Dettagli Recensione

 
Ogni parola un essere
 
Ogni parola un essere 2018-07-01 04:08:54 Bruno Elpis
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    01 Luglio, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

È lei, la dea Giaguaro.

Ogni parola un essere.
In Marcia Teophilo, ogni parola è anche un suono, un timbro musicale, un grido, un allarme, la vocalizzazione della vita e di ciò che la minaccia. Un verso d’animale, un canto tribale, un assolo, un coro di voci che sgorgano dall’animo.
E ogni essere è un colore, un respiro essenziale, una forma, una composizione di elementi palpitanti, un inno all’armonia del creato. In una visione egualitaria ed equanime dell’unità vitale ove mare, fiumi, piante, animali e uomo hanno pari dignità.

Ogni parola un essere è una raccolta di componimenti che potrebbe essere un’esperienza indimenticabile e formativa per un lettore giovanissimo. Ogni poesia reca emozioni, è abbinata a un nome in portoghese e/o in tupi-guaranì, a una fotografia. Veniamo così a contatto, con e in tutti i sensi, con la varietà ecologica e la ricca biodiversità dell’Amazzonia, con le sue creature sorprendenti e talvolta inimmaginabili:

Tatù-bola (palla, armadillo brasiliano dalle tre fasce)
Divertente guerriero
corazzato e prudente
quotidiana fatica
di grande scavatore
uno scrigno, il suo corpo
nelle notti di luna
s’infila nella terra…

Creature leggerissime:

Beija-flor (che bacia i fiori, colibrì)
Colibrì in aria sospeso
ritmo forte, emotivo
per capire meglio i fiori
assaporate il nettare, bevete!

Creature soavi:

Boto (delfino rosa)
Nei lunghi mesi di pioggia quelle voci
sibilanti tra spume: i delfini
nascono dalle acque profonde.
Corpo vermiglio-rosato corre, vola
la pelle, frutto tenero e liscio…

Creature regali:

Onça-pintada (Vera belva, giaguaro)
È lei, la dea Giaguaro.
Come la foresta
antica è la sua vita
il suo respiro è il vento
porta nuvole e odori
sono gialli i suoi occhi
rotondi come il sole e la luna
sono fuochi notturni…

Giudizio finale: variopinto, sbalorditivo, rigoglioso. Ti innamori dell’Amazzonia.

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il profumo sa chi sei
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lockdown
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri