Dettagli Recensione

 
Il colore della passione. Eighty days
 
Il colore della passione. Eighty days 2013-04-03 08:51:49 Amarilli73
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    03 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Summer e Dom - parte prima

Visto lo stile di partenza e l’accuratezza nell’introdurci ai protagonisti, ai loro desideri, alle loro paure, mi aspettavo di più. Da una parte Summer, spiantata ma talentuosa violinista, ancora alla ricerca di se stessa e alla scoperta della propria sessualità; dall’altra Dominik, il benestante e più maturo professore universitario, ancora alla ricerca di se stesso e in fuga dalla propria noia. Tra loro, un violino, che diverrà l’iniziale prezzo di scambio perché lei accetti di realizzare le fantasie più oscure di Dominik (il Dominus, in effetti, della relazione).

Solo che a entrambi non basta, molto probabilmente perché hanno paura di spingersi più in là, di cercare qualcos’altro oltre la soddisfazione momentanea del piacere per il piacere, fedeli alla regola che “Se non scopri quello che vuoi, non lo otterrai mai”.
E proprio quando il legame rischia di fare un salto di qualità, Summer fugge lontano, ma solo per precipitare in abissi ancor più oscuri. E non è detto che Dominik abbia voglia o possa salvarla, e che lei voglia essere salvata.

Questo è solo il primo episodio di una trilogia scritta a quattro mani, la storia è intrigante e viene presentata con un packaging accurato: atmosfere patinate, attenzione per i dettagli, varie scene di degradazione sessuale ma senza inutili eccessi di volgarità.
Tuttavia, un mio personale motivo di insoddisfazione è stata la costante sensazione di déjà-vu, perché un po’ tutto, dai personaggi a certe scene di sottomissione di gruppo mi ricordavano una rivisitazione-riaggiornamento dell’Histoire d’O, e quindi andavo con la memoria a quella ben più famosa ed infelice discesa agli inferi per un’interpretazione distorta dell’amore (addirittura, certe battute di dialogo sono riprese pari pari, non so per una qualche voluta forma di omaggio).

Alla fine di questo primo libro, non sono ancora riuscita ad affezionarmi a Summer e Dominik. Li ho trovati freddi, un po’ troppo prigionieri degli stereotipi che gli autori hanno cucinato a loro addosso. Aspettiamo i prossimi episodi per vedere se i due sapranno costruire qualcosa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi erotici in genere - Histoire d'O
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri