Dettagli Recensione

 
L'uomo invisibile
 
L'uomo invisibile 2019-06-09 13:29:46 martaquick
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
martaquick Opinione inserita da martaquick    09 Giugno, 2019
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL PREZZO DELLA GENIALITÀ

Il quarto romanzo di Wells che ho letto è quello che ho preferito maggiormente e devo dire che lo scrittore mi stupisce ogni volta per la sua genialità e creatività.
Considerando che i suoi romanzi hanno quasi cent'anni lo considero un vero genio per la sua epoca e un grande uomo di cultura.
L'uomo invisibile è il racconto di un esperimento del protagonista , uno scienziato che dedica i suoi studi alla fisica e alla ricerca della formula per rendere la materia invisibile.
Una volta trovata non esita ad applicarla su sé stesso per scopi non proprio onesti.
Il romanzo inizia con la presentazione dell' "aspetto" dell'uomo che per vivere deve acconciarsi nei modi più assurdi: un cappello, dei grandi occhiali da sole, un naso finto e una sciarpa per coprire la bocca, un grosso cappotto e guanti. L'uomo misterioso alloggia in una pensione e la proprietaria, curiosa, spia questa persona strana e irascibile.
A causa della padrona ficcanaso inizieranno una serie di rocambolesche avventure per il protagonista che sicuramente non è una brava persona, attacca la gente e non si cura di far del male al prossimo per salvarsi.
La sua fuga dal paese lo porta a casa di un ex compagno di studi, il dottor Kemp, e qui veniamo a conoscenza della lunga storia che ha portato Griffin all'invisibilità, la difficile situazione economica e i sacrifici per studiare e vivere dignitosamente.
Griffin si fida dell'amico di vecchia data ma costui ha già tremato alle sue spalle chiamando la polizia. Kemp ha paura delle idee folli di Griffin che vuole dominare il mondo con un regime di terrore grazie alla sua invisibilità.
L'epilogo del romanzo, con il cacciatore che diventa cacciato, è adatto al romanzo, visto che Griffin è presentato in chiave negativa e il resto delle persone sono i cosiddetti buoni, ma io per quanto abbia provato antipatia per il protagonista non mi aspettavo questa conclusione.
Dall'inizio alla fine questo romanzo mi è piaciuto moltissimo e l'ho trovato ben organizzato nella narrazione da tutti i punti di vista.
Complimenti a Wells per la sua scrittura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Riconosco la genialità, lo stile meno.
Lettura che mi incuriosisce da diverso tempo ma che ho sempre rimandato, che sia giunto il momento di leggerla? :)
In risposta ad un precedente commento
martaquick
10 Giugno, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Io ti consiglio sia questo romanzo di Wells sia la Macchina del tempo!
In risposta ad un precedente commento
martaquick
10 Giugno, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Credo che sia un tipo di scrittura che piace o non piace, dipende dai gusti!
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri