Dettagli Recensione

 
Scroogled
 
Scroogled 2014-12-18 10:20:46 catcarlo
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
catcarlo Opinione inserita da catcarlo    18 Dicembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Scroogled

Siamo un po’ tutti a conoscenza del fatto che le nostre tracce in internet restano ben visibili e alimentano chissà quali banche dati: in questo racconto, Doctorow fa un passo in più e immagina che Google si sia messo a disposizione delle agenzie investigative per frugare nella vita degli individui e metterne in evidenza le possibili tendenze pericolose. E’ così che viene ‘fregato (eufemismo) da Google’ come da titolo – che è una crasi di ‘screw’ con il nome del motore di ricerca – un ex collaboratore di Mountain View di ritorno da un periodo sabbatico: l’esasperante sosta all’aeroporto, condita di interrogatori basati su strampalate estrapolazioni da parte degli algoritmi, lo spinge a cercare di cancellare le tracce informatiche con la collaborazione di una collega. Il nuovo Grande Fratello si rivela però più forte e occhiuto (ovviamente) e la piccola ribellione viene smorzata e/o stroncata sul nascere in un finale ricco di amarezza. L’autore prende spunto da alcune circostanze già attuali, come lo spionaggio informatico a cui si sono piegati i colossi del settore per penetrare in Cina, e li estrapola trasferendoli su scala mondiale – che, come sovente accade per gli autori statunitensi, consiste essenzialmente nel loro Paese. Come si vede una materia assai vasta che viene però condensata in un breve racconto che si legge in meno di mezzora e finisce per lasciare un po’ con l’amaro in bocca: l’aspettativa creata nelle prime pagine finisce per sgonfiarsi con il passare del tempo perché le situazioni vengono condotte a conclusione con troppa rapidità e i personaggi restano per forza di cose solo abbozzati. Il racconto risulta assai più interessante per la tematica di fondo che per lo svolgimento e al lettore resta la speranza che si tratti di una sorta di ‘numero zero’ che serva da struttura di base per una futura e più articolata narrazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La luna è una severa maestra
Verso il paradiso
Terminus radioso
La fiaba nucleare dell'uomo bambino
Ritorno dall'universo
Un oscuro scrutare
Tutto il nostro sangue
Fiori per Algernon
Nel paese dei ciechi
La classe
L'invincibile
Dirk Gently, agenzia investigativa olistica
I simulacri
La macchina si ferma
Sfacelo
Cronosisma