Dettagli Recensione

 
Shadowhunters. Città delle anime perdute
 
Shadowhunters. Città delle anime perdute 2013-01-23 14:20:46 Sordelli
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sordelli Opinione inserita da Sordelli    23 Gennaio, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Alla ricerca dell'anima

Jace è sparito. Clary è disperata e l'interrogatorio a cui il Conclave la sottopone non la aiuta. Quando poi lo stesso Conclave decide di mettere in secondo piano le ricerche del suo giovane amato, la ragazza prende in mano la situazione e, accompagnata dai suoi amici, si tuffa in una ricerca pazza e sfrenata, senza tener conto dei limiti e delle Leggi.
Ma Jace non può stare a lungo lontano da Clary; così, una notte, lei se lo trova in camera, ma qualcosa in lui è cambiato. Cos'è quell'ombra che attraverso il suo sguardo e la sua anima?
Come se non bastasse, sembra essersi alleato con Sebastian. Dov'è il suo Jace? Riusciranno il suo amore, la sua cocciutaggine e la sua noncuranza del pericolo a salvare il vero Jace?

Anche il quinto libro della saga, non delude affatto. Lasciati a tempi lontani i cliché, ora abbiamo una storia più che solida, originale e ben costruita, accompagnata da una scrittura fluente e accattivante; nulla di quest'ultimo libro mi fa ripensare ai primi due della saga (anche se, vorrei ricordarvi, anch'essi hanno la loro dose di bellezza e originalità!).
I personaggi principali ormai non son più solo Jace e Clary: anche il meschino e affascinante Sebastian ha assunto la sua notevole importanza. Di tutti i romanzi, questo è quello maggiormente "oscuro" e anche quello col titolo più azzeccato: infatti è la continua ricerca dell'anima e di sé stessi il tema principale di questo romanzo. Il personaggio di Clary assume nuove sfaccettature, che vengono a crearsi grazie alla sua maturazione come Shadowhunters; quindi non avremo più una ragazza impacciata nei movimenti e con le armi, ma una giovane donna allenata, sveglia e (lasciatemelo scrivere) incazzata.
Le lettrici non potranno fare altro che soffrire e gioire insieme a lei; perchè in un certo senso noi lettrici,...siamo lei. E questo sentirci così parte del romanzo è dovuto anche alla notevole capacità della Clare che, di romanzo in romanzo, ha preso coscienza delle sue capacità di scrittrice dalla notevole bravura e immaginazione.
In questo quinto capitolo mi sono spesso trovata ad amare Sebastian; lo so che è perfido, un mistificatore nato e quant'altro, ma scusatemi se lo dico...è anche un gran figo! Di sicuro il mio tifo era tutto per la coppia (Jace e Clary), ma lui mi ha affascinata e quasi abbindolata per tutto il romanzo; fortuna che Clary.....è più sveglia di me.
Non aggiungo altro, altrimenti tra un po' finisce che vi svelo tutta la magia, l'amore, l'avventura, l'odio e l'orrore che si celano fra queste pagine!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri