Narrativa straniera Fantascienza La fine dell'eternità
 

La fine dell'eternità La fine dell'eternità

La fine dell'eternità

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

In un futuro ancora molto lontano in cui l'uomo ha imparato a viaggiare nel tempo, la vita è dominata dalla classe degli Eterni, i controllori che mantengono inalterato il flusso degli avvenimenti. Un giorno però Andrew Harlan, un giovane Eterno, si trova di fronte a una scelta atroce: salvare l'eternità o il suo amore. Una scelta che sconvolgerà l'intero sistema.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.6
Stile 
 
4.5  (4)
Contenuto 
 
4.5  (4)
Piacevolezza 
 
4.8  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La fine dell'eternità 2016-09-01 07:39:54 C.U.B.
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    01 Settembre, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non tutte le realta' riescono infinite

Grazie a scoperte scientifiche del XXVII secolo esiste un Non Tempo da cui si puo’ accedere a Tutti i Tempi, eccetto I Secoli Nascosti.
Gli Eterni sono una casta di uomini scelti, destinati a viaggiare negli infiniti millenni popolati dall’umanita’ . Il loro scopo e'di apportare modifiche razionalizzate per correggere i gravi traumi causati dalla specie, permettendole di vivere nel migliore equilibrio possibile.
L’inizio dell’Eternita’ sembrerebbe condurre effettivamente alla salvezza del pianeta. Ma il prezzo da pagare e' una continua manipolazione , in cui l’esistenza di ogni Temporale puo’ essere modificata o annullata all’istante e per innumerevoli volte dagli effetti a catena sprigionati da qualsiasi intervento . Eternita’ non significa Liberta’.

Noys Lambent vive nel quattrocentottantaduesimo secolo, bellissima. Che ne sara’ di loro ?

L’uomo comune , conscio del misero bagaglio dei suoi millenni pregressi, si sentira’ insignificante di fronte alle centinaia di migliaia di secoli futuri previsti da Asimov . Il romanzo, privo dell’artifizio legato a creature o mondi sconosciuti, tratta una fantascienza di matrice prettamente umana, dovuta all’evoluzione scientifica in una trama dai meccanismi piuttosto complessi . Stimolante l’attenzione richiesta per seguire il filo di un ragionamento lungo un libro, dove la realta’ e ‘ effettiva solo finche’ non viene sostituita.

Affascinante, avvincente rompicapo evoluzionistico. Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
La fine dell'eternità 2015-09-09 15:22:58 ferrucciodemagistris
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ferrucciodemagistris Opinione inserita da ferrucciodemagistris    09 Settembre, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Infinite realtà temporali

Sono un neofita della lettura del genere fantascientifico; finora ho letto solo tre romanzi che mi hanno entusiasmato e affascinato, in particolare quest’ultimo di Isaac Asimov lo considero un capolavoro per il suo stile e per la creatività che lascia attoniti e induce a riflessione sul futuro del genere umano.

La trama ha come protagonisti svariati personaggi assimilabili al mondo attuale ma con funzioni i e incarichi appartenenti alla superiore fantasia dello scrittore; si discetta sui viaggi nel tempo, sulla traslazione bilaterale dell’essere umano in qualsiasi secolo del futuro e del ritorno nel passato, con le strabilianti vicissitudini dei paradossi temporali che hanno il potenziale di scatenare una reazione non quantificabile ma di notevolissimo impatto sulla stessa esistenza.

Protagonista è un “tecnico” di nome Harlan la cui funzione, sotto controllo di un’elitè selezionata di scienziati “calcolatori”, è la manipolazione del tempo al fine di eliminare, per mezzo di piccoli mutamenti dell’ambientazione in qualsiasi secolo, tutte le imperfezioni tali che possano causare guerre, sofferenze e tragedie mortali. Con una particolare e attrezzata navicella, nominata “cronoscafo”, è possibile navigare nel tempo, ma non nello spazio, fino a migliaia e migliaia di secoli oltre il nostro tempo e creare infinite realtà alternative che portino beneficio all’esistenza del genere umano senza che ci si debba altrimenti affrontare drammatiche e tragiche circostanze. In questo modo la vita futura è assicurata dal benessere…ma non mancano gli effetti collaterali. In tali nuovi mondi l’uomo, o il suo simulacro, non riesce a evolversi e di conseguenza non porta avanti scoperte e invenzioni tecnologiche necessarie ai viaggi interstellari per conoscere nuovi sistemi, galassie e civiltà.

Un romanzo che, ancora una volta, ricorda la nostra piccolezza infinitesimale al cospetto dell’universo conosciuto ma soprattutto sull’immenso e incommensurabile spazio-tempo che possiamo a malapena immaginare e sul significato di eternità qualora si possa definirla tale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altre opere dei massimi scrittori di fantascienza
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
La fine dell'eternità 2015-08-24 12:52:46 Jonathan
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Jonathan    24 Agosto, 2015

Un viaggio perfetto

Questo è non solo il romanzo più famoso di Asimov, ma probabilmente il più celebre capolavoro riguardante i viaggi nel tempo.
Non farò spoier.
Si racconta la storia del tecnico Harlan e delle sue imprese ai limiti della storia (solo per dare un idea Harlan ha la missione iniziale di sorvegliare il 482° secolo)
Lui è un eterno e si troverà sempre più immerso in misteri sempre più strani fino a che non ne verrà a capo in maniera geniale.
Geniale, l'unico termine con il quale si può definire questo libro. Tutto è calcolato alla perfezione con un precisione maniacale dei più minimi dettagli. Si tratta infatti molto il tema di viaggio nel tempo e di "paradossi" e nulla viene lasciato al caso dandoci una spiegazione logica e razionale per tutto.
In conclusione questo libro è da leggere assolutamente per chiunque voglia scervellarsi con argomenti complessi come questo, è da leggere assolutamente per chiunque voglia fare viaggi in infiniti futuri sempre tutti diversi e perdersi con la fantasia in questo universo potenzialmente infinito ed è da leggere per chiunque voglia una storia di fantascienza ben raccontata e che forse vi farà vedere le cose in modo diverso.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
La fine dell'eternità 2011-11-23 14:07:35 Mephixto
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mephixto Opinione inserita da Mephixto    23 Novembre, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La fine dell'etrnità

Questo romanzo di Asimov forse non è tra i piu famosi e esula un pochino dai suoi cliche, è sicuramente bello e accattivante, merita di essere letto
L'idea di base: di un sistema parallelo, che si pone fuori dello spazio e del tempo, e che gorvena i risultati di ogni azione umana impedendo che si commettano errori in modo che nulla sia lasciato al caso, è davvero inquietante e affasciannte allo stesso tempo.
Cosa si nasconde oltre il XXVII secolo ?
Perchè non si puo andare oltre ?
Cosa temono gli Eterni dal 27° secolo ?
Esiste fose una fine del eternità ?
Leggetelo! e sicuramente avrete modo di fare uno splendido viaggio tra le ere con : Harlan "tecnico del tempo" e scoprire tra intrighi misteri e viaggi nel tempo se l'amore può veramente tutto !!!
Asimov non ha bisogno di molte presentazioni e io non sono all'altezza per giudicarlo, ma a mio modesto parere il romanzo scorre in modo armonioso senza lasciare ombre sulla trama principale e tenendo l'attenzione del lettore sempre su ottimi livelli.
Da Leggere sicuramente

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Trhiller/Fantascienza
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La donna da mangiare
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri