Saggistica Storia e biografie Einstein aveva ragione
 

Einstein aveva ragione Einstein aveva ragione

Einstein aveva ragione

Saggistica

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di "Einstein aveva ragione. Mezzo secolo d'impegno per la pace", saggio di Pietro Greco edito da Scienza Express. La vita di Albert Einstein è stata spesa inseguendo con lucidità e determinazione due grandi sogni. Uno scientifico: l'elaborazione di una teoria unitaria della fisica. L'altro politico: la pace del mondo. La tesi del mio libro è che quello di Einstein è stato sempre un lucido progetto politico. Fondato su solide basi culturali e su una notevole capacità di "leggere" in anticipo l'evoluzione della storia. Il suo pacifismo, infatti, può essere diviso in tre grandi fasi, durante le quali è stato adattato alla realtà politica. Una prima fase, dal 1915 al 1932, durante la quale il suo pacifismo ha avuto toni radicali. Una seconda fase, in concomitanza con l'avvento del nazismo, Einstein ha "sospeso" il suo pacifismo: riconoscendo che contro Hitler non c'era altra possibilità che opporre forza alla forza. Una terza fase, dopo il 1945, in cui si è battuto per il disarmo nucleare, considerando che quella atomica era diventata la nuova e più grave minaccia per l'umanità. Il pensiero di Einstein ha influenzato generazioni di pacifisti e ha avuto influenza su molti uomini politici, compreso Michail Gorbaciov.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Einstein aveva ragione 2013-02-02 14:28:45 misu
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
misu Opinione inserita da misu    02 Febbraio, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lo scienziato e la bomba

Chi si interessa di biografie di personaggi celebri può prendere in mano questo interessante libro che ci presenta la vita di Albet Einstein, scienziato di fama mondiale .
Albert Einstein, uomo di scienza, non era il tipico scienzato immerso solo nel suo lavoro di ricerche scientifiche e conferenze universitarie, al contrario, era un personaggio pubblico che si interessava dei problemi etici e politici nei quali si dibatteva la società dell’epoca. L’ illustre scienzato che aveva rivoluzionato la fisica con la sua teoria della relatività, poneva l’umanità e i governi delle potenti nazioni di fronte al peso morale che può avere l’uso sconsiderato delle scoperte scientifiche, in particolare l’uso della bomba atomica sganciata sulle città di Hiroshima e Nagasaki nel agosto 1945 dagli Stati Uniti d’America.
Il pericolo nazista collegato al progresso delle ricerche scientifiche nel campo della fisica nucleare allarmava particolarmente Einstein. Un arma letale nelle mani di una spietata dittatura come era quella nazista avrebbe significato una catostrofe per l’intera umanità, perciò lo scienziato si rivolse al presidente americano F D Roosevelt. Solo una democrazia come era quella americana, secondo Einstein, avrebbe saputo gestire un’ arma del genere in caso di pericolo, ma alla prova dei fatti la democrazia americana usò l’arma nucleare quando le sorti del confitto in Estremo oriente erano già nettemante a favore della nascente potenza globale americana e la sconfitta del Giappone militarista era una quetione di tempo. In quel caso si trattò di una scelta politica e militare dettata dal possibile futuro assetto internzionale con l’URSS nell area asiatica.
Einstein giudicò tale uso come sbagliato perciò si fece promotore di un largo movimento pacifista che avrebbe dovuto svegliare l’opinione pubblica mondiale e bloccare l’assurda corsa agli armamenti nucleari che si era scatenata all’epoca della Guerra fredda tra gli Stati Uniti d’America e l’Unione Sovietica.
Dalle pagine del libro traspare un chiaro e lucido ritratto del uomo Einstein con tutte le sue certezze, le sue perpessità e i suoi dubbi. L’autore ci presenta con un lessico semplice e non ambiguo il ritratto di un personaggio chiave di un epoca che però pur non godendo di un potere politico seppe imporre la sua visione morale e etica alla comunità internzionale suscitando molti aspri dibattiti non solo nei circoli scientifici ma anche in quelli politici.
Abbiamo dunque di fronte un libro di divulgazione scientifica di buon livello scritto in modo accurato e dettagliato che però non aspira a diventare un classico testo di soggistica concepito per i pochi eletti del settore, ma vuole attirare l’attenzione di un lettore desideroso solo di allargare il suo sapere, perciò l’intero discorso del racconto storico non viene ulterirmente approfondito con dettegli che avrebbero reso il quadro storico più completo. In sostanza nel suo complesso il lettore può avere un’ idea precisa della personalità di Einstein. Non si tratta di un saggio storico ma di una biografia impostata sulle informazioni essenziali che rendono la lettura scorrevole e il discorso portato avanti dall’autore lineare e preciso.
In conclusione un libro sicurante da leggere per chi intende scoprire la personalità di un grande scienziato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Si consiglia di leggere un manule di storia contemporanea oppure un libro che tratti la storia della scienza.

Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Eleonora d'Aquitania
I diciotto anni migliori della mia vita
Tutankhamen
L'origine degli altri
Il tribunale della storia
Memorie dalla Torre Blu
Nulla è nero
Non per me sola. Storia delle italiane attraverso i romanzi
A riveder le stelle
Marco Polo. Storia del mercante che capì la Cina
The Queen. Diario a colori della regina Elisabetta
Margaret Thatcher. Biografia della donna e della politica
L'arte della fuga
Dante
Autunno a Venezia. Hemingway e l'ultima musa
Passione sakura