Dettagli Recensione

 
I testamenti
 
I testamenti 2020-05-22 13:57:04 Mian88
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    22 Mag, 2020
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tra presente, passato e futuro

Dopo trentacinque anni da “Il racconto dell’ancella” torna in libreria Margaret Atwood con un componimento, “I testamenti”, volto a offrire le risposte a quelle domande lasciate irrisolte nell’universo maschilista conosciuto. Siamo alla fine del ventiduesimo secolo e ad intessere il mistero vi è un documento olografo a cui si affiancano le testimonianze di due donne e una iscrizione che ne comproverebbe l’autenticità. Ma cosa ne è stato di Difred? Quale è stato il suo destino?
Tre le voci che conducono le fila (quella della Zia Lydia che trascrive il manoscritto, quella di Agnes Jemina, cresciuta nel regno, e quella di Nicole, cresciuta al suo esterno), molteplice è l’asse temporale che si sposta tra presente e passato in un continuo di ipotesi che non sempre riescono a trovare risoluzione.
Questa continua alternanza di narratori e di spazi/salti temporali tende a confondere il lettore che durante la narrazione perde parte dell’interesse ravvisando nell’elaborato elementi che risultano forzati. È difficile immaginare una certa inamovibilità e staticità di fatti, circostanze e realtà descritta a così tanta distanza dal primo volume.
Mutano anche le emozioni provate. Ne “Il racconto dell’ancella”, che già mi aveva parzialmente conquistata lasciandomi perplessità e dubbi, l’espressione prevalente era quella di un senso di apnea, di oppressione, non ravvisabile in questo nuovo testo ove le situazioni faticano ad essere percepite quali concrete e veritiere.
Nel complesso la trama scorre, lo stile è rapido ma manca qualcosa e quel qualcosa è nel contenuto che è come se fosse eviscerato del suo essere. Convince soltanto in parte.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri