Dettagli Recensione

 
Suzanne Valadon. L'amore felino
 
Suzanne Valadon. L'amore felino 2015-07-09 10:24:39 C.U.B.
Voto medio 
 
4.2
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    09 Luglio, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Artisti di Montmartre : Suzanne e Raminou

Nata nel 1865 da una lavandaia e un padre sconosciuto, Marie-Clèmentine Valadon si trasferì presto a Montmartre. Piccola di statura e bellissima, i folti capelli scuri ed i grandi occhi blu incoronavano quel portamento regale, quella avvenenza carismatica a cui gli uomini non sapevano opporre resistenza. 
Modella,  musa ispiratrice di grandi pittori come Renoir e Toulouse-Lautrec , Degas, Puvis. Testarda e anticonformista, libertina amante di molti degli artisti che la immortalarono in preziose tele, non si piego' davanti alle raccomandazioni della madre quando incinta si rifiuto' di abortire quel figlio senza padre. Marie-Clèmentine era solare, allegra, amava la vita e il bambino era vita, oltre ogni diceria, oltre la poverta'. Amava anche disegnare, dipingere, e su consiglio di Lautrec cambio' nome diventando Suzanne, piu' adatto ai colori accesi delle sue opere. 
Suzanne che proteggeva gli animali, che aiutava i randagi anche negli stenti della guerra. Fu  così che raccolse da terra un gatto rosso, pelle e ossa ma altero, sensuale, vincente come lei. Raminou che la pittrice si porta sulla spalla, come fossero una cosa sola. Raminou che lei ritrae nei suoi dipinti, occhi negli occhi, sorridente e misterioso, malizioso sembra cercare un contatto alieno con quelle pupille che ti fissano.Che fissano Suzanne .

Successe un giorno in cui riflettevo su quanto i nostri animali domestici spesso ci assomiglino. Osservando delle foto storiche di artisti accanto ai loro cuccioli mi imbattei in questo titolo di Marina Alberghini, che ha avuto il merito di proporre una prospettiva molto originale: raccontare la biografia di grandi nomi accostandoli alle figure dei loro fedeli compagni di vita. Il testo, al cui stile attribuisco un voto medio per l'abbondanza di punti esclamativi che detesto, e' piuttosto insolito. Poco tecnico ma nemmeno romanzato, il ritmo mischia una narrazione che a volte sa di favola, a volte sembra la voce diretta di qualcuno che visse effettivamente il frizzante spirito di Montmartre. Tra stralci di frasi realmente pronunciate e immagini di quadri,  la vita della Valadon scorre dall'atelier del conte Puvis de Chavannes, o da Rue Cortot dove l'allegro Pierre Auguste Renoir si innamorò del suo giardino, o dal grande studio di Lautrec nel Boulevard de Clichy.
Un'epoca speciale, un pullulare di intellettuali e artisti, una donna ostinatamente libera votata alla vita, nonostante le restrizioni dei tempi. Fino alle ultime pagine, dove un vecchio gatto rosso sosta davanti a una tomba di semplice fattura, al cimitero di Montmartre.
Diverso, una chicca. Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Bel commento, veramente.
Nessuno ha dedicato un libro, un capitolo, alle passeggiate di Elsa Morante e Alberto Moravia per le strade di Capri; lei con un gatto al guinzaglio, lui con un gufo sulla spalla ?
Bel commento cara C.U.B. io tra l'altro ho il debole per i felini rossi...... Un libro, un richiamo. Devo leggerlo.
Grazie della segnalazione e della preziosa recensione.
Aggiungo sicuramente alla mia lista anch'io (gattolica e con tanto di gatta rossa - fra gli altri - all'attivo).
Grazie!
bibliografia interessante quella della signora Alberghini!
bello allargare gli orizzonti per poter evadere dalle strette gabbie commerciali.....
Bruno Elpis
10 Luglio, 2015
Ultimo aggiornamento:
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Cosa non sei andata a scovare!
Il mese scorso, nel fitto dei cespugli che coprono la riva del mio giardino, si è insediata una splendida gatta rossa con due cuccioli (due peluche, vedessi come giocano tra di loro). Sono tanto belli, quanto selvatici... Sono molto diffidenti, l'umano deve compiere manovre attente: dar loro le crocchette, osservarli, e al tempo stesso lasciarli in quella libertà che li rende tanto belli! :-)
Ciao
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Davvero ? Ora vado a cercare le foto. Ma come nessuno ha mai scritto di loro ?! L'immagine e' gia' un romanzo.
Ma e' assurdo...devo parlare con la Alberghini al piu' presto.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a te per avermi letta spero ti piaccia.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Esatto, con tanta cartaccia al top e' un peccato che questi libri cosi' particolari e scritti con tanto amore passino inosservati. Comunque la bibliografia di questa autrice mi piace molto, ne ho gia' preso un altro.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Mian, preciso solo che Suzanne incontro' Raminou solo avanti nel tempo, quindi la figura del gatto appare negli ultimi capitoli. Di fatto e' una biografia, quindi i fatti seguono lo svolgimento della sua vita.
Comunque sia in quei pochi capitoli e' una figura importante.
Ciao !
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
10 Luglio, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Uh che meraviglia Bruno :-)
Che animali affascinanti, i cuccioli poi fanno morire dal ridere.
Io ho un micio rosso e bianco che vive in casa, e' un poeta intellettuale. Al massimo arriva sul balcone ma la sua gioia e' appostarsi su un grande davanzale e guardare il cielo, o i campi, o chissa' cosa vedra' mai...
:-)
12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.2 (3)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri