Il cerchio Il cerchio

Il cerchio

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni de "Il cerchio", romanzo di Sara Elfgren e Mats Strandberg edito da Salani. Una piccola città industriale in miseria, circondata da boschi profondi dove la persone si perdono e scompaiono. Sei ragazze hanno appena iniziato le superiori. Non hanno nulla in comune. È appena cominciato l'autunno quando uno studente viene trovato morto in uno dei bagni della scuola. Tutti sospettano il suicidio. Tutti tranne loro. Una notte, quando una misteriosa luna rossa riempie il cielo, le ragazze si incontrano nel parco, attratte da una forza misteriosa. Non sanno come o perché, ma hanno bisogno luna dell'altra per sopravvivere. Un'antica profezia rivela loro che sono le Elette, un gruppo di streghe legate insieme da un potere che potrebbe distruggere ogni cosa. Da questo giorno in poi, il liceo è una questione di vita o di morte. Devono imparare a convivere nonostante le differenze e dominare le forze die si sono risvegliate al loro interno. Il tempo sta scadendo. Qualcosa dà loro la caccia e se non lo troveranno per prime, la cosa lo farà.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.3  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il cerchio 2013-01-23 15:07:13 sabrinat2601
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
sabrinat2601 Opinione inserita da sabrinat2601    23 Gennaio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La scuola può uccidere...

Eccoci qui con una nuova trilogia urban fantasy! Non si parla di licantropi, vampiri, morti non morti resuscitati, ma di magia allo stato puro. Dopo il misterioso suicidio (o forse omicidio?) di un ragazzo all'interno di un normalissimo per quanto banale liceo di una normalissima per quanto banale cittadina svedese, sei ragazze della stessa età ma con null'altro in comune vengono spinte da una forza misteriosa ad incontrarsi in piena notte in un parco...ognuna sembra possedere un potere diverso ed affascinante. C'è chi può diventare invisibile e chi riesce a manomettere i pensieri delle persone. Al primo delitto ne seguono altri e sembrano avere uno stesso filo conduttore...ma quale?
La caratterizzazione dei vari personaggi è buona, si entra in contatto con i sentimenti, le paure e le delusioni che bene o male tutti abbiamo provato a scuola.
Intrigo ben realizzato. Molto scorrevole alla lettura, anche perchè raccontato in prima persona direttamente dalle sei protagoniste sedicenni, dialoghi taglienti e fluidi ma senza trabordare di terminologia da teen ager.
Leggerò sicuramente anche il prossimo.
Consigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Urban fantasy & Co.
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il cerchio 2012-12-27 21:15:52 Lady Aileen
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    27 Dicembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il cerchio non si chiude

Il cerchio è il primo volume di una trilogia urban-fantasy per adolescenti ad ambientazione svedese (la cittadina in cui si svolgono le vicende è di pura fantasia ma ben descritta).
Il romanzo (corposo ma scorrevole e coinvolgente) vede protagoniste sei adolescenti dal carattere e dal background molto diverso tra loro, purtroppo a causa di alcuni eventi sono costrette a collaborare se vogliono salvare il mondo (Ancora una volta l'eterna lotta tra bene e male).
Le vicende sono narrate attraverso vari punti di vista ma non causa alcun problema al lettore, tra le varie protagoniste, per me, quella con cui mi sentivo più vicina era Minoo.
Forse a primo impatto la trama potrebbe richiamare alla mente storie già lette, invece, è riuscita a sorprendermi. La caratterizzazione delle protagoniste è varia e per certi versi stereotipata (ma si tratta pur sempre di un prodotto per adolescenti): la ragazza popolare ma odiata da tutti, quella presa sempre di mira, la dark, la studiosa e via di seguito. Nonostante siano dotate di poteri speciali mantengono comportamenti di comuni adolescenti.
Stavolta si parla di streghe con tanto di "famiglio" (l'animale al quale la strega è legata) e poteri legati agli elementi (acqua, aria, legno, metallo, fuoco etc. etc.).
Il finale come tutti i primi libri di una trilogia lascia molte domande senza risposta ma non delude e sicuramente invita alla lettura del volume successivo (per fortuna non bisognerà aspettare molto).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il cerchio 2012-12-07 12:22:46 piero70
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
piero70 Opinione inserita da piero70    07 Dicembre, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cold fantasy

E' la prima volta, in vita mia, che leggo un libro che mi lasci questa sensazione come di brividi freddi.
Tutto è gelo, grigio, ghiaccio in questo fantasy.
Il clima svedese, i colori tetri della cittadina dove si svolge la storia, finanche i rapporti tra i vari personaggi, che anche dove dovrebbero essere "caldi", trasmettono solo una freddezza infinita.
Persone difficili, caratteri spigolosi, famiglie problematiche. Non c'è uno dei personaggi descritti qui dentro che abbia una vita normale. Ma non nel senso che essendo un fantasy abbiano superpoteri. No. Sono tutti ragazzi e ragazze borderline. Bulimia, omosessualità, bullismo, violenza gratuita... Non ci siamo fatti mancare niente in questo primo volume di questa saga nordica.
Viene quasi il dubbio, anzi, la certezza, che il paranormale sia solo una scusa per affrescare uno spaccato ben preciso della società svedese di provincia.
In questo caso l'intento è ben riuscito, ma di fantasy, a parte qualche presenza demoniaca, e nemmeno descritta come si deve, c'è ben poco.
Una volta capito questo, si ha l'anima in pace, e si può affrontare il libro con maggiore serenità.
Un "fantasy" originale, anche se, finora, con alcune lacune che spero vengano colmate nei prossimi volumi.
Da leggere, se si vogliono riassaporare certe atmosfere alla Stieg Larsson per così dire, in salsa horror.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
260
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Anello di piombo
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri