Narrativa straniera Romanzi erotici Fondente come il cioccolato
 

Fondente come il cioccolato Fondente come il cioccolato

Fondente come il cioccolato

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

L'ho incontrato in un negozio di dolciumi e lui ha fatto una battuta sul mio sacchetto di praline al cioccolato. Da allora non faccio altro che pensare a lui, sta diventando un'ossessione. Mi è capitato un sacco di volte di lasciarmi sedurre da uomini il cui unico pensiero era quello di fare sesso. Mi è capitato di andare a casa con loro, a volte, solo perché è piacevole desiderare ed essere desiderata, nonostante fossi consapevole che era tutta una finzione e che alla fine sarei stata delusa. Io non mi scuso per chi sono o per cosa ho fatto a letto o fuori dal letto. Ho il mio lavoro, la mia casa e la mia vita, e per molto tempo non ho desiderato altro. Fino a Dan. Fino a ora.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 7

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.7  (7)
Contenuto 
 
3.7  (7)
Piacevolezza 
 
3.9  (7)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Fondente come il cioccolato 2014-06-06 15:52:45 mia77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    06 Giugno, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fondente come il cioccolato di Megan Hart

A parte il titolo, che non ha quasi nulla a che fare con il contenuto del romanzo (se non il fatto che la protagonista adora il cioccolato fondente), lo stesso è leggibile e abbastanza scorrevole, anche se non leggero come si potrebbe pensare, leggendone il titolo. Fa parte della categoria dei romanzi erotici, anche si non si limita solo a quello. Ci troviamo di fronte a una donna che vuole mantenere i suoi “rapporti” a un livello superficiale (no a baci, abbracci e coinvolgimenti sentimentali), che non vuole rivelarsi agli uomini con cui fa sesso, nemmeno a Dan, anche se lui – a differenza degli altri – l’ha colpita profondamente. Una donna che, a causa di gravi problemi vissuti durante l’adolescenza non vuole affezionarsi, né svelarsi a nessuno, per non soffrire. E’ una storia di crescita e accettazione di sé stessa, affinché lei possa affrontare e demonizzare i fantasmi del passato. Per poterlo fare, viene aiutata da Dan, un uomo molto sexy e intrigante, ma nello stesso tempo protettivo e molto sensibile, che la colpisce in profondità, sotto tutti i punti di vista.
Un uomo speciale che cerca di aiutarla a vivere e non solo a sopravvivere.
Carino, ma niente di più. Da leggere come inframmezzo a libri più impegnativi.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Fondente come il cioccolato 2014-05-12 09:47:56 Belmi
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    12 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Come l'infanzia condiziona la vita

Fondente come il cioccolato è un romanzo davvero molto particolare, per niente prevedibile e scontato.

Elle è una ragazza che a causa di un'infanzia non proprio idilliaca ha deciso di non darsi completamente a nessuno, inclusi gli uomini. Con loro fa solamente sesso, senza mai permettere a nessuno di baciarla, riuscendo così a mantenere sempre un certo distacco. Non racconta i particolari della propria vita. Senza amicizie se non quella di una collega di lavoro molto esuberante e di suo fratello gay che però vive lontanissimo da lei.

Il cambiamento avviene quando un giorno in un negozio che vende cioccolata incontra un tipo che gli fa battere il cuore. Il caso vuole che dopo qualche tempo riesca a rivederlo in un locale e da li, inizia la passione fra Elle e Dan. Una passione che per entrambi, ma soprattutto per Elle, deve rimanere solo sesso senza impegni. La vita di Elle quindi sembra essere sempre uguale finché Dan non scopre di essersi innamorato.
Passato e presente si intrecciano nella mente di Elle. Riuscirà la nostra protagonista a fidarsi di qualcuno e a voltare pagina???

Un romanzo che affronta le dinamiche famigliari e i problemi adolescenziali che non sono da sottovalutare. Ci fà capire l'importanza della famiglia e il giusto sostegno che ogni bambino ha bisogno di ricevere per poter vivere la propria vita serenamente.

Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fondente come il cioccolato 2013-10-31 17:50:06 giulia89
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
giulia89 Opinione inserita da giulia89    31 Ottobre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

BELLO

Questo libro mi è proprio piaciuto anche se non lo metterei nella categoria dei romanzi erotici infatti, è molto più di questo.
Nei romanzi erotici che mi è capitato di leggere come 50 sfumature e simili, si parlava di sesso e quasi solo di quello e nello sfondo una blanda e improbabile storiella d'amore qui invece, si parla di persone molto più realistiche, di passato e di futuro.
Non dico che manchino le scene piccanti, tutt'altro ma, non sono assolutamente fini a se stesse, sono il giusto contorno alla storia che viene raccontata.
Elle e Dan s'incontrano in un negozio di dolci e tra i 2 c'è subito quell'attrazione un po' elettrica che non può essere ignorata. All'inizio si limitano a incontri piccanti a casa e in vari luoghi pubblici ma poi inevitabilmente, uno dei due s'innamora e questa volta udite udite....è Dan che corre dietro ad Elle. FINALMENTE!
Dal canto suo Elle non è immune alle emozioni che Dan le scatena dentro ma prima di poter andare avanti ha bisogno di chiudere i conti con un passato che per troppi anni le ha condizionato la vita.
Una storia realistica con personaggi veri e situazioni assolutamente probabili senza ostentazione di ricchezza, potere o degradante sottomissione femminile.
Consigliato

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fondente come il cioccolato 2013-05-02 12:52:17 piccicuia
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
piccicuia Opinione inserita da piccicuia    02 Mag, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

UNA CONTRABBANDIERA DI PRALINE

Alloraaaaaa.. Tanto per iniziare Megan Hart è diventata una delle mie autrici preferite. E' il primo libro che leggo di lei e mi è piaciuto. Accipicchia se mi è piaciuto!
Credevo fosse uno dei tanti libri erotici ispirati al famoso cinquanta sfumature.. Secondo me, in comune con quel libro non ha nulla se non il titolo!
Perchè "Fondente come il cioccolato" è banale. Non significa nulla. Certo, vogliamo dire che il cioccolato oltre che dolce, è un pò amaro? Benissimo. Vogliamo aggiungere che la nostra protagonista vuol sembrare ad una contrabbandiera di praline?
Ok, lo fa.
Ma dai, "fondente come il cioccolato"????
A leggerne il titolo, l'ho scartato due settimane sì, e due altre pure! Mi ci è voluto un mese per aprirlo e rimanerne affascinata, cavolo!
Per me si poteva anche intitolare "Sfumature" e non lo avrei interpretato come una stupida imitazione, perchè "sfumature" ci sta tutto!
Vedete, Elle è una ragazza che si veste solo di bianco e nero. Due colori semplici e tranquillizzanti. Due colori neutri e con nessuna "sfumatura". Due colori non-colori, dice lei.

"Era una mia caratteristica quella di fermarmi sempre sulla soglia delle esperienze, per
poi ritrarmi invece di varcarla. Se capitava un momento in cui dire la verità mi avrebbe aperto una
porta, io mentivo. Se un sorriso avrebbe creato un legame, io giravo la faccia."

Questa è Elle! Una ragazza che non riesce a fidarsi o far fidare gli altri di lei. Non che fosse cattiva e malvagia. E' solo terribilmente problematica, insicura e tanto ferita.
Ferita non per una stupida litigata con il ragazzo. Non perchè la madre l'ha messa in punizione. Ferita con la F maiuscola. Contaminata oserei dire.

"A me non capita mai di non pensare a niente. Gli unici momenti in cui riesco a cancellare
quasi completamente i pensieri, come se la mente fosse una lavagna, sono quando conto, scopo o
bevo. Per tutto il resto del tempo la mia mente è come un criceto che corre a perdifiato nella ruota e
si affanna senza fermarsi mai, ma non arriva da nessuna parte."

Megan Hart è stata brava a non mettere subito le carte in gioco. Ha aspettato pazientemente che questo aspetto ferito di Elle, fuoriuscisse tutto nell'ultima parte del libro.
Ed io, ahimè, essendo una ragazza poco (ma davvero poco) paziente, riuscivo solo ad arrabbiarmi con la povera/crudele autrice. Soprattutto dopo certe frasi:

"Non potevo spiegargli perché fosse tanto importante contare, non potevo rivelargli che era lo
stratagemma che avevo usato per tanto tempo per impedirmi di pensare a cose che mi avrebbero
fatto soffrire." -estratto dalle ultime pagine del libro o quasi-

Ok, non vuoi dirlo a Dan, ma Cristo, puoi dirlo a me???

Leggetelo!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fondente come il cioccolato 2013-03-15 12:28:29 AzureStrawberry
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
AzureStrawberry Opinione inserita da AzureStrawberry    15 Marzo, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

We didn't run through fields of flowers

La prima cosa da dire è che titolo e copertina traggono molto in inganno sul contenuto.
Chi si aspetta un romanzo rosa dal contenuto dolce ma erotico (perchè, insomma si, con Megan Hart come autrice non vi aspetterete mica zuccherini!) ma poco altro, rimarrà deluso. Fondente come il cioccolato, in originale Dirty, è una storia sicuramente passionale, con decise scene di sesso, ma è anche una storia vera e forte con protagonisti a tutto tondo.

Punto focale è proprio Elle, colei che parla direttamente al lettore nella quarta che trovate qui sopra.
E’ lei, la sua vita, la sua storia, i suoi problemi…la sua evoluzione e crescita… il centro del romanzo.
Elle è una donna che si è avvolta in una corazza che la protegge dal mondo e da qualsiasi sentimento che rischi di legarla ad un altro essere umano. Di giorno irreprensibile e schiva contabile…di notte alla ricerca di un sollievo che non sà trovare. I soli rapporti che ha col sesso opposto sono incontri fugaci di poche ore, da tenere segreti e scissi dalla sua vita diurna, da dimenticare il prima possibile. Incontri che però invece rimangono a segnare un’anima già maltrattata, facendola sentire sporca e impossibile da amare. Ma anche aprirsi con altre donne, creare un legame di amicizia, sembra aldilà delle sue capacità.
Una cosa che mette una tristezza infinita è quando viene rimarcato che Elle non sorride mai…priva di quell’aria di serenità che circonda le persone contente di sè stesse e della propria vita.
Perchè non si pensa mai a quanto un sorriso -una cosa così piccola- o uno sguardo sereno rendano meno amara la vita…e la loro mancanza dovrebbe far capire quanto una persona sia infelice dentro.
Finchè, un incontro fortuito in un negozio di cioccolatini di lusso, cambierà ogni cosa.
Dan è diverso, è attratto da Elle non solo nell’aspetto fisico, ma sopratutto per le sue peculiarità. Quelle mille contraddizioni che la fanno essere unica e speciale. E’ attratto da ciò che Elle nasconde al mondo ed è intenzionato ad esaudire ogni sua necessità pur di farla felice. A starle accanto…contro ogni avversità. A scoprire e superare ogni ostacolo.
Ma i demoni di Elle, il suo passato traumatico e ancora fresco nella mente, saranno un avversario che a un certo punto sembrerà impossibile riuscire a sconfiggere.
Ma Elle dovrà lottare e affrontali se vorrà un futuro dove la felicità e l’amore potranno entrate nel suo cuore.

Alcune citazioni del romanzo:
I miei incontri non avevano mai riguardato sentimenti amorosi. Erano stati un modo per riempire un vuoto dentro, di scacciare la nube scura che di solito riuscivo a sfuggire ma a volte… non potevo. Andavo per bar, ai party e al parco per trovare uomini che mi avrebbero aiutato ad allontanarmi per qualche ora da mè stessa, a farmi dimenticare tutto quello che avevo in testa. Il sesso era stata una scelta che avevo preso per alleviare un dolore interno. Lo sapevo. Sapevo perché lo facevo. Sapevo perché sembravo una bibliotecaria e agivo come una puttana.


Conoscevo l’eccitazione. Conoscevo il desiderio. La lussuria. Questo era qualcosa di completamente diverso, tutti e tre insieme e qualcosa in più. Questo era cadere a capofitto nella tana del coniglio, questo era rimanere in piedi sul ciglio della scogliera e prepararsi a saltare, questo era tutto e niente allo stesso tempo.


Non abbiamo corso attraverso un campo di fiori, mano nella mano. Nessuna musica suonava quando ci baciavamo. Non ho lasciato andare tutto in una volta diventando un esempio luminoso e splendente a dimostrare che tutto quello che serve è un cavaliere dalla scintillante armatura in grado di rompere la torre di vetro. La vita non funziona in questo modo. Abbiamo provato e continuiamo a provare, ogni giorno, per fare si che funzioni. Per essere onesti e fedeli l’uno all’altro. Per ascoltare. Per guardare avanti a ciò che si trova nel nostro futuro, invece di guardare sempre indietro al nostro passato. Io non so cosa porterà il futuro. Tutto quello che so con certezza assoluta è questo. Dan mi ha addomesticato. Abbiamo bisogno l’uno dell’altro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fondente come il cioccolato 2013-03-01 17:59:39 Speachless
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Speachless Opinione inserita da Speachless    01 Marzo, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

dolce-amaro come il cioccolato fondente

ho letto su Amazon recensioni positive su questo libro e mi sono detta perchè no?
ignorando il titolo (una ciabatta in fronte se la meritano questi editori),
parto dicendo che non avevo letto nulla della Hart fino ad ora, e ne sono rimasta colpita direi. mi aspettavo una storia banale, piena di clichet e di termini volgari disseminati tra le pagine e uno stile traballante. non potevo essere più fuori strada di così.

lo stile di questa autrice mi ha davvero colpito. mi aspettavo un libro ad impatto erotico decisamente maggiore (ecco perchè non ero così convinta a leggerlo) mentre invece mi sono resa conto via via leggendo che l'elemento erotico è presente, CERTO, ma viene fiancheggiato da una storia ben costruita, tragica, che mi ha portato a calarmi completamente in questa lettura.
al contrario di altre autrici, la Hart ha un modo di scrivere davvero delicato, accurato, non scende mai in dettagli non richiesti, ma al contrario cerca di alleggerire (o almeno rendere più gradevole) il tono di una storia davvero particolare, triste e tragica e con un tasso di erotismo medio-alto, come quella che racconta.

ci troviamo davanti ad una giovane donna, Elle o Ella, davvero problematica. Non bacia gli uomini, ma concede loro solo il proprio corpo, con la speranza di ricavarne piacere per fermare quel flusso di pensieri che la lacera ogni giorno che passa. È inquieta ma rassegnata al tempo stesso, si sente come una sorta di guscio umano incapace di provare sentimenti diversi dall'apatia. evita rapporti che vadano al di là di ciò che lei può fondamentalmente dare all'altra parte.
il suo mondo fatto di certezze inizia a sgretolarsi dopo aver incontrato in una cioccolateria uno sconosciuto. Dan, non è bellissimo, altissimo, o il classico diavolo con capelli corvini e occhi come zaffiri. è un uomo, normale, piacente, ma nulla di eccezionale, che inzia piano piano a entrare sotto la pelle di Elle. in lui coglie una tenerezza che piano piano la porta ad abbassare le proprie difese.

sarà l'inizio di un percorso tormentato, che porterà alla luce tanti fantasmi che continuano a tormentare la nostra Elle. verranno riportate in superficie vecchie ferite mai rimarginate, conti in sospeso con persone a lei care, e la necessità di perdonarsi ,in primis, e ,infine, di perdonare chi l'ha ferita così profondamente.




se volete proseguire ***** CONTIENE SPOILER******

"non sapevo che cosa mi avrebbe portato l'avvenire, ma ero consapevole che Dan mi aveva addomesticato come il Piccolo Principe con la volpe.
Avevamo bisogno l'uno dell'altro e lui era diventato per me unico al mondo".

Consigliato

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Fondente come il cioccolato 2013-02-28 22:04:32 Lady Aileen
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    01 Marzo, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Più di un erotico

Fondente come il cioccolato non è un romanzo erotico ambientato nel mondo del cioccolato come potrebbe far pensare il titolo ma è un qualcosa di totalmente diverso, a cominciare dalla concezione di erotico.
Il libro è autonclusivo ma per chi legge in inglese ed è curioso di scoprire cosa è accaduto a Elle e Dan dopo le vicende narrate in questo volume, potrà dare un'occhiata al racconto pubblicato con il titolo Reason Enough (inedito in Italia).
Le vicende sono narrate in prima persona da Elle (unico punto di vista) una donna con un lavoro prestigioso ma senza amici, un rapporto difficile con la madre e una vita sentimentale disinibita ma tutto comincia a cambiare quando incontra Dan, un avvocato sexy e disinibito ma tremendamente dolce e comprensivo.
Proprio per la concezione di vita sentimentale di Elle, all'inizio non ispira molta simpatia nel lettore poi con la scoperta del suo passato capitolo dopo capitolo, le cose migliorano sensibilmente.
L'autrice è riuscita a fare un buon lavoro per quanto riguarda la caratterizzazione di Elle (stessa cosa vale per il protagonista maschile e i personaggi secondari) infatti, l'ha resa un personaggio credibile e reale.
Lo stile è scorrevole, la componente erotica (scene numerose, ben descritte e fantasiose) non è mai volgare (anche se qualche scena potrebbe infastidire qualcuno meno abituato a letture simili) e tende, forse, a passare in secondo piano rispetto ad una trama dai temi forti e drammatici.
Si tratta della storia di una donna che dovrà riuscire a superare le proprie paure e ansie per poter vivere una vita finalmente libera.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri