Onora il padre Onora il padre

Onora il padre

Saggistica

Editore

Casa editrice

Tommy Berger nasce a Vienna, nel 1929, da una ricca famiglia. Cresce a Milano, dove suo padre dirige la branca italiana dell'azienda ereditata dal nonno, l'allora famosa "Guttalin". Ma il bambino è ebreo e la sua infanzia protetta si dissolve quando, nel 1938, in Italia entrano in vigore le leggi razziali. Prima la conversione forzata al cattolicesimo poi, quando non basta più, nel 1943 la fortunosa fuga in Svizzera e l'esperienza nei campi di lavoro: ecco l'odissea che il bambino, diventato adolescente, affronta, mentre gran parte delle persone a lui care vengono uccise dai nazisti. Con la Liberazione comincia una nuova fase della sua vita: in un'Italia in macerie, col padre, poi da solo, costruirà passo passo uno dei più grossi imperi della nostra industria alimentare dal Caffè Hag all'acqua minerale Fiuggi, Sangemini fino alla Levissima. Ma dopo i decenni della realizzazione e del successo, proprio quando dovrebbe cominciare il meritato riposo, si profila inaspettato un nuovo nemico: nell'Italia degli anni Novanta, ebbra di new economy e finanza facile, eccolo, senza volerlo, nei panni di un Re Lear, tradito dalle persone che gli sono più vicine. La sua esistenza è come un diagramma: ha toccato punti infimi e picchi altissimi. Ha assaggiato cosa significa essere privato di tutto e avere tutto ciò che si può desiderare. Sembra un romanzo, ma è vita vera.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (3)
Contenuti 
 
5.0  (3)
Approfondimento 
 
5.0  (3)
Piacevolezza 
 
5.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Onora il padre 2009-10-14 15:09:09 milena
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da milena    14 Ottobre, 2009

Tommaso Berger

ho lavorato nella sua azienda per 16 anni e il libro mi ha rivelato aspetti della sua vita e peronalità che non mi aspettavo.

i fatti sono riportati fedelmente.

una lettura scorrevole e piacevole

terribile il rapporto con i figli e di conseguenza con i nipoti. e' di questi giorni la notizia della sua scomparsa. E' stato veramente un "grande"

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Onora il padre 2008-07-11 04:29:38 Giuseppe
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Giuseppe    11 Luglio, 2008

Incredibilmente vero!

Sono stato onorato e fortunato di collaborare per il suo Gruppo, circa 10 anni;purtroppo ho vissuto la parte finale del suo impero.Posso affermare in tutta sincerità che la passione e la genuità, che scorrono fluide tra le parole del racconto, rispecchiano fedelmente i fatti accaduti.Solo leggendo questo dramma umano,affrontato con la dignità che contraddistingue l'uomo Tommy Berger,ho capito tante cose che nel quotidiano di allora mi era stato impossibile recepire nella giusta misura,anche perché il figlio ed i suoi diversi portaborse avevano il chiaro obiettivo di screditarne la figura verso collaboratori e persone esterne al Gruppo (o quello che ne rimaneva).

Una lezione di vita da non perdere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Onora il padre 2007-12-01 12:55:10 anna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da anna    01 Dicembre, 2007

fantastico

L'ho letto tutto d'un fiato. Un uomo, sicuramente non perfetto, ma che ha lottato per quello in cui credeva, con valori che nella terza generazione sono ormai appannaggio di un passato dissacrato dall'avidità e dalla superficialità dei sentimenti. Condito con dovizia di particolari, ci mostra anche come il mondo degli affari abbia da tempo venduto l'anima al diavolo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io e Mr Wilder
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il gioco delle ultime volte
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il silenzio
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Senza colpa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orfeo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rabbia semplice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sembrava bellezza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri