Dettagli Recensione

 
Buonanotte amore mio
 
Buonanotte amore mio 2016-11-07 08:59:18 Mian88
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    07 Novembre, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Andare oltre la - fortemente opinabile - copertina

Valentina Harrison, non spiccherà forse per bellezza, ma è certamente ineccepibile nel lavoro.
Le sue giornate sono scandite dalle mansioni che Susan Mars, account presso la quale ella riveste il ruolo di assistente, le riserva. Dalla sera alla mattina uno scandalo colpisce la sua superiore che viene sostituita da James Spencer, di madre italiana e padre americano, incaricato di adempiere ai tre contratti siglati da Sue, ella infatti appropriandosi degli anticipi posti in essere dalle varie società, e scomparendo nel nulla, ha fortemente danneggiato quella presso la quale svolgeva la sua attività.
I rapporti tra Spencer e Harrison non iniziano nel migliore dei modi, egli è infatti abituato ad essere circondato dalle classiche vamp, donne non si fanno problemi ad entrare e uscire dal suo letto, dunque, con Valentina non è semplice instaurare un rapporto in quanto questa non è una ragazza che si dedica all’aspetto fisico e/o alle tendenze della moda. Eppure nel suo lavoro è precisa, attenta alle esigenze del suo capo nonché perfettamente organizzata; caratteristiche queste che la rendono insostituibile. Con piccoli gesti quotidiani la giovane riesce ad aprirsi un varco nel cuore del latin lover tanto che tra i due nasce un sentimento d’amore unico nel suo genere. Spencer mai avrebbe immaginato di poter provare sentimenti di questo tipo per qualcuno, tantomeno per lei.
Non vi svelo altro sulla trama di questo piacevole romanzo di Daniela Volontè, opera che, sulla scia della Premoli, non ha pretesa alcuna se non quella di regalare qualche ora lieta al lettore. E’ infatti un testo che, seppur a tratti possa far titubare perché eccessivamente fiabesco e non particolarmente originale in quanto a personaggi, offre la possibilità di staccare la spina, di sognare. E’ pertanto adatto a tutte le lettrici che cercano un elaborato semplice, non impegnativo – da intervallare a qualche scritto un po’ più pesante – ma non per questo banale. Con la sua semplicità, difatti, la Volontè incuriosisce chi legge e lo invoglia ad andare avanti nella vicenda senza difficoltà alcuna.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi ama i romanzi della Premoli o ancora di Rachel Van Dyken o a chi sempliceemente cerca un romanzo di evasione non impegnativo ma non per questo banale. Buona lettura a tutti :-)
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri