola non sono stati altro che figure evanescenti, molto poco caratterizzati. Ad esempio, a un certo punto è spuntato il nome di un ragazzo che io assolutamente non avevo idea di chi fosse. Il tutto sarebbe potuto essere svolto molto meglio se in realtà ci si sarebbe soffermati su Simon, o viceversa, se di lui non si fosse parlato affatto.
C'è stato qualche riferimento alle "Cronache di Magnus Bane" e agli altri libri della Clare che avrebbero dovuto essere dei crossover simpatici ma, purtroppo, ho letto gli altri libri una vita fa, quindi non ricordavo quasi nulla.
Lo stile è comico e colloquiale, a volte decisamente troppo, ma questo ovviamente aiuta la lettura. Gli editor non hanno fatto un gran lavoro: spesso il genere dei sostantivi è sbagliato, senza contare poi di un condizionale al posto di un congiuntivo.
Non c’è assolutamente quasi nulla di serio nelle novelle, sono molto semplicistiche, proprio per questo il finale mi ha davvero spiazzato! Considerando il tono dell’intero libro, per me è stato assurdo che proprio alla fine abbiano voluto dare “un tocco di serietà”, se così si può dire.
In conclusione, se siete delle appassionate della saga ve lo consiglio, altrimenti credo possiate farne a meno; o se siete curiosi, vi consiglio di trovarne una copia usata.

Indicazioni utili

Consigliato a chi ha letto...
"The Mortal Instruments" e le "Origini"
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tempo dell'ipocrisia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La maledizione delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'eredità di Mrs Westaway
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Sorelle sbagliate
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una vita in parole
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri