Saggistica Storia e biografie Che. Una vita rivoluzionaria
 

Che. Una vita rivoluzionaria Che. Una vita rivoluzionaria

Che. Una vita rivoluzionaria

Saggistica

Editore

Casa editrice

Molto è stato scritto intorno a questo guerrigliero, leader carismatico e ideologo: mai prima d'ora, a causa delle limitazioni imposte dal regime cubano, è stata scritta una biografia così completa e aggiornata. Dalla giovinezza in Argentina al trionfo della guerriglia fino al tentativo di "esportare" la rivoluzione nell'America latina, Anderson segue passo passo l'uomo e il politico, senza tacerne contraddizioni e ombre. Ne emerge il ritratto di un grande rivoluzionario, idealista e sognatore, fortemente leale nei confronti della causa degli oppressi di tutto il mondo, morto a soli 39 anni in circostanze ancora misteriose per mano dei militari boliviani. Grazie a intense ricerche e a una notevole quantità di materiale inedito, fornito dalla vedova, dai familiari e dai compagni sparsi in tutto il mondo, Anderson realizza la prima biografia definitiva per comprendere come il mito del Che abbia potuto superare indenne la crisi delle ideologie e riaffiorare più attuale che mai, diventando figura carismatica e icona della contestazione anche per gli oppositori delle teorie marxiste.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Che. Una vita rivoluzionaria 2014-08-17 15:09:04 Rollo Tommasi
Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Rollo Tommasi Opinione inserita da Rollo Tommasi    17 Agosto, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una vita rivoluzionaria

Al termine della sbrigativa riunione dello stato maggiore rivoluzionario in cui viene nominato Ministro dell'economia cubana – carica mantenuta sino a quando non proverà ad “esportare” la rivoluzione fuori dal paese centroamericano – il medico e guerrigliero argentino Ernesto Guevara de la Serna, detto “Che”, viene avvicinato da Fidel Castro, che lo prende in disparte:
-Perchè, quando ho chiesto se c'era un economista in sala, hai alzato la mano?-
-Avevo capito “comunista”.-

Quella di Jon Lee Anderson – giornalista, reporter, corrispondente di guerra statunitense – tra le tante è ritenuta la migliore biografia sinora scritta su Ernesto Guevara.
Merito – oltre che di un lavoro di documentazione durato cinque anni e condotto sui luoghi dove il Che ha vissuto e combattuto – di una felicissima combinazione che l'autore ha saputo realizzare: un racconto che cerca i fatti e l'oggettività pur riuscendo a tenere in conto il grande coinvolgimento emotivo che ha suscitato – e suscita tuttora – un personaggio come Che Guevara (non è un caso che Jon Lee Anderson sia stato scelto come principale consulente del progetto cinematografico di Steven Soderbergh sulla figura del Che, interpretato sullo schermo dall'attore Benicio Del Toro).
Il racconto parte dall'infanzia di Ernesto Guevara, per mettere l'accento su quelle circostanze che saranno fondamentali per il suo sviluppo: il forte legame con la figura materna e la costante sofferenza dovuta all'asma bronchiale, malattia dalla quale fu afflitto fino alla fine dei suoi giorni. Ernesto ragazzo reagisce a questo handicap con una determinazione non comune: porta ai limiti il suo fisico – e il malandato apparato respiratorio – attraverso varie pratiche sportive (si dimostrerà un ottimo giocatore di rugby).
Poco prima di arrivare a conclusione dei suoi studi da medico, partirà su una vecchia e scassata motocicletta per il famoso viaggio attraverso il Sudamerica che cambierà la sua vita: quando nessun altro a parte lui può immaginarlo, il contatto con la miseria e lo sfruttamento avranno già dato il via alla “trasformazione” da aspirante medico al rivoluzionario “Che” (chi desidera capire questa decisiva maturazione non può mancare la lettura dello scritto autobiografico “Latinoamericana”, da cui è stato tratto il film “I diari della motocicletta”).
Dopo questa tappa fondamentale, per Ernesto Guevara ci sarà solo l'ideale della rivoluzione anticapitalista – portato avanti in ogni aspetto della propria vita e in ogni paese giudicato adatto a riceverlo – e di una vera giustizia degli uomini (“Non credo che siamo stretti parenti, ma se Lei è capace di tremare d'indignazione ogniqualvolta si commette un'ingiustizia nel mondo, siamo compagni, il che è più importante”).
Anderson traccia a 360 gradi la figura del rivoluzionario più conosciuto al mondo. Decide di ignorare un giudizio storico piuttosto condiviso – che attribuisce al Che una teorizzazione politica di medio livello (a differenza di un'abilità strategico-militare davvero superiore) – e si sofferma ampiamente sull'idea di “uomo nuovo” portata avanti dal comandante argentino (l'unico comandante straniero nell'esercito cubano di rivoluzione): spiegando come la vita del Che sia stata guidata proprio dalla speranza di cambiamento degli individui, Anderson pare aver trovato, più di ogni altro, la chiave di lettura delle azioni di questa figura consacrata, con la sua morte in battaglia, a mito.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
i libri di Ernesto Guevara o pensa di leggerli in futuro.
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri