Saggistica Storia e biografie Il secolo degli Stati Uniti
 

Il secolo degli Stati Uniti Il secolo degli Stati Uniti

Il secolo degli Stati Uniti

Saggistica

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di Il secolo degli Stati Uniti, opera di Arnaldo Testi edita da Il Mulino. Il volume ricostruisce, dal 1876 ai giorni nostri, centotrenta anni di storia del paese la cui ascesa ha segnato il Novecento. L'autore porta così a compimento il lavoro iniziato con "La formazione degli Stati Uniti", una lucida sintesi che dalle origini coloniali e rivoluzionarie giungeva alla Guerra civile. Nell'affrontare il periodo successivo queste pagine mettono a fuoco temi come la "questione sociale" di fine Ottocento e le "guerre culturali" di fine Novecento, le spinte riformatrici liberal-progressiste e quelle conservatrici, l'ottimismo imperialista del 1898 e il timore del declino un secolo dopo, la presidenza imperiale e le tribolazioni della democrazia, le grandi guerre e le grandi depressioni, l'abbondanza e la povertà. Una narrazione che intreccia brillantemente storia politica e storia economica, storia sociale e storia culturale per mettere in scena una pluralità di attori, spesso in conflitto tra loro: élites e movimenti di massa, partiti e lobbies, patrioti e ribelli, immigrati e afro-americani, donne e uomini. Emerge così l'immagine non dell'"America" a una dimensione dei miti e delle propagande, ma piuttosto degli Stati Uniti come paese plurale, nella loro complessità e nelle loro contraddizioni.

Arnaldo Testi insegna Storia degli Stati Uniti all'Università di Pisa. I suoi ultimi libri sono "La formazione degli Stati Uniti" (Il Mulino, 2003) e "Stelle e strisce. Storia di una bandiera" (Bollati Boringhieri, 2003).

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
3.0  (1)
Approfondimento 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il secolo degli Stati Uniti 2013-05-30 12:59:06 DieLuft
Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
3.0
Approfondimento 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
DieLuft Opinione inserita da DieLuft    30 Mag, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Genericamente dettagliato

Se state cercando un testo storico che vi parli degli Stati Uniti nel periodo che va dal 1876 al 2006 (fino alla presidenza di George W. Bush per intenderci), allora questo è un libro che può fare al caso vostro.
Non mi dilungherò a descriverne il contenuto perché, punto primo, non vorrei annoiarvi con 130 anni di accadimenti storici e, secondo, perché insomma è storia e la storia è: non ci sono metafore o aneddoti da spiegare...
Il titolo di questa recensione è "genericamente dettagliato" perché questo libro contiene tutti gli accadimenti più importanti che potevano entrare nelle circa 300 pagine di cui è composto. Mi spiego meglio. È un testo che informa di più di quanto non faccia un generico libro di storia (ovviamente perché si concentra solamente su di un Paese) e quindi può definirsi dettagliato; ma rimane comunque generico poiché, a parer mio, condensare 130 anni in sole 300 pagine è un po' poco. Per ovvi motivi.
Ciononostante non è noioso o malamente scritto. Ci sono frequenti "piccoli focus" sugli accadimenti che hanno avuto una eco maggiore, continui riallacciamenti con le situazioni che accadevano in Europa in contemporanea con gli eventi descritti e moltissime citazioni di romanzi/testi/titoli di articoli che possono aiutare al ad una maggiore comprensione. Sebbene sia un testo che ha per la natura stessa della materia una base scientifica, si "sente" che è un testo scritto da una persona esterna al continente americano. E ciò implica anche certe considerazioni implicite (buone o meno) che a volte saltano fuori.
Poi per il resto... È un testo di storia, insomma! :)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri