Saggistica Religione e spiritualità Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere
 

Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere

Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere

Editore

Casa editrice

Il libro affronta il tema più controverso di tutti i tempi: la religione. Tra le sue pagine, i contributi di autorevoli teologi, storici e ricercatori indipendenti svelano mistificazioni, mettono in discussione credenze acclarate da tempo e affrontano il lato oscuro della fede trattando argomenti che le gerarchie di ogni confessione tentano di sottrarre alla conoscenza della gente. Una lettura che, pagina dopo pagina, mette in discussione i dogmi su cui si fondano le religioni più importanti del pianeta e, come nel caso delle accuse di pedofilia piovute su numerosi esponenti del cattolicesimo, affronta gli scandali che hanno coinvolto altissimi prelati sfidando pregiudizi e luoghi comuni. Dalle origini ebraiche dell'Islam al mistero di Maria Maddalena, dai massacri dei soldati crociati in Europa e Medio Oriente ai genocidi animati dai seguaci di Maometto...



Recensione Utenti

Guarda tutte le opinioni degli utenti

Opinioni inserite: 12

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.3  (12)
Contenuti 
 
3.6  (12)
Approfondimento 
 
3.1  (12)
Piacevolezza 
 
3.6  (12)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2015-08-08 08:08:07 PK
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
PK Opinione inserita da PK    08 Agosto, 2015
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

POCO APPROFONDITO

Questo saggio parla di tutti gli aspetti più contraddittori delle varie religioni.
I temi trattati non sono banali, anzi sono molto scottanti e vengono trattati con cura e con l' intervento di molti studiosi e fonti qualificate.
I problemi di questo libro a mio avviso sono due. Il primo è lo spazio dedicato alle varie religioni. In pratica potremmo dire che questo libro parla del cristianesimo visto che viene data la maggior parte dello spazio a lui e una parte minima all' ebraismo e all' islam. Per non parlare del resto delle religioni al quale viene data qualche pagina o poco più o sono proprio assenti.
Il secondo problema viene dall'approfondimento dei temi. La maggior parte di questi vengono analizzati in maniera molto veloce, facendo magari incuriosire il lettore su un argomento senza poi dare ulteriori notizie. In parte, però, questo è dovuto anche alla grande mole di argomenti che si sono voluti trattare.
Questo libro quindi risulta essere un ottimo punto di inizio per chi volesse iniziare ad approfondire determinate tematiche o vuole avvicinarsi a questo mondo ma lo sconsiglio a chi conosce già molti degli argomenti trattati nel saggio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi vuole iniziare a conoscere determinate tematiche religiose e/o l' uso che gli uomini fanno di esso.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2011-08-25 22:26:43 giovanni
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
2.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da giovanni    26 Agosto, 2011

da leggere, ma con occhio critico

A prima vista può sembrare un "qualcosa da atei", ma non è affatto così. In diversi punti gli autori invitano il lettore non appunto a negare Dio, ma bensì ad aprire gli occhi e seguire una propria strada, senza seguire come un gregge le grandi religioni.
La religione è e dev'essere per chiunque qualcosa di strettamente personale ed intimo. Uno può credere o meno in Dio, ed intenderlo in qualsiasi modo egli voglia. Per questo ho specificato che è un libro da leggere, ma con occhio critico. Non voglio infatti entrare in infinite questioni filosofiche, ma preferisco bensì riportare qui una citazione tratta dal suddetto libro:
"Domanda spavaldo, anche per quanto riguarda l'esistenza di Dio: perchè se Dio esiste davvero, egli apprezzerà più l'omaggio della ragione che la paura cieca."
Tuttavia lo stile lascia un po' a desiderare a mio parere... Devo però dire che merita come libro. Lo consiglio vivamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La Bibbia, assolutamente. Sarebbe da stupidi discutere di un libro che non si ha letto. Ed è consigliabile avere una discreta cultura filosofica se possibile, in riferimento a personaggi antitetici riguardo a questo argomento, come ad esempio San Tommaso d'Aquino e Nietzsche
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2010-02-11 08:05:03 Ginseng666
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Ginseng666 Opinione inserita da Ginseng666    11 Febbraio, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Costruttivo e piacevole

Premesso che personalmente ho una profonda avversione per tutto ciò che sa di religione, poichè sono convinta che "la religione è l'oppio dei popoli" (la citazione non è mia), non disdegno la conoscenza e questo libro è portatore di conoscenza.
Vi è la descrizione di ogni tipo di religione e a parte l'indottrinamento, il risvolto negativo che la religiosità o la presunta religione reca come un veleno che si propina alla popolazione sin dalla più tenera età.
Se si pensa allo scandalo della chiesa nel Medioevo con il potere temporale dei Papi, il loro contatto fisico con le donne, se si pensa al fanatismo dell'islam ed a altre repulsive pratiche religiose, si può dire che questo libro ha raggiunto il suo scopo: togliere il velo di sdolcinata falsità alla religione.
Complimenti agli autori...
Ginseng666

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lo consiglio sopratutto a chi è o crede di essere credente...
Trovi utile questa opinione? 
173
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2009-10-18 12:37:07 Nathan
Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Nathan    18 Ottobre, 2009

interessante ma non rigoroso

Il libro contiene molti argomenti interessanti, ma il livello scientifico dei vari autori che contribuiscono mi sembra diseguale. Alcuni dei contributi contengono tesi abbastanza ridicole, come la storia del cristianesimo che cela un culto del fungo allucinogeno. Non riesco a capire poi, perchè tutti gli autori che parlano del cristianesimo citano a spoposito il dogma della immacolata concezione, interpretandolo come la affermazione della nascita di gesu da una donna vergine, Maria, il che è assolutamente sbagliato. l'immacolata concezione riguarda la nascita di Maria senza peccato originale. La cosa fa dubitare del livello teologico e scientifico degli autori raccolti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Abbastanza libri di religione e di critica alle religioni
Trovi utile questa opinione? 
35
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2009-08-18 17:31:30 bea2509
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
bea2509 Opinione inserita da bea2509    18 Agosto, 2009
  -   Guarda tutte le mie opinioni

In risposta alle precedenti recensioni

Io l'ho letto, da fedele e praticante quale sono. In risposta alle precedenti recensioni dico che questo libro non dimostra che la religione è frutto dell'invenzione dell'uomo e delle sue paure, ma svela molte atrocità che GLI UOMINI hanno commesso in nome della religione, credendo di far del bene. Un conto è credere in Dio, un conto è credere negli uomini. In loro (Chiesa compresa, dal momento che è composta comunque da esseri umani che per quanto legati a Dio hanno sbagliato, sbagliano e sbaglieranno sempre), io ho scelto di non credere. Ma in un essere superiore sì.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
152
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2009-08-18 13:08:19 Tanu
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Tanu Opinione inserita da Tanu    18 Agosto, 2009
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ottimo

Una lettura piacevole che ancora una volta ci fa capire come le religioni siano la causa principale di guerre e tensioni nel mondo.

Chi dice che è un attacco alla Chiesa Cattolica NON ha letto il libro. Certo, la Bibbia offre molto materiale per essere attaccata, ma ho trovato altrettanto sconvolgenti i passaggi su Islam, Ebraismo, Scientolgy, Mormoni e tutti gli altri pazzi che nel nome di un dio hanno ucciso gente come Sadat, Kennedy, Lennon e altri impegnati per la pace nel mondo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2009-05-04 18:11:47 massimo
Voto medio 
 
3.2
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da massimo    04 Mag, 2009

il libro che la tua chiesa non ti farebbe leggere

leggendo questo libro a mio avviso ho avuto la conferma sempre più che le religioni sono una invenzione dell'uomo per la paura e le difficoltà che l'essere umano specie in tempi più remoti ha avuto per sopravvivere ai sopprusi di altri esseri umani per le difficolta di difendersi dall'ambiente climatico etc. Dietro queste mie considerazioni non nego l'esistenza di un essere superiore che possa aver creato l'universo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2009-01-07 03:43:53 Riccardo Galli
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
2.0
Approfondimento 
 
1.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Riccardo Galli    07 Gennaio, 2009

Difficile

Non premetto se sono credente o meno come hanno fatto molti nelle recensioni, poiché da questo non dipende la mia opinione nemmeno sulla Bibbia.

Premetto invece che non leggo molto perché leggere mi annoia spesso e volentieri, ma ero incuriosito dal titolo.

Sono deluso da chi si fa vanto di aver sconsigliato un libro per la prima volta, con motivazioni di dubbia validità, sebra infatti che non abbia capito molto del libro.

Devo dire che i contenuti sono organizzati veramente male, con scarsi collegamenti tra i vari passaggi e scarsi approfondimenti degli argomenti trattati, questo ne limita la lettura a chi ha una forte conoscenza degli stessi o chi ha voglia di armarsi di santa pazienza di andarseli a studiare.

Il libro non tratta esclusivamente della religione cattolica come afferma qualcuno, che evidentemente non ha compreso le prime 150 pagine del libro dove viene spiegata la natura comune di ogni religione, anche se effettivamente sono argomenti già noti ai liberi pensatori, ma affronta il tema della religione cattolica come esempio vicino all'autore per descrivere il più oggettivamente possibile la funzione politica di una qualsiasi religione. Tale obiettivo è stato raggiunto solo in parte poiché emerge un grande coinvolgimento emotivo dell'autore stesso negli argomenti trattati.

La lettura è a tratti pesante ma smorzata da ironici commenti dell'autore e da piccolo paragrafi il rilievo più leggeri e divertenti, inerenti comunque il discorso.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
La Bibbia, Il Corano e altri testi sacri di qualunque religione tanto sono tutti uguali.
Trovi utile questa opinione? 
72
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2008-12-30 12:21:42 davide barbieri
Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da davide barbieri    30 Dicembre, 2008

si e no

a volte di difficile lettura per il troppo nozionismo...forse usato per avvalorare le proprie tesi...anzi sicuramente...ha comunque il pregio di porre delle domande interessanti al ns IO...e cercare risposte che forse a volte non abbiamo il coraggio di darci...

gli autori ammettono subito che il loro è un chiaro tenttivo di distruggere le religionni...ed è evidente che dopo un inizio equo l'attenzione finisce inevitabilmente sulle loro esperienze socio culturali e storiche...cioè il cottlico cristiano evangelico ....è pur vero che cercando di spigarci che tutte le religioni hanno delle identità comuni molto + antiche delle religioni monoteiste...sembrano quasi portarci a dire...che esiste una religione unica...e che tutto il resto sono solo fligli e figliastri di un credere unico..in un dio che non fa distinzioni e che forse potremmo chiamare essenzialmente coscienza della conoscenza suprema

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il libro che la tua chiesa non ti farebbe mai leggere 2008-12-18 14:16:06 intruppone23
Voto medio 
 
1.6
Stile 
 
2.0
Contenuti 
 
1.0
Approfondimento 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
intruppone23 Opinione inserita da intruppone23    18 Dicembre, 2008
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

un libro che non dovresti leggere

prima voglio fare un appunto. non sono credente.
questo solo per render chiaro che non sono coinvolto a livello di fede negli argomenti trattati.

la copertina si presenta bene, così come i primi articoli. ma qui già c'è da fare un appunto.
chi è la gente che scrive? che affidabilità posso dare alle loro parole? il libro è un collage di articoli scritti da "illustri" studiosi, di cui però non si sa nulla, anche cercando su internet.
che peso "scientifico" posso allora dare alle loro parole?

dopo i primi articoli, interessanti e vari per argomento, si comincia con un attacco inutile e indiscriminato alla religione cattolica, presentando anche tesi discutibili e in contraddizione con quanto quanto si trova scritto nel libro in precedenza.

evitatelo se possibile. bisogna aprire la mente, ma neanche farsi imbrogliare da chi vende fumo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
14
Segnala questa recensione ad un moderatore
 
Guarda tutte le opinioni degli utenti
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri