Narrativa straniera Romanzi erotici 80 days. Il colore del desiderio
 

80 days. Il colore del desiderio 80 days. Il colore del desiderio

80 days. Il colore del desiderio

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di "80 days. Il colore del desiderio", romanzo di Vina Jackson edito da Mondadori. Da poco stabilitasi a New York, l'inquieta e fascinosa Summer sembra finalmente godersi la vita, suonando il suo amato violino in una vera orchestra. Sotto l'occhio attento di Simón, l'attraente direttore venezuelano, la carriera di Summer sta per prendere il volo. Ma le seduzioni di quella metropoli tentacolare, e il successo appena assaporato, portano fatalmente anche nuove tentazioni, e non passa molto tempo prima che Summer si senta di nuovo attratta da quel mondo di eccitazione e desiderio che pensava di essersi lasciata alle spalle. Nel frattempo, anche Dominik si è trasferito nella Grande Mela, per inseguire la donna senza la quale non è più capace di vivere. Ma se da un lato Dominik crede ancora di poter proteggere Summer da se stessa, dall'altro non si rende conto che è proprio la sua passione a risultare più distruttiva per entrambi. Il legame che li unisce è vicino al punto di rottura, e tutto minaccia di far separare le loro strade...

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
80 days. Il colore del desiderio 2013-04-06 17:09:07 Foschia75
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Foschia75 Opinione inserita da Foschia75    06 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il BDSM non contempla l'amore

Secondo libro della serie erotica di Vina Jackson, Eighty days. Dopo l'originale e piccante lettura de Il colore della passione, ero curiosa ci sapere come sarebbe evoluta la storia tra Summer la violinista in cerca di risposte e, Dominick il dominatore atipico e curioso. Avevo la netta sensazione che il sentimento crescente tra i due protagonisti potesse rovinare l' originale, quanto colorita "sceneggiatura" BDSM di Vina & Jackson.... e in un certo senso avevo ragione.

Ho voluto continuare questa trilogia (corredata di due spin off), perchè il primo libro in fondo, nonostante la crudezza, mi aveva colpito per la realtà degli argomenti trattati e per come era scritto. Chiudendo il secondo, mi rendo conto di aver capito fin dall' inizio che era inevitabile che tra i due nascesse qualcosa, ma putroppo il sentimento crescente rovina, con troppe riflessioni e routine, l' originale scenografia elucubrata da Vina & Jackson. Insomma quando di mezzo c'è l'amore, tutto ciò che è estremo e ossessivo, viene soppraffatto dai sensi di colpa e dal rimorso di coscienza.... Lo sapevo, l'avevo intuito (considerato che sono lontana da queste pratiche estreme) che il "magico lussurioso mondo" BDSM non è compatibile con l'amore. Amore è possesso del cuore e dei sentimenti. Lussuria è possesso del corpo di un altra persona (consenziente) che tiene fuori i sentimenti. Nella perversione, si usa il corpo e il vizio più estremo e questo non ammette la debolezza inferta dall' amore, che rende gelosi ed egoisti, impone delle regole che non coincidono certo con quelle del sesso estremo. Avevamo lasciato i due protagonisti all'inizio di qualcosa di più profondo del previsto, li ritroviamo in cerca di conferme. Lui decide di raggiungerla a New York per capire meglio se tra loro ci può essere di più; ma come in tutti rapporti sentimentali in evoluzione, si sta bene quando si è lontani e si sente nostalgia, e quando si sta finalmente insieme, ci si ferisce facilmente e si tende ad essere possessivi. Summer e Dominick, sono due persone adulte in cerca della loro vera natura, sono attratti e al contempo spaventati dal fuoco del vizio e della lussuria, cominciano a sentirsi a casa quando stanno insieme. Ma quando sono lontani, ognuno ricomincia a cercare la perdizione altrove. Sentono il richiamo del sesso al di fuori della coppia, si incontrano difficilmente perchè lei è spesso in tourneé, e quando stanno finalmente insieme, si sentono appagati sentimentalmente, ma il sesso a poco a poco sta assumendo le sfumature della routine tra marito e moglie. Ma è possibile che questi due non possano chiedere l'uno all'altra di condividere nuove perversioni senza andare a cercare guai altrove? In una città come New York, basta chiedere e il sesso in tutte le sue "inclinazioni" ti sarà servito su un piatto d' argento.... attenzione però... perchè quel fondo torbido nel quale ha rischiato di rimanere incollata irrimediabilmente Summer nel libro precedente, torna a far tremare la violinista in cerca di pace. Il malvagio che l'ha quasi marchiata come schiava, riesce ad attirarla con il ricatto (momento che regala sale alla narrazione) in una nuova perversa avventura "pubblica". L' astuto voyeur, ha fatto bene i suoi conti, attirando i due ignari amanti alla stessa festa a luci rosse, all' insaputa l'uno dell'altra. Fiducia e sincerità, due regole semplici in un rapporto sentimentale. Due regole alle quali Summer e Dominick non riescono a piegarsi facilmente. Ritrovarsi allo spettacolo organizzato da Victor, e sentirsi due marionette, incrinerà forse irrimediabilmente il loro già precario rapporto. Il finale però lascia una tiepida possibilità che spingerà forse i due personaggi ad una scelta. Vedremo cosa succederà nel terzo romanzo. La dedica su un libro risveglierà in Summer qualcosa che giaceva sotto la cenere.
Certo non credo che mi abituerei a vedere questi due poveri dannati del sesso, rassegnarsi a vivere una vita da coppia sposata e annoiata. Spero che Vina Jackson dia una svolta originale alla storia, sicuramente la perversione metterà ancora alla prova la coppia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Solo a chi ha letto e retto il primo....
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri