Narrativa straniera Fantasy Cacciatori di vampiri
 

Cacciatori di vampiri Cacciatori di vampiri

Cacciatori di vampiri

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Da generazioni i Gardella sono cacciatori di vampiri: al compimento della maggiore età i discendenti sono chiamati ad accettare il destino della famiglia. Questa volta la prescelta è Victoria. Mentre la sua vita si snoda tra la folla delle sale da ballo e le strade solitarie illuminate dalla luna, il suo cuore è diviso tra il più ambito scapolo di Londra, il marchese di Rockley, e il suo enigmatico alleato, Sebastian Vioget. E quando si ritroverà faccia a faccia con il più potente vampiro mai esistito, Victoria dovrà compiere la scelta estrema tra amore e dovere. Ambientato tra gli splendori e le ombre della Londra di inizio Ottocento, Cacciatori di vampiri è un’appassionante storia di sangue, di soprannaturale, d’amore e morte.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Cacciatori di vampiri 2015-10-05 22:37:54 Valerina28
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Valerina28 Opinione inserita da Valerina28    06 Ottobre, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Travolgente!

Ed eccoci qui, a commentare una delle saghe più belle ed appassionanti che mi sia capitata tra le mani. Devo ammetere che inizialmente ero un po' restia poiché il libro è ambientato nell'ottocento; ma sono felicissima di aver intrapreso la lettura di questo romanzo a dir poco sconvolgente. L'ho divorato!
Insieme al libro ho amato anche la protagonista, il che è tanto dire, visto che di rado i protagonisti entrano nel cuore del lettore (almeno per quanto riguarda me). Victoria è una giovane donna sveglia, affascinante, testarda, ribelle, pungente e assolutamente determinata in tutto ciò che fa! Forse un po' ingenua quando si tratta di amore... ma si sa... nessuno è perfetto! Probabilmente la sua ingenuità è proprio dovuta dal fatto che è una donna "d'altri tempi" e che certe situazioni risultavano essere proibite.
Accetta la sua eredità con maturità e sicurezza. Questa sicurezza finirà per vacillare nel momento in cui Victoria si innamora perdutamente di un Marchese: uomo che ama e che non potrà mai far arte del suo mondo. Attenzione! Non voglio fare spoiler ma... non incominciate a fantasticare con la mente, perché succederanno tantissimi imprevisti completamente inaspettati che vi faranno rimanere a bocca aperta!
Questa saga è tutt'altro che noiosa, monotona e prevedibile. Anzi, i colpi di scena non finiscono mai di arrivare facendoti così sfiorare l'infarto. Ma non temete! L'infartino sarà anche dietro l'algolo, certo, ma ci saranno anche momenti... romantici? Mmm... chi lo sa! Starà a voi scoprirlo.
Al fianco della protagonista abbiamo un'altra figura importante che prende il nome di "Eustacia", la prozia ottantenne di Victoria. Sì, uno strano nome, ma a me personalmente piace. Eustacia la istruirà a dovere preparando la nipote ad inserirsi nel nuovo mondo oscuro.
E adesso è arrivato il momento di parlare di lui... sì, di lui! Rullo di tamburi, ragazzi! Maximilian Pesaro. Yeeeee!!!!
Inutile dirvi che si tratta del mio personaggio preferito, credo che l'avete ormai capito. Max è il personaggio che ho amato di più in questa serie e ogni volta che lui non c'era provavo un dolore quasi fisico per la sua assenza. Non scherzate, capiterà anche a voi. Questo è l'effetto che fa Max alle persone. Un personaggio rude ma capace di provare profondi sentimenti di passione; capace di sorprenderti in ogni momento. Un dei Cacciatori di Vampiri più temuti. Il rapporto che si instaura tra Max e Victoria è abbastanza equivoco e contrastante ma... va bene così.

"Stavi per pugnalarmi, non è così?", giunse una voce gelida.
Victoria sollevò lo sguardo e vide che l'uomo la stava fissando con un'espressione decisamente cattiva. (...)
"Ci si aspetterebbe un minimo di riconoscenza, dato che vi ho salvato la vita", replicò seccamente.
Non avete idea di quanto li ho amati e spero che questo mio pensiero possa spingervi ad acquistare questo libro che vi farà passare... notti insonni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

Cacciatori di vampiri 2015-01-28 16:26:20 Sordelli
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sordelli Opinione inserita da Sordelli    28 Gennaio, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Leggibile

Victoria ha accettato il suo destino, ovvero essere una cacciatrice di vampiri. É la sua eredità, l'eredità della famiglia Gardella e sua zia Eustacia non può che essere fiera della giovane nipote piena di talento e buona volontà. Purtroppo l'accettazione del suo destino non coincide con i desideri della madre di Victoria che, ignara della missione della figlia, auspica che al suo debutto in società, il marchese di Rockley la noti e la prenda in moglie.
Victoria si troverà combattuta: l'amore crescente per il bel marchese, gli impegni mondani e le frivolezze dell'epoca saranno difficili da affiancare alla sua lotta contro un male che sembra essere sempre in agguato.

A livello globale, posso dire che questo romanzo mi sia abbastanza piaciuto.
Tra gli aspetti positivi cito sicuramente l'ambientazione: mi ha affascinato molto il pensiero di una Cacciatrice di vampiri in gonne ampie e maniche a sbuffo!
Victoria è un personaggio estremamente sagace, divertente e anche un po' ingenuo, ma di quell'ingenuità che si addice ad una diciannovenne del XIX secolo; mi è stata da subito simpatica e la sua lingua biforcuta è un altro punto a suo favore. Anche gli altri personaggi li ho trovati ben descritti e ben inseriti all'interno del romanzo, ognuno ha un suo ruolo ben specifico e non si fa fatica a comprendere "chi è chi e cosa fa".
Purtroppo però, ho trovato lo stile della Gleason estremamente...."infantile", per così dire. Per quanto mi sia piaciuta la storia e abbia letto volentieri il romanzo, non posso dire di essermi mai sentita pienamente parte della vicenda; anzi, in alcuni casi mi sono sentita perfettamente estranea al tutto. Ho attribuito questo difetto proprio allo stile dell'autrice: non so bene individuare un qualcosa di preciso per riuscire a spiegarmi, probabilmente è solo una questione oggettiva, riassumibile in un "a me, questo modo di scrivere, non piace particolarmente e non coinvolge".
Ad ogni modo, la lettura è estremamente scorrevole e il libro si finisce in fretta; sicuramente leggerò anche i successivi, più che altro per curiosità e perchè, ormai, a Victoria mia sono un po' affezionata.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama il genere "vampiresco" e l'ambientazione londinese di inizio Ottocento
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Nero come la notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caldo in inverno
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Ah l'amore l'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ragazza nuova
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'angelo di Monaco
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Universum. Cronache dei pianeti ribelli
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle voci
Valutazione Utenti
 
3.4 (4)
Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'avvocato degli innocenti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri